BELLA DENTRO, l’apecar che combatte lo spreco alimentare

BELLA DENTRO contro lo spreco alimentare

Dall’iniziativa di due giovani nasce il progetto BELLA DENTRO: frutta e verdura che i supermercati butterebbero via, viene venduta in giro per Milano a prezzi molto convenienti.

Il Progetto BELLA DENTRO

BELLA DENTRO  vuole combattere gli sprechi ingiustificati ed insostenibili nel settore ortofrutticolo italiano.

Sprechi basati su canoni puramente estetici e non qualitativi, che creano un danno enorme agli agricoltori, all’ambiente e alla nostra economia costringendoci ad importare prodotti esteri apparentemente perfetti ma dietro ai quali, spesso, si nasconde l’uso massiccio di pesticidi e, ancor peggio, situazioni lavorative di sfruttamento.

La sfida di BELLA DENTRO  è quella di dare nuova dignità a quei prodotti ingiustamente definiti “scarto” perché esteticamente brutti (ma belli dentro!) creando una filiera distributiva alternativa a quella esistente.

Un circolo virtuoso che s’inserisce appieno nell’economia circolare dove il fine ultimo è la riduzione al minimo dei rifiuti e degli sprechi.

BELLA DENTRO si sta rivelando capace di mettere in connessione i consumatori e i produttori.

In che modo?  Acquista direttamente dagli agricoltori quella parte di produzione ortofrutticola buona, ma che viene scartata dalle cooperative e dalla grande distribuzione per motivi estetici.

E poi, a bordo di una simpatica Ape Car che si sposta per tutta Milano, rivende a GAS ( Gruppi d’Acquisto Solidale) e privati permettendo loro di fare un acquisto etico, ecosostenibile e conveniente.

Lo spreco alimentare in Italia

Secondo l’ Istat nel 2009 in Italia, più di 7 milioni e 500 mila tonnellate di prodotti ortofrutticoli (frutta, ortaggi, cereali, legumi) sono stati scartati in fase di raccolta e dunque mai arrivati nei nostri mercati, negozi e cucine.

In pratica con tutto il cibo andato sprecato si sarebbe sfamata tranquillamente un’altra Italia… Ciò ci avrebbe consentito di ridurre di molto le importazioni con un notevole beneficio per l’economia interna.

e’ evidente che questa enormità di cibo buttato via non rapresenta solo un inaccettabile schiaffo alla fame nel mondo ma altresì un grave danno per l’economia del nostro Paese.

Gli agricoltori italiani oggi sono costretti a scartare (rimettendoci gran parte dei loro già scarsi guadagni) tutta quella parte della loro produzione, buona, ma che non rispetta le richieste estetiche del mercato.

Ad oggi l’unica alternativa al macero, minimamente remunerata, è rappresentata dalla vendita di questi “scarti” all’industria (produzione di succhi e distillati) per la quale però viene riconosciuto all’agricoltore mediamente il 10% del valore di mercato della merce. Se si considera che i prezzi al produttore di alcuni frutti di prima scelta sono talmente bassi che alle aziende agricole non conviene nemmeno sostenerene i costi di raccolta, potete immaginare quanto sia difficile caricarsi degli stessi oneri per la merce di “scarto” che quindi viene lasciata marcire nei campi.

Ed è qui che entra in scena BELLA DENTRO: per dare nuova vita a prodotti della Terra che forse fuori non saranno perfetti che dentro sono buonissimi. Il progetto costituisce un grande aiuto per gli agricoltori italiani, specialmente per le aziende più piccole schiacciate dal mercato estero.

Ogni settimana sul sito vengono scritti i prodotti recuperati e, dunque, disponibili e le tappe in cui l’Ape Car si fermerà per vendere.

Per tutte le info: Http://www.belladentro.org

Samanta Airoldi

leggi anche gli altri articoli di S. Airoldi

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com– telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Melina Scalise, telefono +393664584532

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *