Fare impresa etica: intervista a Fabrizio Barini, presidente di Réseau Entreprendre Lombardia

Réseau Entreprendre LombardiaFare impresa etica: intervista a Fabrizio Barini, presidente di Réseau Entreprendre Lombardia- di Samanta Airoldi.  In anni in cui ogni giorno ci sentiamo martellati da parolone come “crisi”, “recessione economica”, “crescita o decrescita del PIL”… In un marasma di proposte politiche spesso contraddittorie…In un clima, ammettiamolo, di terrore e incertezza… Ci sono persone che non solo non si arrendono ma che aiutano gli altri a non arrendersi, a non rinunciare ai propri sogni e progetti ma a trasformarli in realtà.
Ed è proprio questo che fa l’associazione No Profit Réseau Entreprendre: aiutare le persone a dare forma concreta alle proprie idee che fungono da motore per far ripartire l’economia.
Ce ne parla Fabrizio Barini, presidente di Réseau Entreprendre Lombardia.

Fabrizio Barini presidente di Réseau Entreprendre Lombardia

Fabrizio Barini presidente di Réseau Entreprendre Lombardia

Che cos’è Réseau Entreprendre LOMBARDIA? Come nasce e come si struttura?
“Réseau Entreprendre Lombardia è un’ Associazione NO PROFIT nata in Francia nel 1985 per idea di Andre Mulier, il fondatore della catena di ipermercati Auchan.
è suddivisa in diverse associazioni sparse sul territorio e offre assistenza gratuita a privati per dare vita a Start Up. Lo scopo è quello di creare nuovi posti di lavoro “etici”.”
Come opera concretamente l’Associazione? Cosa offrite a chi si rivolge a voi?
“In un primo step valutiamo le idee che ci vengono sottoposte dai privati. Poi, una volta selezionate le idee che ci sembrano più promettenti, i nostri soci mettono gratuitamente il loro tempo e le loro energie a disposizione dei privati per aiutarli a rendere concreto il loro progetto.
Questo percorso di affiancamento dura 6 mesi alla fine dei quali vi è una specie di esame.
In Francia e in Piemonte le associazioni di Réseau Entreprendre aiutano anche nella fase di ricerca dei finanziamenti. In Lombardia questo non è ancora possibile ma ci stiamo lavorando.”
In base a quali criteri vengono selezionati i progetti che supportate? Quale l’idea di “sviluppo” che sta alla base della vostra Associazione?
“Per noi è fondamentale che vengano creati posti di lavoro di qualità, ovvero creare lavoro sul territorio, in questo caso Lombardia, in un ambiente sano, di scambio e cooperazione, con una giusta retribuzione.
Lo sviluppo per noi è questo: creare posti di lavoro di qualità, posti di lavoro in Lombardia in questo caso.
Di certo non affianchiamo progetti che puntano alla delocalizzazione il giorno dopo o che distruggono l’ambiente o l’economia locale o che per sopravvivere debbano sfruttare manodopera sottopagandola. è proprio contro la nostra idea di fare impresa oltreché contro la nostra etica di Associazione NO PROFIT.”

Réseau Entreprendre Lombardia Associazione NO PROFIT

Réseau Entreprendre Lombardia Associazione NO PROFIT

Da presidente di Réseau Entreprendre Lombardia nonché esperto di economia, come vedi il futuro dell’economia italiana? Dove puntare e dove cambiare?
” La crescita, affinchè possa durare, deve essere sostenibile. Bsogna evitare l’accentramento della ricchezza nelle mani di un numero sempre più ristretto di soggetti.
Lo sviluppo deve andare di pari passo con un’equa distribuzione della ricchezza.”
Economia circolare…Decrescita Felice…Cosa ne pensi? Mode “new age” destinate a passare o reali possibilità di ripensare il sistema di produzione e il modus vivendi della società intera?
” Penso siano possibilità da approfondire e cogliere nel modo giusto.
Se comprese e sfruttate nel modo giusto sono due enormi possibilità. Dobbiamo imparare che non vi è bisogno di produrre di più ma di utilizzare meglio le risorse di cui già disponiamo.
Per quanto riguarda la Decrescita Felice bisognerebbe misurare il PIL in modo diverso ovvero misurare la ricchezza di un Paese non solo in termini economici ma in termini di benessere delle persone che per noi di Réseau Entreprendre è sinonimo di creare posti di lavoro di qualità.”

Samanta Airoldi

leggi anche gli altri articoli di S. Airoldi

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com– telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Melina Scalise, telefono +393664584532

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *