Milano vintage e second hand: migliori negozi e mercatini

negozi vintage Milano

vintage a Milano, i migliori negozi e mercatini

Milano vintage e second hand: migliori negozi e mercatini. Di Amelia Betty Smith. Milano, la capitale italiana della moda e delle passerelle, città trendy, dinamica e pronta a seguire i cambiamenti, non poteva certo ignorare un fenomeno di costume che negli ultimi anni ha preso piede un po’ ovunque nel mondo. Parliamo della nascita di negozi che propongono abbigliamento, accessori e arredamento vintage e second hand, di epoche diverse. Un po’ complice la crisi economica che ci porta ad essere più accorti e meno propensi all’usa e getta, un po’ il fatto che le mode ciclicamente si ripresentano e un po’ il fatto che ci stiamo scoprendo tutti più ecologici, bisogna dire che questo tipo di commercio si sta guadagnando una fetta di mercato non indifferente e un pubblico (soprattutto femminile) molto appassionato. E diciamo anche che è davvero piacevole frugare in qualche negozietto o mercatino alla ricerca di una borsetta anni ’70 o di un abito in stile charleston per una festa. A volte si trovano delle vere chicche, cose del passato che ritornano in auge e che, rivalutate e abbinate sapientemente rivivono una seconda giovinezza.
I cultori del vintage lo sanno sicuramente, bisogna avere molta pazienza e tornare più volte nello stesso negozio, perchè l’assortimento cambia in continuazione. E se cerchiamo un capo in particolare potremmo non trovarlo al primo colpo. Ma bisogna anche essere costanti, per arrivare per primi ad aggiudicarselo.
Da dove cominciare dunque, la nostra esplorazione?

Cavalli e Nastri, un nome che ricorda un po’ la campagna inglese per un negozio storico del mondo del vintage. Non è esattamente economico, ma se avete un buon budget a disposizione potrete acquistare, nella sede di via Brera, borse e accessori di lusso delle migliori griffe degli anni ’50 e ’60. Nei due negozi di via Mora invece troverete arredamento e abbigliamento di fine ‘800. È il posto giusto se potete permettervi una borsa di Gucci o un foulard di Hermes d’epoca.

Mania Vintage in via Bronzetti è specializzato in luxury vintage, soprattutto abbigliamento, borse e gioielli. Una selezione esclusiva delle migliori marche e dei più grandi stilisti. Prezzi, ovviamente, adeguati all’offerta.

Guendj Milano, in Ripa di Porta Ticinese è il luogo dove trovare soprattutto abbigliamento in pelle, in particolare giacche e giubbotti e pellicce degli anni ’70-’80.

Sempre in Ripa di Porta Ticinese, troviamo un simpatico negozietto Pourquoi Moi Vintage che tratta soprattutto abbigliamento dell’epoca tra gli anni ’50 e gli anni ’80.

Da Madame Pauline Vintage in via Foro Boario, una piccola isola di Francia nel cuore di Milano, troviamo abiti, gioielli, borse e accessori dai primi del ‘900 in avanti. Ottima qualità e prezzi accessibili.

Lipstick Vintage in Corso Garibaldi è un vero e proprio museo fatto negozio. Accanto a capi di altissima sartoria che spaziano nell’arco di tutto il secolo scorso, potremo ammirare una sezione prettamente storica di abiti del XIII e XIV secolo. I due soci e titolari poi, curano anche il look vintage di alcuni VIP, i cui nomi sono rigorosamente segreti. Insomma un posto da visitare assolutamente anche solo per lustrarsi gli occhi.

Memory Lane Vintage è una graziosissima boutique in via Malaga che espone capi d’abbigliamento a partire dal 1800 e fino agli anni ’50 del secolo scorso. Se siete alla ricerca di uno specifico accessorio, in particolare borse e scarpe, siete nel posto giusto.

Serendeepity
Non solo abbigliamento ma anche (e soprattutto!) modernariato, musica e high-tech dell’epoca compresa tra gli anni ’50 e gli anni ’90. Se siete dei nostalgici, ripercorrete quei decenni curiosando tra libri, vinili, vecchi giradischi e cuffie hi-fi. E se non potete andare di persona nel negozio di Corso Porta Ticinese c’e sempre la possibilità di dare un’occhiata al catalogo online ed acquistare via internet.

Vintage Delirium è uno splendido showroom all’interno di un cortile in via Sacchi. Propone il meglio dell’haute couture dagli anni 20 in avanti. Ferrè, Missoni, Chanel, Balenciaga, Pierre Cardin, Hermes, Yves Saint Laurent sono solo alcune delle prestigiose firme trattate. Un’ubriacatura di moda, arte e stile.

Particelle complementari (lo shop del BAR FRIDA) in via Pollaiuolo rientra in un progetto un po’ particolare di educazione al riuso e al recupero. Il negozio è quasi completamente arredato con pezzi di recupero e propone abbigliamento vintage oltre che creazioni di giovani designer emergenti. Ha sposato la filosofia della sostenibilità e dà ampio spazio anche a prodotti Vegan.

Delphine Vintage, in via Pepe, offre abiti dagli anni ’10 agli anni ’80. Assortimento ampio e curato e prezzi accessibili ai più. Perfetto per togliersi uno sfizio o trovare un oggetto originale da regalare.

In via Conchetta vi aspetta Oldress Vintage con numerose proposte a tema di alta qualità a prezzi decisamente onesti. E in una perfetta ottica di riuso e recupero, potete portare i vostri capi usati che non indossate più per ridar loro nuova vita.

Sine Modus in via Pamponazzi è il paradiso del turbante, quel copricapo antico ma sempre moderno, colorato e vivace che si può declinare in mille modi diversi. Le due titolari di questo negozio ne realizzano infiniti tipi, con passione, fantasia e creatività utilizzando tessuti vintage ricavati da vecchi abiti, gonne o camice. Il risultato è da vedere: un’infinità di capi unici ed originali, ognuno con la sua personalità ben definita. Un accessorio da rivalutare o addirittura da scoprire se non l’avete mai utilizzato.

Humana Vintage in pieno centro, in via Cappellari, è un negozio molto grande che fa parte di una catena presente un po’ in tutta Europa, specializzata in abbigliamento anni ’60 e ’70. I prezzi sono decisamente abbordabili, la selezione è curata e l’esposizione gradevole. E parte del ricavato viene destinato al sostegno delle missioni in Africa. Un motivo in più per farci un salto e sentirci meno in colpa se ci regaliamo qualcosa di troppo.

Moscova Libri e Robe – appunto in via Moscova – propone abbigliamento e gioielli del passato, dagli anni ’20 del secolo scorso in avanti, ma anche imperdibili libri antichi che faranno bella mostra di sè nella vostra libreria.

E dopo i negozi, veniamo agli irrinunciabili MERCATINI, luogo di delizie per gli appassionati del passato e per i collezionisti più esigenti.

L’Associazione del Naviglio Grande organizza, ogni ultima domenica del mese, il Mercatone dell’antiquariato. Quasi quattrocento espositori ogni mese che propongono abbigliamento, arredamento e oggettistica antichi (bambole, porcellane, orologi, oggetti da collezione…), il luogo ideale dove concludere ottimi affari e farsi raccontare la storia degli oggetti che acquistiamo.

Il Mercatino di Brera, in via Fiori Chiari, nasce nel 1981 e da allora propone, ogni terza domenica del mese, oggetti da collezione, stampe, cornici, orologi, monete, porcellane, quadri e molto molto altro. Un modo alternativo per trascorrere la domenica passeggiando tra le stradine del quartiere e dando un’occhiata alle numerose bancarelle in cerca dell’oggetto che cercavamo da tanti anni, magari uguale a quello posseduto dai nostri nostri nonni e che è andato perduto.

Chiudiamo questa carrellata con la Milano Vintage Week, un’iniziativa recente, partita nel 2014 che viene proposta due volte l’anno, ad Aprile e a Novembre. Non solo mostra mercato, ma anche un calendario fitto di incontri, iniziative e mostre per diffondere la cultura e la conoscenza del vintage come qualcosa di non appartenente esclusivamente al passato ma che fa parte ancora oggi della nostra vita. In attesa del prossimo appuntamento di Novembre, potete curiosare il programma delle edizioni precedenti a > questo LINK.

E adesso, via con lo shopping!

Amelia Betty Smith

Milano vintage e second hand

I migliori negozi e mercatini in città

 

[do_widget id=alxposts-22]

Per informazioni e contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com – telefono: +39366/2632523. Si ringrazia Amelia Betty Smith per l’inizio della collaborazione con la blogzine e la rubrica fashion & lifestyle

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *