Pizzerie Milano: nuove aperture da non perdere

pizzaPizzerie Milano: nuove aperture da non perdere- di Samanta Airoldi. Amici milanesi tutti all’appello!
Siete autoctoni? Siete naturalizzati come la sottoscritta? Siete onnivori? Siete vegani sempre come colei che sta scrivendo? Siete cattolici o musulmani o atei?
Beh qualunque risposta abbiate dato: non importa 😉
L’unica caratteristica imprescindibile che vi viene richiesta in questo caso è di amare la pizza più di ogni altra pietanza, addirittura più della cassuola e del risotto allo zafferano.
Se la rispostà è Sì allora questo articolo fa per voi!
E, al contrario di quanto sostengono gli amici partenopei, Milano è la città perfetta per chi ama la pizza, soprattutto in vista dei due locali che apriranno a breve all’ombra della Madonnina.
Il primo locale sorgerà sulle ceneri del Ricci, il ristorante/lounge condotto per due anni da Belen e Joe Bastianich in via Pisani ( Piazza della Repubblica).

Antica Pizzeria da Michele

Antica Pizzeria da Michele

Chiuso il fashionissimo Ricci, Milano dà il benvenuto alla Antica Pizzeria Michele, storica pizzeria napoletana che vanta una tradizione plurisecolare e che, oramai, conta locali anche a Londra e Barcellona.
Al contrario della pizzeria di Napoli, verace, spartana e familiare, il locale di via Pisani ( Piazza della Repubblica) sarà elegante e dal tocco prettamente meneghino, con 170 posti a sedere.
La veracità verrà mantenuta nel menù:4 antipasti, 4 pizze (tra cui le immancabili Marinara e Margherita) più la pizza fritta, caposaldo della tradizione partenopea. Tuttavia verrà servito anche un tipico aperitivo “milanese” (Milan l’è gran Milan…si sa;-) )
Esattamente come avviene per il locale di Napoli…mettetevi già in fila…l’ Antica Pizzeria Michele non accetta prenotazioni.

trapizzino

trapizzino

Il secondo locale, invece, arriva direttamente da Roma portando con sè tutta la sua meravigliosa cucina racchiusa in una tasca di pizza: Trapizzino!
Una pizza fatta a tramezzino: geniale!
Trapizzino nasce nel 2008 a Roma, nel quartiere Testaccio per la precisione, dove ora vanta diversi locali e, tra poco, per festeggiare il suo decimo anniversario, sbarcherà nella nostra Milano, precisamente in via Marghera 12.
Il menù resta fedele alla tradizione della capitale: pollo alla cacciatora, pollo con peperoni, coda alla vaccinara, lingua con salsa verde, trippa, baccalà e ceci, coratella con cipolle, polpette al sugo… Il tutto racchiuso in una mezza luna di pizza bianca (o focaccia, come siamo soliti dire noi a Milano) morbida dentro e croccante fuori realizzata esclusivamente con lievito madre.
Diverse le opzioni per noi vegani: trapizzini con caponatina di verdure, con zucchine alla scapece, con broccoletti, con erbette ripassate in padella, con carciofi alla romana. Insomma ce ne sarà davvero per tutti i gusti.
Trapizzino, dal suono simpatico, è un prodotto studiato che nasce dell’amore e per la pizza e per la buona cucina genuina
Un modo pensato e intelligente per dare un volto familiare e genuino alla pizza e, al contempo, per far conoscere e apprezzare ai più giovani i piatti della tradizione attraverso un formato pratico e goloso come una tasca di pizza o un “tramezzino di pizza“.
Dunque cari meneghini autoctoni o immigrati che siate, fatevi sotto per queste due golose novità 😉

 

Samanta Airoldi

leggi anche gli altri articoli di S. Airoldi

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com– telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Melina Scalise, telefono +393664584532

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *