Alessandro Trovati: le fotografie in bianco e nero ancora in mostra fino al 2 luglio 2017

Trampolino elastico, Rio 2016, Ph Alessandro Trovati, Pentaphoto Mateimage

Trampolino elastico, Rio 2016, Ph Alessandro Trovati, Pentaphoto/Mateimage

Alessandro Trovati: le fotografie in bianco e nero ancora in mostra fino al 2 luglio 2017 – PROROGATA FINO AL 2 LUGLIO 2017 la mostra fotografica “Lo sport in bianco e nero” di Alessandro Trovati a cura di Federicapaola Capecchi – COMUNICATO STAMPA – La mostra bipersonale di Alessandro Trovati “Lo sport in bianco e nero” è prorogata fino al 2 luglio 2017. L’ottimo riscontro di pubblico e l’entusiasmo di questo nell’accogliere e apprezzare la scelta di “mettere in parete” la fotografia sportiva, e la straordinarietà delle fotografie di Alessandro Trovati, meritano una proroga. Chi non ha ancora fatto in tempo a visitare la mostra, potrà farlo ora. Possibili visite guidate con la curatrice della mostra dal mercoledì alla domenica. Comunicazione a breve di un’iniziativa collegata alla stampa fotografica che avverrà in queste settimane con Bruno Melada Stampa e Fine Art, Partner e Sponsor della mostra.  Informazioni e prenotazioni visite guidate federicapaola@spaziotadini.it

La mostra fotografica, a cura di Federicapaola Capecchi, propone una selezione delle fotografie di Alessandro Trovati incentrata su il bianco e nero e sulla narrazione che in esso si muove. Nel Salone principale della Casa Museo Spazio Tadini si espone la ricerca in bianco e nero, e nella Sala delle Colonne, le foto più famose di Alessandro Trovati sul ciclismo e gli scatti del Giro D’Italia 2017.

Si contano sul palmo delle mani i fotografi sportivi che perseguono una ricerca fotografica in bianco e nero e Alessandro Trovati si distingue per la capacità di fissare l’attimo così come il gesto atletico, di dare una suggestione particolare alla prestazione atletica così come a tutta la situazione, per la sua immaginazione, la sua capacità di porre occhio e sguardo creando fotografie esclusive, in cui anche l’individualità e l’intimità del soggetto acquistano una forza narrativa forte, restituendoci spesso anche dei ritratti umani. Il suo fotografare notevole per empatia, forza e racconto, e ancor più in bianco e nero, è la narrazione di passioni ed emozioni complesse e Alessandro Trovati riesce a tramandare queste storie nel tempo.

Per ulteriori informazioni CLICCA QUI

LO SPORT IN BIANCO E NERO DI ALESSANDRO TROVATI

A cura di Federicapaola Capecchi

PROROGATA FINO AL 2 LUGLIO 2017

da mercoledì a sabato dalle 15:30 alle 19:30

domenica dalle 15 alle 18:30

SPAZIO TADINI CASA MUSEO

Via Niccolò Jommelli 24

20131 Milano

tel + 39 02 26 11 04 81

www.spaziotadini.com

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *