Milano pizzerie: le migliori novità per chi vive di pizza

pizzerie Milano

Le migliori pizzerie a Milano e le novità da pizza – dipendenti

Milano pizzerie: le migliori novità per chi vive di pizza. A cura di Samanta Airoldi. La vera pizza sarà pure nata a Napoli ma, cari amici partenopei, rassegnatevi perché l’innovazione è tutta “made in Milan” 😉 Infatti sotto la madonnina, ogni dì, insieme al Sole (ebbene sì: anche a Milano il Sole sorge!) sorgono localini sfiziosi e originali che declinano in mille modi diversi il cibo più tradizionale e amato dalla maggior parte degli italiani!

Ecco 4 pizzerie che i milanesi “sperimentatori di saperi e sapori” non possono assolutamente perdersi:

Pizzità pizza al trancio

Pizzità pizza al trancio gourmet Milano

1) Pizzità (Piazza Argentina 3)

Comincio con l’ultima sbarcata in terra meneghina: Pizzità! Entrare qui è come fare un viaggio lungo lo stivale morso dopo morso…anzi trancio dopo trancio! Pizza al trancio dall’impasto alto e croccante, lievitato a lungo e ben cotto! La lunga lievitazione dà origine ad una pizza altamente digeribile che non lascia alcun fastidioso senso di sete o pesantezza.

I vari tranci portano il nome e gli ingredienti tipici delle differenti regioni italiane: sua maestà Lombardia trionfa in cima alla lista con due strati che si uniscono in un bacio di Gorgonzola DOP e prosciutto cotto; la frizzante Emilia Romagna risponde con altri due strati che al liscio preferiscono un rock’ n roll al sapore di Mortadella, Squacquerone e Pistacchio.

Ma non si tira indietro neppure la misteriosa Liguria che gareggia a colpi di Pesto Genovese, Fiordilatte d’Agerola, patate e fagiolini…un connubio tradizionale reso più accattivante da una spruzzata di pepe che esplode in bocca lasciando piacevolmente stupita anche una “made in Genova” come me 😉

Chiudo con la Sardegna che sa distinguersi anche quando si tratta di pizza ammantandosi di un’elegante crema di zafferano che viene abbracciata da un verace Fiore sardo DOP e da succulente melanzane.

Pizzità ha sicuramente il merito di aver dato un volto nuovo e gourmet alla pizza al taglio, considerata da sempre un tipico cibo da strada. L’essenza della pizza che emerge sia nella lievitazione perfetta sia nella purezza degli ingredienti scelti: tutto racchiuso in un semplice trancio!

Non manca un occhio di riguardo anche per noi vegani: il trancio alla marinara con Pomodoro San Marzano, basilico fresco e origano aromatico e il trancio Vegano con verdure scelte, capperi di Salina e Olive Caiazzane (entrambi presidi Slow Food) non suscitano tristezza né rimpianti…Tutt’ altro!

Http://www.pizzita.it

Thursday Pizza

Thursday Pizza pizzeria ecofriendly Milano

2) Thursday Pizza (via Delle Foppette 2)

Un’altra novità nel panorama meneghino è Thursday Pizza.

Qui la pizza non è solo buona per il palato ma è buona anche per l’ambiente: Thursday Pizza, infatti, è la prima pizzeria in Italia ad essere completamente Ecofriendly, ad impatto ambientale 0!

Nata da un’idea del giovane ingegnere Alessandro Castrucci, questa pizzeria si distingue per un impasto leggero, realizzato con un mix di farine semi integrali biologiche soia e cereali e lievitato 48 ore e ingredienti solo stagionali e a km o.

Il forno è un forno elettrico Moretti che non produce CO2( una delle principali fonti d’inquinamento delle città italiane) e adegua la propria potenza al numero di pizze da cuocere in modo da minimizzare gli spechi energetici; piatti, posate e bicchieri esclusivamente in materiale riciclabile e locale alimentato solo da fonti di energia rinnovabile…Wow!!! Per la serie: un mondo migliore comincia a tavola!

E, se tutto ciò non fosse ancora abbastanza per convincere i milanesi più esigenti a provare Thursday Pizza… la pizza è straordinariamente buona! Leggera, alta il giusto e superdigeribile e si avverte la freschezza degli ingredienti che cambiano in base alla disponibilità stagionale.

Neanche a dirlo io mi sono “fiondata” sulla Veggy: un trionfo “green” di pomodoro, melanzane, funghi, zucchine e trevisana. Tutto freschissimo e molto saporito, un trionfo di “agricoltura a Km 0”!

Ai “non vegani” consiglio di provare la Sopraffina (di nome e di gusto!) che con semplice audacia si veste di datterino giallo, gorgonzola, mele, noci, limone, aceto balsamico, miele e salvia…Per palati curiosi e raffinati oltre ogni limite (il 99% dei Milanesi DOC).

E ai “palestra addict” che non rinunciano ad accrescere la massa muscolare neanche in pizzeria, suggerisco una fragrante e genuina Muscolosa che coniuga salute e gusto unendo un delicato fiordilatte a vitaminici spinaci e ultraproteica bresaola…Il tutto condito da Olio e.v.o e una spruzzata di miele, energizzante naturale per eccellenza.

Http://www.thursdaypizza.com

Lievità pizzeria gourmet Milano

Lievità pizzeria gourmet Milano

3) Lievità (via Ravizza 11)

Se per voi esiste solo la margherita piegata a portafoglio e mangiata di corsa…vi consiglio di prendervi una pausa e fermarvi da Lievità: l’universo gourmet della pizza! Anzi: una filosofia completamente nuova di approcciare alla pizza!

Lievità è la dimostrazione che quando semplicità e genialità si uniscono, il risultato è incredibile e straordinariamente buono. Buono nella sua innovazione che è raffinata eppure genuina!

Impasto realizzato con farine integrali e semi integrali di tipo 1: alto, soffice, lievitato alla perfezione. Il risultato? Una pizza nuova: digeribilissima ma non sottile nè, tantomeno, “secca”; una pizza che riempie, appaga ma non appesantisce per nulla.

La via è quella del Gourmet, grazie all’utilizzo di materie prime quasi esclusivamente IGT, DOP e presidi Slow Food e accostamenti arditi e insoliti.

Se non osate lanciarvi nelle “gourmet estreme” ma preferite rimanere sul classico vi consiglio di affidarvi alla San Gennaro che con il suo pomodoro Antico Miracolo di San Gennaro convolato a dolcissime nozze con un delicato ma gustoso Fiordilatte di Agerola uniti dal sempre verde basilico fresco non vi deluderà!

Per chi, invece, non teme le sfide dello “chic”, imperdibile un assaggio non fugace ma meditato di Brontese dove il pesto di Pistacchio di Bronte si amalgama ad un candido Fiordilatte di Agerola e ad uno sfrontato Parmiggiano Reggiano DOP 24 mesi, il tutto rinfrescato e alleggerito da un frizzante Limone di Sorrento.

Accostamenti per palati curiosi e raffinati quelli della Ficardo: fichi del Cilento sciroppati al peperoncino si stendono su un letto di Lardo aromatizzato al basilico genovese DOP, Fiordilatte di Agerola e Gorgonzola piccante DOP.

Lievità…Un’eccellente Novità!

Http://www.pizzeria-lievita.com

Il Papiro pizzeria

Il Papiro pizzeria

4) Il Papiro (via Fratelli Bressan 13)

Least but not Last, il Papiro: pizzeria presente già da qualche anno a Milano ma dove è sempre piacevole tornare.

Il Papiro è un “must” per noi vegani! Qui, finalmente, possiamo ritornare a gustare tonno, scampi, wurstel e spek…perché è tutto rigorosamente Veg!

Locale semplice e accogliente e ampia scelta di impasti: tradizionale, gluten free, al kamut, dietetico o fruttariano realizzato con il platano.

Oltre alle pizze tradizionali, Il Papiro, da sempre, si distingue per la scelta Veg davvero ampia grazie all’utilizzo di ingredienti “alternativi” come mozzarella e stracchino di riso, wurstel e affettati di seitan o di soia, salmone, tonno e gamberi vegani e, ovviamente, moltissime verdure.

Consiglio a tutti, vegani, vegetariani od onnivori, di assaggiare il CalzoVega con friarelli, pomodori secchi, patatine fritte e Strachicco…da lì non si torna più indietro e nessuno oserà più definire “triste ed insapore” l’alimentazione Vegana..garantisco!

Un’ alternativa golosissima è la pizza al metro, soprattutto se siete una comitiva di amici che a tavola non si risparmia: è possibile scegliere 4 gusti a piacere che andranno a farcire una pizza lunga e golosa tutta da condividere nel più verace spirito dello “sharing”.

Http://www.pizzeriaristoranteilpapiro.com

Samanta Airoldi

Pizzerie a Milano: novità di pizza 2016

leggi anche gli altri articoli di Samanta Airoldi, per la rubrica “Perle di Follia” del magazineFine Art & Lifestyle Milano Arte Expo

Samanta Airoldi

contatti Milano Arte Expo: mail: milano.arte.expo@gmail.com – telefono: +39366/2632523

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *