Ristoranti insoliti: Cocomerò, ristorante a tutta frutta

CocomeròRistoranti insoliti: Cocomerò, ristorante a tutta frutta- di Samanta Airoldi.  Alzi la mano chi non adora mangiare al ristorante?
Beh attraverso lo schermo del pc non posso controllare ma ipotizzo che non ci sia neppure una mano levata verso l’alto 😉
Infatti cosa c’è di più rilassante di godersi una bella cenetta insieme al partner o agli amici comodamente seduti e serviti al tavolo?!
In Italia si mangia bene ovunque e ottimi ristoranti e bistrot abbondano lungo tutto lo stivale ma, talvolta, l’offerta è un po’ ripetitiva e pecca di scarsa fantasia.
Non è questo il caso di Cocomerò, ristorante a base di frutta: frutta dall’antipasto al dolce!
Noi non siamo un ristorante fruttariano nè vegano“- specifica Alessandro Landini, titolare di Cocomerò. “Noi abbiniamo la frutta ad ogni pietanza, dalla carne, alla pasta, al pesce al formaggio”.
Come è nata l’ idea di un ristorante a base di frutta ma non fruttariano?
Beh noi nasciamo nel 2000 in Toscana, nell’alta valle del Tevere, come chiosco di frutta. In seguito abbiamo aperto un bar proprio lì accanto dove mi sono specializzato nell’arte della caffetteria.
E in seguito, io e mia moglie, abbiamo capito che non bastava più, che era giunto il momento di sperimentare nuovi sapori e nuovi accostamenti ritenuti insoliti e azzardati.
In quasi ogni menù si trova il classico piatto di crudo e melone…Basta! Noi vogliamo unire cervello, fantasia e papille gustative!

piatti a base di frutta dal menù di Cocomerò

piatti a base di frutta dal menù di Cocomerò

Come nascono i vostri piatti?
In un modo molto semplice e genuino: quando ci viene un’idea la sottoponiamo al giudizio dei nostri amici e se piace allora la inseriamo nel menù”.

Piatti con frutta

Piatti con frutta

Qual è la filosofia che anima il progetto Cocomerò?
La nostra filosofia è la stessa del Dottor Luigi Rossi: unire salute e buona cucina.
Insegnare alle persone ad alimentarsi in modo sano, genuino e, al contempo, gustoso.
Perché una coppia, una famiglia, un gruppo di amici dovrebbero venire a cena da voi piuttosto che altrove?
Sicuramente per l’unicità dell’offerta!
La frutta si trova, solitamente, come dessert o, al massimo, come antipasto (crudo e melone, crudo e fichi, formaggio e mostarda) mentre nel nostro menù viene sapientemente declinata in tutte le portate.
Da noi si vive un’esperienza di gusto insolita e assolutamente originale.”

 

Samanta Airoldi

leggi anche gli altri articoli di S. Airoldi

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com– telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Melina Scalise, telefono +393664584532

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *