//
archives

Arte Cinetica e Programmata

Questa categoria contiene 13 articoli

GIANNI COLOMBO, di Emilio Tadini – Milano Arte Expo – Fondazione Marconi

Gianni Colombo opere

Gianni Colombo

GIANNI COLOMBO, di Emilio Tadini – Milano Arte Expo opere e mostre dei grandi protagonisti dell’arte contemporanea italiana. Si ringrazia Fondazione Marconi per aver messo a disposizione testo e immagini per la pubblicazione – I – Nel lavoro di Gianni Colombo, dagli inizi fino ad oggi, si può distinguere una struttura fondamentale. Può essere definita la struttura della contraddizione. E questi appunti si propongono di avviare sommariamente una analisi di quella particolare struttura, di motivarne la definizione. Nel lavoro di Gianni Colombo è contraddetta la convenzione secondo la quale la geometria è una categoria dell’immobilità, il luogo in cui posano i modelli inalterabili di tutte le strutture. Colombo colloca le pure forme immobili di quella convenzione nella dimensione del movimento. > Continua a leggere

Museo d’Arte Contemporanea Lissone: LUDWIG WILDING, la realtà dell’opera d’arte

Museo d'Arte Contemporanea Lissone, LUDWIG WILDING Zum Beispiel

Museo d’Arte Contemporanea Lissone, LUDWIG WILDING Zum Beispiel

Mostre Milano e dintorni: Museo d’Arte Contemporanea Lissone, LUDWIG WILDING Zum Beispiel. Inaugurazione venerdì 13 settembre 2014 ore 18:30. L’expo, a cura di Alberto Zanchetta,  prosegue fino al 5 ottobre. Con magnifico paradosso Oscar Wilde ci porta a vedere un’opera d’arte che invecchia al posto della persona che ritrae. Un quadro la cui vita muove su una strada parallela. Un’immagine che, letteralmente, prende il posto di un’altra immagine. La realtà percepita dentro una cornice supera in velocità, con Dorian Gray, lo scorrere del tempo conosciuto. La bidimensionalità batte il metronomo della realtà tridimensionale fino alla fine, fino allo svelamento dell’illusione… La storia dell’arte porta in primo piano numerosi esempi di artisti che hanno ricercato strenuamente il confine tra rappresentazione e realtà, tra illusione e “verità”. Ludwig Wilding – il cui lavoro è associato alla Op art e all’Arte cinetica – in mostra allo splendido Museo d’Arte Contemporanea di Lissone, è uno di questi. > Continua a leggere

Grazia Varisco, Ca’ di Fra’ Arte contemporanea – MOSTRE MILANO 2013 – 2014 – testo di Manuela Composti

MOSTRE MILANO 2013 – 2014 – Grazia Varisco alla galleria Ca’ di Fra’ Arte contemporanea (MAPPA) con la mostra Apparenze: inaugurazione giovedì 28 novembre dalle ore 18 e apertura fino al 31 gennaio 2014. (Leggi anche l’ultima recensione di Milano Arte Expo a una mostra di Grazia Varisco al > LINK) – Testo di Manuela Composti – L’arte cinetica e programmata di Grazia Varisco in una personale a Ca’ di Fra’.

T = tempo.

Il primo manifesto del GruppoT (1959-1964) recitava: “Vediamo la realtà come continuo divenire di fenomeni che noi percepiamo nella variazione”.
Grazia Varisco è una delle co-fondatrici del GruppoT, movimento artistico milanese dei primi anni ’60.
Colleghi di Accademia, Giovanni Anceschi, Davide Boriani, Gabriele De Vecchi, Gianni Colombo e Grazia Varisco percorrono insieme un tratto breve, ma significativo di Storia dell’Arte per poi continuare in solitaria la loro ricerca già dal 1964. >  Continua a leggere

ALBERTO BIASI Politipi: Maab Studio d’Arte Padova – mostra personale di un grande esponente dell’arte cinetica internazionale

maab studio d’arte, Milano expo mostre

Politipi . Alberto Biasi – galleria Maab Studio d’Arte di Padova (MAPPA) Inaugura sabato 13 ottobre 2012 la mostra personale di Alberto Biasi incentrata sul ciclo artistico dei Politipi. L’esposizione proseguirà fino al 16 novembreMAE Milano Arte Expo ringrazia Michael Biasi per le notizie e le immagini> La maggior parte dei lavori presentati a Maab Studio d’arte provengono da importanti collezioni private e non è stato semplice raccogliere le opere necessarie per l’esposizione. Questo particolare ciclo, di indiscussa rilevanza, è stato più volte approfondito dall’artista nel corso degli anni, il quale ha apportato variazioni sempre nuove ed ha ottenuto esiti sempre più articolati evidentemente dettati dal sopraggiungere di nuovi stimoli e consapevolezze maturate nel tempo. >> Continua a leggere

GRAZIA VARISCO alla PERMANENTE di Milano: L’arte della piega, di Luca Pietro Nicoletti

Grazia Varisco, Risonanza al tocco, 2010,Alluminio verniciato rosso, 48 x 35 cm

Grazia Varisco, Risonanza al tocco, 2010,Alluminio verniciato rosso, 48 x 35 cm

GRAZIA VARISCO SE… alla Permanente di Milano (Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente MAPPA) – Testo di Luca Pietro Nicoletti per MAE Milano Arte Expo – La mostra proseguirà fino al 14 ottobre 2012. – È singolare constatare la ricorrenza con cui, parlando di scultura astratto – geometrica, nel discorso critico affiori il ricordo di Italo Calvino: si è quasi tentati di credere che la scelta editoriale recente di illustrare la serie tascabile dei suoi libri con riproduzioni da opere di Fausto Melotti abbia una responsabilità in questa associazione di idee. Capita anche a Elisabetta Longari, infatti, di ricordare lo scrittore delle Città invisibili in alcuni punti del lungo e ispirato saggio su Grazia Varisco che correda il catalogo della mostra Se…, curata da Franco Verzotti alla Permanente di Milano (catalogo Mazzotta). In effetti, il confronto viene quasi spontaneo quando ci si misura, come in questa circostanza, con una ricerca sui limiti della visione, che trovano un punto di arrivo in un paradosso apparente quale il principio della scultura leggera.  Continua a leggere

GRAZIA VARISCO: SE… Museo della Permanente, Milano, a cura di Giorgio Verzotti

Milano Expo e Arte, GRAZIA VARISCO, SE... al Museo della Permanente, Quadri comunicanti, 2008,Telai in ferro + alluminio, 64 x 49 cm cad.

GRAZIA VARISCO, SE… al Museo della Permanente – Quadri comunicanti, 2008, Telai in ferro + alluminio, 64 x 49 cm cad.

GRAZIA VARISCO mostra antologica SE… al Museo della Permanente, Milano, a cura di Giorgio Verzotti. Inaugurazione al Palazzo della Permanente (via Turati 34, Milano MAPPA): mercoledì 12 settembre 2012 ore 18.30. Aperta fino al 14 ottobre. Grazia Varisco, ovvero una tra i migliori artisti contemporanei italiani. Noi la definiremmo Grande Costruttrice. Artista, Grazia Varisco, capace di afferrare il DNA di ogni cosa e ricavarne, per via di progetto, l’evoluzione possibile. Come se l’Universo delle Cose Visibili prestasse la chiave per la porta sul retro a pochi eletti: Varisco fa parte della schiera di artisti (non troppo numerosa) che in una vita di lavoro ha saputo varcare quella porta e sondare, analizzare, utilizzare i meccanismi e le articolazioni che portano – sopra la superficie – alla visione. E come un bambino a cui sia regalata la possibilità di “guardar dietro” ai trucchi ottici e macchinari del Tunnel delle Meraviglie di un Luna Park e farne tesoro, Grazia Varisco ha saputo – senza perdere un grammo di stupore – reinventare e ricostruire continuamente le architetture del visibile. Tutti i suoi cicli (per chi scrive) artistici – da quelli “di gruppo” iniziali a quelli degli ultimi anni prodotti in questa solitudine troppo rumorosa di Milano città – sono all’insegna di una ricostruzione che parte da quel movimento tellurico che è l’inatteso alla vista. >> Continua a leggere

Enrico Castellani – Günther Uecker: Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte Moderna, VENEZIA

Enrico Castellani - Günther Uecker, Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte Moderna, Milano Arte Expo

Enrico Castellani e Günther Uecker a Venezia, Ca’ Pesaro Galleria Internazionale d’Arte Moderna (MAPPA). Inaugurazione venerdì 31 agosto dalle ore 12.00 alle 18.00, Ca’ Pesaro – Venezia. La mostra – prodotta dalla Fondazione Mudima di Milano e dalla Fondazione Musei Civici di Venezia, a cura di Lóránd Hegyi e Davide Di Maggio – resterà aperta fino al 13 gennaio 2013. > c. stampa a cura di Emanuela Filipppi >  Due grandi maestri dell’arte contemporanea, rappresentanti di rilievo dell’ultima generazione del Gruppo Zero – mai presentati insieme in Italia in un’esposizione museale – si ritrovano dopo quasi cinquant’anni per questa mostra allestita nei suggestivi ambienti al secondo piano di Ca’ Pesaro. Presentano una selezione di lavori storici tra i più rappresentativi della loro produzione, oltre a opere recenti, alcune realizzate appositamente per l’evento. Coprodotta dalla Fondazione Musei Civici di Venezia e dalla Fondazione Mudima di Milano, a cura di Lóránd Hegyi e Davide Di Maggio, la mostra offre un particolare confronto fra due contesti artistici, quello italiano e quello tedesco: due modelli di un’arte sistematica, concettuale ed anche sensoriale. >> Continua a leggere

DADAMAINO – Galleria Cortina: gli anni ’70, rigore e coerenza – a cura di Tommaso Trini – Milano

Dadamaino, gli anni ’70, Galleria Cortina, Milano arte expo cultura

DADAMAINO alla Galleria Cortina (MAPPA) di Milano: con la mostra intitolata “Dadamaino, gli anni ’70, rigore e coerenza” – curata da Tommaso Trini, l’Associazione Culturale diretta da Stefano Cortina (al suo 50° anno di attività) giunge al terzo, corposo, appuntamento con l’opera di Emilia “Eduarda” Maino (Milano 1930-2004). Inaugurazione: martedì 5 giugno ore 18,30. “Dadamaino” resterà aperta fino al 27 luglio 2012. MAE Milano Arte Expo ha già reso consultabile on line per intero la monografia DADAMAINO – L’Assoluta leggerezza dell’essere, Cortina Arte, 2008 (LINK) nell’ambito del progetto 1000 MOSTRE d’arte. Per questa nuova mostra Cortina Arte Edizioni ha pubblicato un libro/catalogo con una ricchissima sezione iconografica, introduzione di Tommaso Trini con antologia critica e testimonianze di Marina Apollonio, Gillo Dorfles, Marcello Morandini, Maria Mulas, Jorrit Tornquist. Apparati storico/biografici di Cristina Celario e Veronica Riva. Prefazione di Stefano Cortina, interviste a cura di Susanne Capolongo. >> Continua a leggere

DADAMAINO – L’Assoluta leggerezza dell’essere, Cortina Arte, 2008: continua il progetto 1000 MOSTRE di MAE Milano Arte Expo

Dadamaino: “Lucio Fontana ha avuto un ruolo determinante nella mia pittura; […] Se non fosse stato Fontana a perforare la tela, probabilmente non avrei osato farlo neppure io. Si asportava totalmente la materia, al punto da rendere visibili anche parti della tela, per eliminare ogni elemento materiale, per privarla di ogni retorica e ritornare così alla tabula rasa, alla purezza. Così sulle tele pulite operai grandi squarci ovoidali, a volte uno solo, grande come tutto il quadro. Dopo questo atto liberatorio rimasi perplessa sul come proseguire. Il come lo trovai interessandomi al futurismo…“. Con queste parole programmatiche, cariche delle frequentazioni intense di Emilia Maino (poi Eduarda, detta Dada e, infine, Dadamaino) della fine degli anni ’50 – a cominciare dal bar Giamaica a Milano nel “fecondissimo” quartiere milanese di Brera – introduciamo questa ulteriore pubblicazione del progetto 2012/2015: 1000 MOSTRE on line MAE Milano Arte Expo (blogzine della Casa Museo Spazio Tadini). In accordo con Stefano Cortina, segue per intero (180 pagine), qui, la monografia “Dadamaino”, del 2008, edita da Cortina Arte Edizioni in occasione della mostra “Dadamaino – L’Assoluta leggerezza dell’essere” presso L’Associazione Culturale Renzo Cortina di Milano. >> Continua a leggere

ARTE PROGRAMMATA E CINETICA DA MUNARI A BIASI A COLOMBO E … : Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea

GNAM Galleria Nazionale d’Arte Moderna e Contemporanea, a Roma (click: MAPPA) apre da venerdì 23 marzo al 27 maggio 2012 la mostra ARTE PROGRAMMATA E CINETICA DA MUNARI A BIASI A COLOMBO E … (conferenza stampa giovedì 22 marzo alle ore 12.00. Inaugurazione giovedì 22 marzo ore 18.00 ). > c. stampa >  Il “gruppo”, fulcro delle poetiche dell’arte programmata e cinetica, rappresenta la sigla sotto la quale far convergere una metodologia collettiva di lavoro. Tuttavia, già nella prima metà degli anni Sessanta i gruppi cominciano a sciogliersi e si fanno avanti gli individualismi che il concetto stesso di arte comporta. Nella mostra, a documentare queste posizioni, si è scelto di partire dalle varie individualità artistiche, cominciando da colui che è considerato il padre del movimento: Bruno Munari che, pur non facendo parte di alcun gruppo, ha partecipato assiduamente a manifestazioni espositive dei gruppi non solo italiani. La stessa individualità, pur nella sintonia con le premesse metodologiche ed estetiche dei gruppi, è riservata a Enzo Mari e a Getulio Alviani. Particolare rilievo, inoltre, è stato dato ad Alberto Biasi e Gianni Colombo, i capofila del gruppo N di Padova e del gruppo T di Milano, che hanno continuato ad avere nei decenni a seguire una grande risonanza anche internazionale. Con loro non potevano mancare tutti gli altri componenti dei gruppi N, Edoardo Landi, Toni Costa, Ennio Chiggio, Manfredo Massironi, e T, Giovanni Anceschi, Davide Boriani, Gabriele De Vecchi, Grazia Varisco. >> Continua a leggere

Alberto Biasi alla Fondazione Zappettini fino al 16 marzo 2012 – recensione di Cristina Celario

Alberto Biasi, Trame, 1959, collage, 60x36x3cm, coll. Archivio Biasi, Padova

Alberto Biasi, Trame, 1959, collage, 60x36x3cm, coll. Archivio Biasi, Padova

Alberto Biasi alla Fondazione Zappettini – Cristina Celario per Milano Arte Expo – Lo scorso 18 gennaio la Fondazione Zappettini, nella rinnovata sede di via Nerino (click: MAPPA), ha inaugurato una mostra dedicata ad Alberto Biasi. L’artista padovano è qui ben presentato da una serie di lavori che danno piccoli saggi ed esemplificazioni della sua carriera. Il percorso espositivo si apre con un’opera del 1959, una delle cosiddette Trame: un collage composto da sovrapposizioni di carte di paglia con fori rotondi di vario diametro. L’opera è una delle primissime prove artistiche di Biasi, nata dall’esperienza di Azimuth. Proprio nello spazio aperto da Piero Manzoni ed Enrico Castellani, nella primavera del 1960 l’artista padovano espone le sue opere in due occasioni a fianco dell’amico Massironi, di Dadamaino e di alcuni esponenti del Gruppo Zero. > Continua a leggere

Grazia VARISCO Aurelio SARTORIO – d’istanti: Fabbri Contemporary Art, Milano, 11 gennaio – 25 febbraio 2012

Grazia VariscoAurelio Sartorio, aprono il 2012 alla Fabbri Contemporary Art  di Milano (click: MAPPA) con la mostra d’istanti. Curatore: Federico Sardella. Inaugurazione mercoledì 11 gennaio, dalle ore 18.30. Grazia Varisco e Aurelio Sartori: artisti milanesi di differenti generazioni e distinte storie nelle quali sono, però, rintracciabili tratti che li accomunano e li legano. Grazia Varisco – a nostro avviso artista di calibro internazionale, importante e imperdibile degli ultimi decenni – è attiva dalla fine degli anni Cinquanta. Aurelio Sartorio dalla metà del Novanta.  Grazia Varisco, membro del Gruppo T (Giovanni Anceschi, Davide Boriani, Gianni Colombo, Gabriele De Vecchi, Grazia Varisco, nato nel 1959 a Milano e attivo sino alla fine degli anni Settanta), ha partecipato alle mostre Miriorama e a quelle internazionali di arte cinetica e programmata  per proseguire, poi, il suo percorso in modo individuale. > comunicato stampa > Continua a leggere

FlowingRiver_RioAmazonas: la più grande installazione d’arte mai realizzata, simbolo dello sviluppo sostenibile, navigherà il Rio delle Amazzoni

FlowingRiver_RioAmazonas, Antonio Barrese

“Compito dell’arte è anticipare il mondo che ancora non c’è, cioè stabilire sistemi di valori, esemplificare il paradigma di qualità. Sostengo che la qualità non sia determinata dagli uffici marketing delle multinazionali, ma dal fare artistico. Siccome l’Economia è fondata sull’Innovazione e sul divenire della Qualità, sostengo che all’origine della ricchezza vi sia l’arte, e non altro. Il Lavoro, cioè l’arte nel suo farsi. Affermo anche che: l’Arte è il lavoro che determina il suo proprio valore”. Questa dichiarazione di Antonio Barrese, riportata anche nel testo che segue – di Stefania Gaudiosi, curatrice – a questa nostra breve introduzione, pare a noi la migliore presentazione di un’opera colossale, che Milano Arte Expo seguirà in tutte le sue fasi: FlowingRiver_RioAmazonas.  Continua a leggere

invia una mail a Milano Arte Expo

Milano Arte Expo 2013-2014

  • 886,140 visualizzazioni
Giacometti GAM Milano
Fuorisalone 2015
Storie Milanesi
Aste Milano
Chagall Milano
Ristoranti Milano - Boeucc
Arte Padova 2014
Chiara Ferragni
stampe d'autore

mercato dell’arte e prezzi

artprice
Rossosegnale B&B Milano
Expo Milano - arancio ROSSOSEGNALE Milano B&B Via Antonio Sacchini 18 bed and breakfast e galleria d’arte 3001 LAB (metro: M1 e M2)  +39.02.29527453 – Zona 3, recensione di Federicapaola Capecchi – Uno dei top bed and breakfast e galleria d’arte allo stesso tempo. > LEGGI
UPCYCLE Cafè Milano
UPCYCLE Cafè: urban bike cafè, Via Ampère 59, Milano. Ristorante, bar, ma anche centro di aggregazione per gli appassionati della bicicletta e del cibo biologico, dalle birre al liquore artigianale.   > LEGGI
WOW Museo del Fumetto
Expo Milano - arancio  WOW Spazio Fumetto: museo del fumetto, dell'illustrazione e dell'immagine animata. Milano, viale Campania 12 tel. 02 49524744 – 02 49524745. L'accesso è gratuito alle numerose esposizioni al Piano Terra, alla Biblioteca, al Bookshop e alla Caffetteria. ... > VAI AL SITO >
La Rava e La Fava ristorante - leggi la recensione
Expo Milano - arancio  La Rava e la Fava Trattoria ristorante, Via Principe Eugenio 28 Milano - I ristoranti sparsi per la città di Milano hanno tutti qualcosa da offrire, ma quando trovi quel posticino dove sei il benvenuto come se fosse la cucina di casa dello chef...  LEGGI >
car2go Milano car sharing
Car2go a Milano. Comincia una vera rivoluzione nel car sharing. Car2go permette di prelevare ovunque e di parcheggiare ovunque l’automobile a Milano...   > LEGGI
Le Canottiere Milano
Le Canottiere, Milano Alzaia Naviglio Grande: shopping vestiti e accessori per mamme e bambini – di Roanna Weiss - rubrica MILANO IN QUATTRO PASSI. Bilingue: italiano / inglese). Amo questa città!...  > LEGGI
CREATIVE ANTICHE CREDENZE, mobili d'epoca
Antiche Credenze: Oggetti Unici ed Esclusivi. Impronta ai nostri spazi con uno stile personale, valutando scelte fuori dagli standard. Un mobile antico - o solo vecchio - ripristinato o personalizzato con interventi decorativi, rientra in queste scelte con una soluzione che è a portata di mano e di portafoglio! Guarda dove siamo. Tel. 0243129275 - cell. 3401773602 - >LEGGI e GUARDA.
Milano design - 100FA Vintage
Milano design - Vintage: 100Fa propone arredi industriali, mobili da mestiere, da palestra, oggetti particolari.
L’origine: Francia ed Inghilterra, rigorosamente vintage.Vendita e noleggio. mail: info@100fa.it . MAPPA - Via Molino Delle Armi 48, Milano - Tel/Fax: +390258101184 - INFO E FOTO.

MILANO
FONDAZIONI
SPAZI ESPOSITIVI



Biblioteca di via Senato
Via Senato 14 | t. 0276215318
Info e programmi su www.bibliotecadiviasenato.it

Centre culturel français de Milan
Corso Magenta 63 | t. 02 4859191
Info e programmi su http://www.culturemilan.com

Hangar Bicocca - Spazio d’arte contemporanea
Via Chiese 2 (traversa di Viale Sarca) | t. 02 853531764
Info e programmi su http://www.hangarbicocca.it

Fabbrica del Vapore
Viale Procaccini 4 | t. 02 88464102
Info e programmi su http://www.fabbricadelvapore.org

Fondazione Alessandro Durini - Palazzo Durini
Via Santa Maria Valle 2 | t. 02 8053029
Info e programmi su http://www.fondazionedurini.com

Fondazione Marconi
Via Tadino 15 | t. 02 29419232
Info e programmi su
http://www.fondazionemarconi.org

Fondazione Antonio Mazzotta
Foro Buonaparte 50 | t. 02 878197
Info e programmi su
http://www.mazzotta.it

Fondazione Mudima
Via Tadino 26 | t. 02 29409633
Info e programmi su
http://www.mudima.net

Fondazione Arnaldo Pomodoro
Via Andrea Solari 35 | t. 02 89075394
Info e programmi su
fondazionearnaldopomodoro.it

Fondazione Prada
Via Fogazzaro 36 | t. 02 54670216
Info e programmi su
http://www.fondazioneprada.org

Fondazione Stelline
Corso Magenta 61 | t. 02 45462411
Info e programmi su
http://www.stelline.it

Fondazione Nicola Trussardi
t. 02 8068821
Info e programmi su
fondazionenicolatrussardi.com

Forma – Centro Internazionale di Fotografia
Piazza Tito Lucrezio Caro 1 | t. 02 581188067
Info e programmi su
http://www.formafoto.it

Galleria Gruppo Credito Valtellinese
Corso Magenta 59 | t. 02 48008015
Info e programmi su
http://www.creval.it

Museo Diocesano
Corso di Porta Ticinese 95 | t. 02 89420019
Info e programmi su
http://www.museodiocesano.it

Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 | t. 02 796334
Info e programmi su
http://www.museopoldipezzoli.it

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia L. da Vinci
Via San Vittore 21 | t. 02 485551
Info e programmi su
http://www.museoscienza.org

Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente
Viale Filippo Turati 34 | tel. 02 6551455
Info e programmi su
http://www.lapermanente-milano.it

Spazio Oberdan
t. 02 77406300/6302
Viale Vittorio Veneto 2, ang. Piazza Oberdan
Info e programmi su
www.provincia.milano.it/cultura

Triennale Bovisa
Via Lambruschini 31, ang. Via Codigoro | t. 02 724341
Info e programmi su
http://www.triennalebovisa.it

Triennale di Milano
Triennale Design Museum

Viale Alemagna 6 | t. 02 724341
Info su http://www.triennale.it 
www.triennaledesignmuseum.it

PressOffice specializzati in arte

PressOffice: Cristina Pariset T.+39 024812584 F +39 024812486 Cell.+39 3485109589 Email Pariset

CLP Relazioni pubbliche
Tel. +39 02433403 – fax +39 024813841
press@clponline.it

SPAINI & PARTNERS
via dell'Ordine di Santo Stefano 229
56128 Marina di Pisa (PI)
tel 050/310920 -36042
www.spaini.it cell 3473839137

Patrizia Cavalletti Comunicazione
Via Nazzareno Cristofani n.3
06135 Perugia, Ponte San Giovanni (PG)
Tel. + 39 075 5990443 Mob. +39 348 3386855
Skype: monteverdi333
info@patriziacavalletticomunicazione.it
www.patriziacavalletticomunicazione.it

Clicca per iscriverti a questo notiziario e ricevere news per e-mail.

Unisciti agli altri 1.986 follower

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.986 follower