Le Giardiniere Milano- Parco Piazza d’Armi- riqualificazione urbana

Le Giardiniere MilanoLe Giardiniere Milano- Parco Piazza d’Armi- riqualificazione urbana- di Samanta Airoldi. Ri- Pensare Milano a partire da ciò di cui già disponiamo. Non inventare nulla di nuovo ma applicare un pensiero “nuovo” ad un materiale”vecchio”: questa la rivoluzione intrapresa da Le Giardiniere!
Chi sono Le Giardiniere?
Molti ricorderanno le “storiche” Giardiniere: un movimento rinascimentale di donne milanesi che, compatte, lottavano per liberarsi dalla tirannia austriaca.
Con la stessa grinta e la stessa pulsione idealista e passionale, oggi Le Giardiniere sono un gruppo di lavoro al femminile nato nel Novembre 2011 all’interno della Commissione Pari Opportunità, su invito della consigliera Anita Sonego.
E come coloro che ne indirizzarono il cammino secoli prima, anche oggi le nuove Giardiniere lottano compatte contro quella tirannia mentale che conduce al rifiuto di ogni cambiamento urbanistico.
Ogni cambiamento implica sempre una piccola grande rivoluzione: mentale e psicologica prima ancora che fattuale! L’essere umano per sua stessa natura tende a rifiutare il cambiamento perché ogni trasformazione necessita di un riadattamento di quegli schemi mentali che, pur imprigionandoci, tuttavia ci facevano sentire “al sicuro”: anche gli uccellini, tutto sommato, finiscono con l’affezionarsi alla propria gabbia!
Cosa propogono per Milano queste paladine del verde?
Innanzitutto un “riuso dell’esistente con soluzioni innovative“!
Esse promuovono la rigenerazione eco-sostenibile del Parco di Piazza d’ Armi (Milano, zona 7), respingendo l’edificazione intensiva dell’area.

Le Giardiniere Milano parco Piazza delle Armi

Le Giardiniere Milano parco Piazza delle Armi

Piazza delle Armi, situata appunto all’interno del municipio 7 di Milano, è un’ ampia area di 60 ettari costituita dagli ex magazzini militari, dalla piazza e dalla caserma Perrucchetti. La zona è, perlopù, dismessa e rappresenta una grande “oasi ambientale” dove convivono ben 39 differenti specie di uccelli, diverse varietà di anfibi e una consolidata attività di apicoltura.
In pratica: un polmone verde dentro Milano, una possibilità di “ampio respiro” urbanistico ma anche concettuale e politico!
Un approccio che punta a conservare e rigenerare piuttosto che distruggere e cementificare: da Progetto Governativo del Territorio (PGT) a “Progetto Generativo di Trasformazione“. Una concezione che punta a valorizzare le immense capacità generative e rigenerative di madre Terra, fonte inesauribile di vita e di ogni possibilità.

Le Giardiniere Milano installazione d'Arti d'Armi

Le Giardiniere Milano installazione d’Arti d’Armi

Le Giardiniere propongono di utilizzare gli ex magazzini militari, attualmente inutilizzati, per scopi didattici, socio- culturali e terapeutici: ippoterapia per coadiuvare persone con diverse abilità fisiche e/o mentali; agrinido in cui ai bambini venga data l’ opportunità di sperimentare la terra e la natura fin dai primi anni; un polo universitario per una facoltà di Agricoltura Urbana (la prima in Italia!).
Funzioni sociali e riabilitative trasversali ai partiti e rivolte a tutta la popolazione milanese.
Una riqualificazione urbana ma anche etica e politica che promuove la valorizzazione e il riutilizzo anzichè l’abbattimento e la ricostruzione: economicamente un grand risparmio per le tasche comunali, moralmente una grande lezione: prima di “gettare via” e sostituire, cerchiamo di cogliere e valorizzare le potenzialità di ciò di cui disponiamo!
Una Filosofia “green” che va in direzione opposta al consumismo dell’ “usa e getta” in cui è proprio l’effimero a farla da padrone e in cui un bene di consumo è progettato proprio per essere divorato e sostituito a tempo 0.
Ri-pensare Milano a partire dalle possibilità di cui già dispone: partire dalla terra, dalla dimensione verde e arcaica, per una riqualificazione territoriale, etica, sociale e politica…Del resto già Eraclito, ancor prima delle Giardiniere, lo aveva capito: “nulla nasce e nulla muore…ma tutto si trasforma!”

Per info: http://www.legiardinieremilano.it

Samanta Airoldi

…. > leggi anche gli altri articoli di Samanta Airoldi, per la rubrica “Perle di Follia” del magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo

Samanta Airoldi

Il magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo, diretto da Melina Scalise (giornalista professionista, ufficio stampa e co – ideatrice con Francesco Tadini e presidente della Casa Museo Spazio Tadini) – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la fashion blogger e filosofa Samanta Airoldi per il testo e la selezione delle immagini su Le Giardiniere Milano- Parco Piazza d’Armi- riqualificazione urbana.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *