Enoteche e vinerie Milano – Vini di Alberto Nespoli – Sfursat di Valtellina al primo posto

enoteche Milano

Milano enoteche, vinerie e vini sfusi: Vini di Alberto Nespoli via Lodovico Muratori 52

Vini di Alberto Nespoli – vendita vini sfusi e in bottiglia – di Samanta Airoldi.  Ci sono luoghi che ammaliano e conquistano con la loro semplicità. Bacco, dall’alto dell’ Olimpo, oggi è sceso a farsi una bella bevuta in un particolarissimo locale di trenta metri quadri o poco più con botticelle sparse qua e là, scaffali in legno, un ambiente anni ’50 in cui spicca un frigo Smeg rosso fuoco che fa tanto “Happy Days”…Questo è “Vini” di Alberto Nespoli (via Lodovico Muratori 52 – vedi MAPPA).
Vini di Alberto Nespoli è un locale semplice e rustico dove assaggiare e acquistare vino di eccellente qualità, sia in bottiglia sia sfuso.
La scelta di dare spazio anche ai vini sfusi si concilia con l’idea di Alberto Nespoli, titolare, che sia fondamentale garantire prodotti di qualità anche a quella fascia di pubblico che non può permettersi costi elevati :

Vini di Alberto Nespoli- via Lodovico Muratori 52

Vini di Alberto Nespoli- via Lodovico Muratori 52

Le cose buone non devono essere ad appannaggio di pochi!
questa la Filosofia che poco più di un anno fa ha spinto Alberto ad aprire Vini, un posticino decisamente insolito e davvero “nuovo” per il quartiere Porta Romana dove sicuramente ottimi bistrot e trattorie non mancano ma un angolo anni ’50 dedicato esclusivamente all’assaggio e alla vendita del “conturbante nettare dionisiaco” a prezzi modici, rappresenta una nota di colore nuova e gradevolissima!
Vini di Alberto Nespoli rappresenta un nuovo approccio al vino, attraverso una nuova forma di vendita: i vini vengono forniti direttamente dalle cantine e aziende vinicole e, a sua volta, Alberto Nespoli, lo rivende sfuso.
Tuttavia vi è anche un’ampia scelta di etichette in bottiglia, tra le quali Alberto Nespoli ha selezionato queste per i lettori / degustatori di Milano Arte Expo:

Sforzato della Valtellina- Rainoldi- DOCG 2011

Sforzato della Valtellina- Rainoldi- DOCG 2011

1) Sfursat di Valtellina, DOCG 2011, della cantina Rainoldi.
Un vino pieno, rotondo, dal profumo intenso e complesso ottenuto attraverso una particolare vinificazione: le uve vengono lasciate appassire in cassette sino a dicembre – gennaio in modo che si concentri nell’acino il contenuto zuccherino e si sviluppino particolari aromi.

vino-cagnulari-cantina-carpante

vino-cagnulari-cantina-carpante

2) E dall’ estremo Nord al pazzerello Sud con un bel rosso sardo, Cagnulari, IGT 2012, della cantina Carpante. Caratteristica del vitigno Cagnulari è quella di conferire potenti accenti di colore ai vini da esso prodotti, dato ben visibile in questo rosso, caratterizzato da un bel rubino marcato da riflessi violacei intensi.
Qui ci troviamo di fronte ad un vino fruttato con delicato profumo di macchia mediterranea e aromi speziati. Un sapore asciutto, corposo, caldo, rotondo, con tannini fini ed eleganti in un finale lungo e gradevole.

Brunello di Montalcino- sangiovese- cinelli e colombini- IGT 2010

Brunello di Montalcino- sangiovese- cinelli e colombini- IGT 2010

3) Al terzo posto troviamo un Brunello di Montalcino (vitigno Sangiovese 100%), IGT 2010, prodotto dalla cantina Cinelli e Colombini: colore rosso rubino, scuro e brillante; profumo molto intenso, ampio, ricco di suggestioni speziate e richiami ai piccoli frutti rossi maturi; gusto ampio, intenso, caldo, armonico.
4) Facciamo una capatina in Piemonte per assaggiare un delizioso Barbera d’Asti, Pian Scorrone, un fiero DOCG del 2014 della cantina Il Falchetto.

pian scorrone- barbera d'asti- il falchetto- DOCG 2014

pian scorrone- barbera d’asti- il falchetto- DOCG 2014

Eccoci con un vino perfetto per i nostri Happy Hours! Questo Barbera, che matura in vasca d’acciaio per 6 mesi, esprime in pieno la piacevole freschezza e fruttuosità che caratterizzano il vitigno. La buona struttura e morbidezza lo rendono estremamente piacevole per tutte le occasioni.
5) E terminiamo la classifica dei vini in bottiglia consigliati da Vini con un rosso, Lagrein, un IGT del 2013 prodotto dalla cantina Valle Isarco.
Un vino dal sapore robusto, espressivo, armonico, ben strutturato. All’olfatto presenta note di violetta, frutti di bosco, cioccolata e spezie.

Lagrein_Valle Isarco_ IGT 2014

Lagrein_Valle Isarco_ IGT 2013

Ma anche i vini sfusi presentano delle eccellenze di gusto.
Alberto Nespoli, esperto e appassionato nel suo lavoro, ci suggerisce anche di provare un verace toscano, Certaldo, un bel Sangiovese proveniente dalla cantina Fattoria dell’Agresto.
E perché non lasciarci tentare da un frizzante Rosato del Veneto della cantina Zaghis?! Un vino tanto brioso quanto sorprendente ottenuto da un’ uva rossa vinificata in rosato. Leggero, piacevolissimo anche per la sua ricchezza di bollicine; con una significativa nota zuccherina risulta perfetto anche come aperitivo.
Proseguiamo il viaggio tra le botti di vini sfusi e approdiamo in Friuli per lasciarci stupire da un favoloso Pinot Grigio della cantina Ronc Di Guglielmo: paglierino con sentori nitidi di frutta a polpa bianca, timo e fiori di acacia. Gusto grintoso e sapido, caratterizzato da briosa acidità agrumata.
E, per finire, torniamo in Piemonte per addolcirci con un classico: un bel Dolcetto d’Alba della cantina Paolo Manzone.
Nettare rosso rubino intenso con riflessi violacei. Sublima l’olfatto con sentori di frutti di sottobosco, di lamponi mirtilli. Al sorso si dimostra di medio corpo, con una bella struttura, pochi tannini e vivace acidità. Fresco e succoso, è un compagno ideali per pranzi e cene quotidiani e poco impegnativi.
E tra una botte, un’ etichetta DOCG, un assaggio all’insegna della semplicità e un calice di bollicine…Cin Cin a tutti 😉

Samanta Airoldi

…. > leggi anche gli altri articoli di Samanta Airoldi, per la rubrica “Perle di Follia” del magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo.

Samanta Airoldi

Il magazine Fine Art & Lifestyle Milano Arte Expo, diretto da Melina Scalise (giornalista professionista, ufficio stampa e co – ideatrice con Francesco Tadini e presidente della Casa Museo Spazio Tadini) – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la fashion blogger e filosofa Samanta Airoldi per il testo e la selezione delle immagini su Vini di Alberto Nespoli (via Lodovico Muratori 52)

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *