Fiera del libro: Tempo di Libri a Milano, il nuovo Salone a Rho dal 19 al 23 aprile 2017

Tempo di Libri Milano

Tempo di Libri a Milano 2017: la nuova Fiera del libro a Rho

Fiera del libro: Tempo di Libri a Milano, il nuovo Salone a Rho dal 19 al 23 aprile 2017 presentato ieri a Palazzo Reale. Di Maria Zizza. Anche il nome è ormai ufficiale: la prima vera fiera del libro nella nuova chiave milanese si chiamerà Tempo di Libri. L’annuncio stamattina in conferenza stampa a Palazzo Reale con la presentazione del progetto da parte del sindaco, Giuseppe Sala, del governatore della regione, Roberto Maroni e di Corrado Peraboni, ad Fiera Milano.
Tra le novità esposte, oltre al nome, anche il colorato logo che rappresenta un libro illuminato dal sole e trasmette luci e ombre intorno a sé.
La fiera si terrà presso il polo espositivo di Rho, con 35mila metri quadrati destinati ai libri, e in tanti e differenti luoghi cittadini che diverranno sedi di numerose iniziative collaterali per costruire insieme un progetto diffuso e inclusivo. Durante la conferenza stampa il sindaco ha dichiarato di immaginare la nuova fiera come qualcosa di lontano dal modello torinese del Salone ma più simile a Bookcity. Anche riguardo la scelta del paese ospite – una delle caratteristiche storiche del programma del Salone di Torino – sono previste novità, al modello dello stato estero diverso ogni anno si sta pensando di alternare annualmente un Paese a una regione italiana.
La fiera di Rho sarà, quindi, il luogo adibito per tutte le attività giornaliere mentre quelle serali saranno sparse per la città come accade e come accadrà anche nella prossima edizione di Bookcity prevista a novembre (17/20).
La volontà palese degli organizzatori è quella di creare una kermesse aperta a un pubblico più ampio possibile, dove tutti i cittadini possono sentirsi coinvolti non soltanto negli spazi della fiera vera e propria ma anche e soprattutto con gli incontri con gli autori, i reading e le presentazioni in programma e che si terranno in giro per la città. Un appuntamento annuale più simile al Fuorisalone che a un impegno per gli addetti ai lavori. L’idea è quella di un progetto trasversale ma in cui ritagliare spazi e momenti riservati ai professionisti, un modello che prevede progetti paralleli che, proprio come Salone del Mobile e Fuorisalone 2017, arricchiscano la città di Milano di eventi culturali e professionali per pubblici differenti. Crescita, intrattenimento, incontri, letture quindi che avranno luogo non solo nei padiglioni di Rho ma creeranno appuntamenti condivisi nelle biblioteche e nelle librerie milanesi e lombarde che aderiranno all’iniziativa e che saranno coinvolte già nella giornata del libro del 23 aprile.
Il presidente dell’AIE, Federico Motta, ha sottolineato che non sono stati richiesti contributi pubblici per l’evento e che la manifestazione sarà gestita interamente dalla Fabbrica del Libro SpA, costituita da Fiera Milano ed Ediser, la società di servizi di AIE (Associazione italiana editori) e proverà ad avvalersi di partnership pubblico/privato e cercherà un terreno d’incontro tra tutti gli attori del sistema editoriale, dall’editore al lettore, dal libraio al bibliotecario, dagli insegnanti ai mediatori culturali.
Renata Gorgani, presidente della Fabbrica del Libro, coordinerà i vari progetti e i diversi responsabili del programma della nuova fiera indicati sempre questa mattina. Si tratta di Chiara Valerio, scrittrice, giornalista, sceneggiatrice per cinema e tv, collaboratrice di nottetempo, che si occuperà del programma generale, Giovanni Peresson dell’ufficio studi dell’AIE che avrà in carico la parte del settore professionale, e infine Pierdomenico Baccalario, autore di libri per ragazzi che si occuperà proprio del programma riservato a bambini e ragazzi 0-18 anni.
Dello stesso comitato scientifico fanno parte anche rappresentanti degli editori Luigi Brioschi (Guanda), Mirka Daniela Giacoletto Papas (Egea), Roberto Gulli (Pearson) e Antonio Monaco (presidente Gruppo piccoli editori Aie), Filippo Del Corno, assessore alla Cultura del Comune di Milano, Alberto Galla, presidente dell’Associazione Librai Italiani Alberto Galla, Stefano Parise, direttore del Sistema Bibliotecario di Milano, oltre ovviamente a Solly Cohen, amministratore delegato de La Fabbrica del Libro e l’advisor culturale di Fiera Milano Roberto Vallini.
Il programma – che prevede anche alcune tappe tra Roma e il Sud Italia, con appuntamenti itineranti per promuovere la cultura del libro e della lettura – verrà presentato nei prossimi mesi.
Dopo la divisione interna all’AIE per la proposta della fiera milanese alcune case editrici si erano staccate dall’associazione e c’è da chiedersi in effetti cosa succederà e che cambiamenti ci saranno anche a Torino per chi invece al Salone non rinuncia. A Milano intanto si lavora per ricucire la ferita con il capoluogo piemontese, chiedendo di voler lavorare insieme per costruire un prodotto per tutti.

Maria Zizza

…. > leggi anche gli altri articoli della rubrica di Maria Zizza per Milano Arte Expo magazine.

Maria Zizza

 

Tempo di Libri 2017 Milano

nuovo Salone a Rho dal 19 al 23 aprile 2017

contatti Milano Arte Expo, blogzine di Spazio Tadini: mail: milano.arte.expo@gmail.com – telefono: +39366/2632523

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *