Eventi Milano – Sweety of Milano

sweety-logo

Eventi Milano: Sweety of Milano – di Stefano Malvicini – Il 16 e 17 settembre, Milano torna a essere la capitale italiana della Pasticceria

Di nuovo, dopo un anno, Milano tornerà, per due giorni, a essere la capitale italiana della Pasticceria d’Autore, con maestri provenienti da tutta la Penisola che convergeranno sulla nostra amata città.

Sweety 1

Sweety of Milano 2016, folla sotto il portico

Torna, infatti, Sweety of Milano, il main event della Pasticceria organizzato, per il weekend 16-17 settembre, da Italian Gourmet, ramo food della casa editrice DB Information, con il patrocinio dell’APCI (Associazione Professionale Cuochi Italiani). La kermesse è alla sua terza edizione: le prime due sono state un grande successo e, anche quest’anno, si spera di ripetere le fortune degli anni precedenti. La sede, come nelle precedenti edizioni, sarà il Palazzo delle Stelline di Corso Magenta, meta comoda da raggiungere con mezzi pubblici e treni, vista la vicinanza con Piazzale Cadorna.

I pasticceri partecipanti sono veri maestri, alle prese con il cioccolato, la frutta o i tipici dolci della nostra tradizione, dal panettone al pandoro, ma anche artisti, in grado di scolpire veri e propri capolavori, come il milanese Davide Comaschi, della Pasticceria Martesana di Via Cagliero. Obiettivo della kermesse è proprio quello di promuovere l’Arte della Pasticceria, oltre a permettere di sperimentare i gusti dei dolci creati dai maestri, unendo il tutto nel nome del nostro made in Italy.

Sweety 2

Sweety of Milano 2016, al centro del giardino

Come lo scorso anno, sotto i portici del chiostro delle Stelline, saranno allestiti stand per presentare i prodotti dei maestri e, perché no, anche fare due chiacchiere e un selfie con i propri pasticceri preferiti. Si potranno acquistare delizie eccezionali, a prezzi abbordabili, dai profumi e dai colori in grado di estasiare i nostri cinque sensi. A questo punto, sarebbe opportuno presentare i più noti maestri partecipanti a Sweety of Milano 2017. Il mostro sacro è sempre lui, Iginio Massari, pasticcere a tutto tondo, e volto noto al pubblico di Sky e, in particolare, di Masterchef, in grado di spaziare dal dolce al salato, dal panettone e pandoro alle torte e alle crostate, dal mignon alla monoporzione con ogni tipo di ingrediente: la sua pasticceria di Brescia sforna delizie che ognuno di noi vorrebbe poter assaggiare almeno una volta nella vita. Un altro pilastro di Sweety è il campano Salvatore “Sal” De Riso, maestro nell’associare il limone, eccellenza della sua amata Costiera Amalfitana, con il pan di Spagna e le glasse: nasce così la sua Delizia al Limone, forse il pezzo più prelibato della kermesse insieme ai lievitati di Massari. Il terzo “grande” è un altro milanese, Maurizio “Black” Santin, specializzato in torte e crostate dai vivaci colori, che hanno un tocco estetico, oltre che culinario, prodotte dalla sua pasticceria di Cassinetta di Lugagnano, presso Magenta. Meritano, però, anche una menzione i veterani come il padovano Luigi Biasetto o il bolognese Gino Fabbri, mago delle torte alla frutta, così come i più giovani, ma altrettanto abili, Luca Mannori, che, da Prato, porta a Milano le sue creazioni al cioccolato, Gianluca Fusto, con le sue crostate, Alessandro Servida, “genio” della monoporzione insieme al piemontese Luca Montersino, ma anche le due “pasticcere” di turno, Stella Ricci e Carmen Vecchione. In tutto, saranno presenti trentadue pasticceri, dei quali, nei rispettivi stand, sarà possibile assaggiare e acquistare i dolci.

Come nelle edizioni precedenti, inoltre, sarà possibile conoscere i segreti di alcuni maestri con le cosiddette Masterclass, incontri a carattere congressuale “spalmati” nell’arco del weekend, così come si potranno acquistare i libri di cucina editi da DB Information presso l’apposito banco. Ovviamente ci si potrà rilassare al centro del chiostro, dove sarà ospitato un bar, ma anche incontrare gli chef e degustare i loro prodotti nel giardino retrostante. Novità di questa edizione sarà la Sweety Academy, serie di seminari dedicati all’apprendimento delle tecniche di cucina.

A corollario dell’iniziativa, è da segnalare il fatto che le divise autografate dei maestri presenti verranno messe all’asta per un progetto di beneficenza, destinato a raccogliere fondi per progetti di educazione in Africa e sull’Africa, volti allo sviluppo dell’area sub-Sahariana del Continente Nero e all’approfondimento della Cultura africana.

Tra gli sponsor della kermesse spiccano “pezzi grossi” come Trenord, ma anche nomi di rilievo dell’industria alimentare italiana, come Illy, Irinox, Molino Dallagiovanna, Molino Pasini, Pavoni, Valrhona, Moretti Forni e Cast Alimenti.

A questo punto non resta che provare l’esperienza di Sweety of Milano!

Sweety 3

Sweety of Milano 2016, Masterclass

Foto di Carlo Fico e Guido Rizzuti

Sweety of Milano
16-17 settembre 2017
Palazzo delle Stelline, Corso Magenta 61, 20123 Milano
Orari: 10.00-18.00
Biglietti: 6,00 euro. Ingresso gratuito sotto i 12 e sopra i 75 anni.
Info: http://sweety.italiangourmet.it

 

Per arrivare:
– metropolitana M1 e M2 Cadorna
– tram 1,16 e 19
– bus 94

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *