Jeans e mattonella per produrre energia elettrica: ecosostenibile Made in Italy!

jeans

jeans dai crostacei e mattonella “piezoelettrica”

Milano Arte Expo, blog fondato da Francesco Tadini Jeans dai crostacei e mattonella piezoelettrica per produrre energia elettrica: ecosostenibile Made in Italy! Articolo di Samanta Airoldi Cari disfattisti amanti del “nero”, rassegnatevi perché il colore che ormai è più in voga è il Verde! Il Verde dell’Ecosostenibilità, il Verde dell’innovazione, di chi “di sua beltà si fida” e osa mettersi in gioco lanciando idee talmente folli da diventare geniali!

La prima “perla di follia” giunge proprio dalla nostra cara Milano, all’avanguardia quanto basta da capire che la Moda se è “buona” è anche più bella 🙂
E questa filosofia del “kalos kai agathos” l’ha applicata in pieno Luigi Caccia, presidente di Italdenim specializzato nella produzione di tessuto per jeans con azienda a Inveruno (Milano)
Italdenim, infatti, sostituisce totalmente le sostanze chimiche normalmente utilizzate per produrre tessuto jeans, con il Chitosano, un fissatore naturale ricavato dagli scarti dei crostacei (brevetto del Centro di Ricerche Canepa Evolution in collaborazione con il Cnr-Ismac). In questo modo si riesce a produrre un tessuto jeans tra i più green al mondo, totalmente made in Italy. Inoltre il chitosano, non contenendo metalli pesanti e resine acriliche, non necessita di lavaggi “spinti” con liquidi anch’essi chimici e, di conseguenza vi è un notevole risparmio idrico e non vengono generati liquidi di scarico inquinanti.
Il risparmio idrico si aggira intorno all’80 per cento rispetto a un denim standard: circa 1200 litri d’acqua risparmiati per ogni metro di tessuto jeans uscito dai telai
Anche il colore indaco per la tintura è creato in sede, per evitare idrosolfiti o conservati «non green» sgraditi. Essere “up to date” non è mai stato così virtuoso : più fashion noi e più vivibile l’ambiente…Questo si chiama: Futuro! (Per foto: http://www.lifegate.it)

E dagli “ornamenti” per noi passiamo agli ornamenti per la casa dove, grazie ad un gruppetto di giovani rivoluzionari, tra non molto potremmo anche ritrovarci a produrre energia elettrica ad ogni nostro passo.
Incredibile? no no, è una “quasi realtà”, partorita in Sardegna da 4 giovani ingegneri : Alessio Calcagni, Giorgio Leoni, Simone Mastrogiacomo e Nicola Mereu i quali hanno dato vita alla Start Up Veranu (che in sardo significa “primavera”).
La startup Veranu ha recentemente vinto la prima edizione della Startup Battle di Cagliari, organizzata dall’incubatore Clhub, con il progetto “Smart Energy Floor” (SEF): i 4 ingegneri hanno realizzato una mattonella costruita in materiale piezoelettrico: camminandoci sopra si produce quindi energia elettrica.

Si tratta di una mattonella innovativa, in grado di convertire l’energia cinetica dei passi in energia elettrica. Quindi con un gesto naturale e, dire, “obbligatorio” come camminare potremmo produrre energia pulita con importanti conseguenze sia ambientali sia economiche: ambiente più pulito e maggiore indipendenza nella produzione di energia nazionale che, alla lunga, potrebbe andare a sostituire l’energia attualmente prodotta per mezzo di Carbone e Petrolio la quale, non solo è altamente inquinante ma ci rende anche pesantemente dipendenti da importazioni estere con conseguenze negative sull’economia del Paese.
Cultura, Etica, Cooperazione, Risparmio economico e amore per l’ambiente, uniti alla consapevolezza che è davvero arrivato il momento di Cambiare nel senso più profondo: basta sfruttare illudendoci di essere padroni di tutto e del tutto ma iniziare a relazionarsi con rispetto e reciprocità a chi ci circonda, a partire dall’ecosistema in cui siamo inseriti.
Un po’ di quel sano “principio di responsabilità” di cui scriveva il filosofo Hans Jonas uniti a quel pizzico di sana follia che ci permette di osare ciò che a molti sembra impossibile…E la direzione può solo chamarsi FUTURO 😉

leggi anche gli altri articoli di Samanta Airoldi, per la rubrica “Perle di Follia” del magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo

Samanta Airoldi

Il magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo, diretto da Francesco TadiniMelina Scalise (giornalista professionista, ufficio stampa e presidente della Casa Museo Spazio Tadini) – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la fashion blogger e filosofa Samanta Airoldi per il testo e la selezione delle immagini su Ecosostenibilità Made in Italy

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *