Live Wine 2017 Quattro chiacchiere con Lorenzo De’ Grassi – di Maria Zizza

Live Wine Milano 2017

Live Wine 2017 Quattro chiacchiere con Lorenzo De’ Grassi – di Maria Zizza – Fine settimana all’ insegna del vino con Live Wine 2017. Anche quest’ anno, al Palazzo del Ghiaccio è in programma Live Wine, Salone internazionale del vino artigianale, appuntamento che, da fenomeno di nicchia, si rivela sempre di più un evento aperto a tutti gli appassionati del vino e del bere bene. Da curiosa e neofita, ho fatto due chiacchiere con uno degli organizzatori della rassegna, Lorenzo De’ Grassi.

Lorenzo ha messo in piedi il Salone insieme a Christine Cogez-Marzani, partendo dalla manifestazione “Vini di Vignaioli a Milano” che in poco tempo si è allargata tanto da passare dallo spazio della cascina Cuccagna al contesto liberty del Palazzo del Ghiaccio. Lorenzo non ha sempre lavorato nel vino, lavorava e lavora come grafico, ha conosciuto il vino come appassionato e nel giro di qualche anno quella passione è diventata qualcosa di più. “La passione per il vino c’era già, ma diciamo che è qualcosa di comune, è che non mi andava più il classico vino che compravo. Avevo voglia di qualcosa di più genuino.” Genuino e naturale sono gli aggettivi che ritornano di più nelle sue parole e che compongono la cifra distintiva di Live Wine.

Live Wine 2017

Anche a Terra Trema che ormai è diventato un classico per gli amanti del vino milanesi e non ci sono tante etichette che si dedicano al vino naturale ma “l’approccio, lo sguardo, che pure amiamo nella Terra Trema, per noi è un po’ diverso” spiega Lorenzo De’ Grassi. “La Terra Trema rivolge le sue attenzioni a un modo di fare vino artigianale, al piccolo produttore e la chimica di sintesi, la tipologia della fermentazione sono secondari. In Live Wine siamo concentrati soprattutto sulla qualità dei vini naturali, è una prerogativa imprescindibile per noi.

Live Wine Milano 2017

Live Wine Milano 2017

Chissà se questa tipologia così apparentemente di nicchia lo è di fatto o se invece i vini naturali rappresentano un’importante fetta di mercato in Italia e all’estero. “Sicuramente non si tratta né di una moda, perché nel mondo del vino le mode hanno altri numeri, né di un artificio, si tratta di un mercato relativamente piccolo, se vuoi chiamiamolo di nicchia però è sempre più richiesto.” Forse perché sembra quasi, per gli appassionati di questa tipologia di vino, che si avvicini di più “alla verità e all’ autenticità” del Vino. Non è tanto una questione di salute, ma un recupero di quello che viene – ed è – sentito come più genuino.

Live Wine Milano 2017

Live Wine Milano 2017

L’appuntamento è per questo fine settimana al Palazzo del Ghiaccio di via Piranesi dalle 10 alle 20, ogni partecipante con l’acquisto del biglietto avrà il calice con cui poter degustare i vini proposti e il catalogo delle aziende partecipanti (sono 150 cantine tra italiane e internazionali: io ho già un’idea di quelle verso cui fiondarmi). Oltre agli stand delle singole case vinicole ci sono poi le degustazioni guidate da Samuel Cogliati, editore di Possibilia Editore e curatore della versione italiana Le Rouge & Le Blanc, che rappresentano un ottimo modo per avvicinarsi a un vitigno e a una tipologia di vino specifici. Vini naturali, biologici, biodinamici… con quale bicchiere ingannare l’attesa fino alle degustazioni del week end al Palazzo del Ghiaccio? L’ultima domanda per Lorenzo De Grassi è più che altro il suggerimento di bicchiere per tutti, da far gustare anche ai non cultori e che sia facilmente fruibile. “Partirei con un vino che adoro: le etichette di Lino Maga. Un vino che non stanca mai, non particolarmente complesso, ma tutti quelli della Barbacarlo dell’Oltre po’ Pavese.”

Live Wine Milano 2017

Live Wine Milano 2017

Cin!

LIVE WINE 2017

Salone Internazionale del Vino Artigianale
Palazzo del Ghiaccio
Via G.B. Piranesi, 14
Milano 18-19 Febbraio 2017

http://www.livewine.it/

Sabato 18 febbraio
dalle ore 10.00 alle ore 20.00 (chiusura ingresso ore 19.00)

Domenica 19 febbraio
dalle ore 10.00 alle ore 19.00 (chiusura ingresso ore 18.00)

BIGLIETTI D’INGRESSO GIORNALIERO
€ 20,00
Soci AIS
€ 16,00

Maria Zizza

…. > leggi anche gli altri articoli della rubrica di M. Zizza per Milano Arte Expo magazine.

Maria Zizza

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com – telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Melina Scalise, telefono +393664584532

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *