Pizze al trancio: Milano, la città delle 9250 pizzerie

pizze al trancio Milano

pizze al trancio a Milano? piccola guida di Samanta Airoldi per Milano Arte Expo

Pizze al trancio: Milano, la città delle 9250 pizzerie, seconda solo a Roma. C’è una pizzeria ogni 346 abitanti all’ombra del Duomo. Sotto lo sguardo vigile e bonario della nostra “Madunina“, ce ne inventiamo una al giorno per supplire ad eventuali carenze: insomma quando una cosa noi non l’abbiamo, beh mica ci arrendiamo, anzi, ci ingegniamo per elaborare nuovi optional 😉 – Di Samanta Airoldi.

Nasce sotto il sole del Vesuvio (anche se a Napoli ci sono “solo” 8200 pizzerie): bella, tonda, golosa e genuina, cotta in forno a legna, impasto soffice e leggero e lunga lievitazione.

Ben consapevoli di avere molto ma non tutto ciò che offre il territorio campano e, soprattutto, avvezzi ad un acqua decisamente più dura, ci siamo reinventati la pizza sfornando una specialità alta, morbida, formaggiosissima e fritta: la cosiddetta “pizza al tegame”, che cuoce friggendo nel tegame, a contatto non con il forno ma con un succulento strato di olio extravergine.

La pizza al tegamino (o pizza fritta) viene servita tagliata a tranci e a Milano spopola, tanto che alcuni la preferiscono anche alla Pizza Napoletana d.o.c, ragion per cui, nel corso degli anni, sono nati diversi locali specializzati proprio nello sfornare goduriosissimi tranci di pizza al tegamino.

Ecco i miei preferiti :

1) Trattoria La Cappelletta (via Bertolazzi 26)

Trattoria La Cappelletta

Trattoria La Cappelletta

A due passi dalla stazione Lambrate, sorge la Cappelletta, una trattoria semplice in cui il “confort food è di casa” e tra tutti primeggia lei, la pizza fritta!

Porzioni decisamente più abbondanti rispetto alla media e molto ben conditi; la Cappelletta si distingue oltre che per l’altissima qualità degli ingredienti anche per l’ottimo rapporto qualità/quantità/prezzo.

Moltissime le opzioni con cui sfamarsi e deliziarsi, dalle più classiche margherita, 4 stagioni, ortolana alle più raffinate con crema di carciofi e brie o crema di asparagi, gorgonzola e speck.

Il locale è dotato di due sale con tavoloni in legno e tovagliette di carta per consumare in loco; personale gentile, sorridente e molto disponibile anche ad eventuali personalizzazioni dei tranci.

Il mio voto? 10 e Lode 😉

2) Il Cerro Ardente (Viale Montenero 16)

Cerro Ardente

Cerro Ardente

Questo è un ritrovo fisso per noi di Porta Romana ma, oserei dire, un po’ per tutta la Milano che ama mangiare una pizza che profuma di tradizione, magari guardando pure la partita sul maxi schermo 😉

Tranci grandi ma non eccessivi, ben farciti e più croccanti rispetto alle altre pizzerie al trancio.

Locale abbastanza ampio, con molti tavolini per passare una serata in allegria, come in un’ autentica pizzeria “made in Milan”.

Ampia scelta di tranci dal tra cui segnalo quello con zola e salsiccia piccante, magari anche in versione “extra large”…lo divorerete in un secondo senza avvertire il minimo senso di pesantezza!

L’ultimo giovedì di ogni mese il Cerro Ardente organizza il “giro pizza”: a prezzo fisso (circa 10 euro) è possibile gustare diversi gusti di pizza serviti in mini tranci e il vincitore può creare il suo “gusto” suggerendo al pizzaiolo differenti abbinamenti di ingredienti.

3) Trattoria La cucina de Mibabbo (Corso Lodi 19)

Trattoria La cucina de Mibabbo

Trattoria La cucina de Mibabbo

Mibabbo nasce come trattoria toscana d’eccellenza: molti ingredienti d.o.p, cura dei dettagli, pane e focaccia fatti in casa , attenta selezione di carni e salumi.

L’ ambiente è rustico ma elegante con travi in legno a vista, tavoli e porte in legno scuro, muri in pietra.

Non credevo che un locale così raffinato potesse sfornare una pizza al tegamino così gustosa…mi sono piacevolmente ricreduta!

I tranci sono nella media in quanto a grandezza ma si elevano decisamente per qualità delle materie prime e vengono, solitamente, serviti tagliati in due parti per facilitare la degustazione seduti comodamente ad uno dei tanti tavoli del locale.

La scelta di pizze non è vastissima ma non resterete comunque delusi viste le prelibatezze che potrete assaporare racchiuse in un semplice trancio: oltre alla intramontabile margherita e alla verde ortolana con verdure grigliate, consiglio il trancio alle cipolle con la Cipolla di Certaldo (presidio Slow Food) oppure la Tosca con prosciutto Toscano e scaglie di Pecorino.

Impeccabile il servizio al tavolo!

4) Spontini (via Spontini 4; viale Papiniano 43; piazza Cinque Giornate; piazza Duca D’ Aosta 8; via Santa Redegonda; via Mazzini; via Marghera 3; via Cenisio 37; via Vigevano 1)

Spontini

Spontini

Alzi la mano chi non conosce Spontini? Da più di 50 anni il mitico Spontini sforna tranci alti e formaggiosissimi per tutta Milano, giorno e notte.

Nel corso di mezzo secolo i locali si sono moltiplicati invadendo tutto il centro di pizza alta, morbida e succulenta.

La pizza di Spontini è famosa per essere molto alta e un po’ più unta delle altre

Da tradizione qui viene proposta solo 1 tipo di pizza: una margherita sovrastata da uno strato alto e filante di mozzarella stesa sopra un letto di passata di pomodoro; tuttavia, oggi in alcuni locali, hanno fatto capolino due varianti: quella con il prosciutto cotto e la mediterranea, senza mozzarella ma con olive-capperi-acciughe.

Alcuni locali, come quello di via Santa Redegonda dietro il Duomo, sono per un consumo rapido e in piedi; in altri, invece, come quelli in piazza Cinque Giornate, in via Spontini o in viale Papiniano è possibile accomodarsi ai tavolini per una degustazione più rilassata.

5) Pizzeria da Giuliano (via Paolo Sarpi 60)

Pizzeria da Giuliano

Pizzeria da Giuliano

Se per voi il “troppo” non “stropia mai” allora Giuliano è la pizzeria che fa al caso vostro 😉

Questa è una tra le pizzerie più famose della “esigente Milano” per la qualità dei suoi tranci che si distinguono per “abbondanza” quantitativa ma anche qualitativa!

I tranci sono alti, soffici e superfarciti di ogni ben di dio: funghetti, carciofini, verdure fresche, rucola, prosciutto cotto, olive, salame, formaggi di ogni tipo…

La scelta degli ingredienti con cui gremire la propria pizza fritta nel tegame è pressocché infinita e ce ne è davvero per tutti i gusti con ottime opzioni anche per vegetariani e vegani.

Vi è un breve menù già pronto delle pizze al trancio ma il mio consiglio è di personalizzare la vostra pizza lasciandovi consigliare dall’esperto personale oppure seguendo il vostro estro nell’abbinare i diversi ingredienti, sempre ottimi e freschissimi.

Anche qui è possibile scegliere tra il formato “normal” o quello “extra large”.

Giuliano è sempre una garanzia con il suo ambiente semplice e familiare, le tovagliette di carta e il maxi schermo per guardare le partite con gli amici mentre la pancia si fa capanna per accogliere un bel trancio fumante, unto al punto giusto e super formaggioso.

Migliori pizzerie e pizze al trancio a Milano

Consigli di:

Samanta Airoldi

leggi anche gli altri articoli di S. Airoldi

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com – telefono: +393662632523

Per recensioni, redazionali e banner sul magazine online, contattate Carmela Scalise, telefono +393664584532

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *