Monica Silva a Mia Fair 2016 con Lux et Filum: visione contemporanea di Caravaggio

Sacro Pasto (Cena di Emmaus)

Lux et Filum Project
Ph Monica Silva

Monica Silva sarà a Mia Fair 2016 dal 29 aprile al 2 maggio 2016 con un’anteprima di un progetto corposo, Lux et Filum – una visione contemporanea di Caravaggio, costitutito da 12 immagini frutto di una ricerca che ripercorre le orme del passato per parlare del presente. – Testo di Federicapaola Capecchi. 

Una delle caratteristeche della pittura di Caravaggio è la rappresentazione della realtà in quanto tale. Per Michelangelo Merisi da Caravaggio un’opera d’arte – e l’arte stessa – è immergersi nella realtà e viverla. Ogni sua opera infatti – oltre alla luce – si contraddistingue per la maestria nel riprodurre emozioni e situazioni. L’uso dei colori accentua la forza espressiva dei suoi soggetti e del momento rappresentato; l’uso della luce evidenzia circostanze e scene, il distacco netto tra sfondo e soggetti ritratti, e dà maggior volume ai soggetti che si stagliano in modo netto, forte e puro. Molte delle figure da lui rappresentate sono ritratti di modelli in posa.

Monica Silva, fotografa di fama internazionale, stimata ed esperta ritrattista, nonché versatile artista, ama smodatamente la luce (come Caravaggio), il ritratto è il suo pane, la realtà e la contemporaneità una passione e un’indagine svolta con intelligenza, curiosità, cultura e capacità di analisi. Come Caravaggio Monica Silva si immerge nella realtà e nei suoi soggetti, dei quali tocca i lati più fragili spesso e volentieri, generando però così molta emozione, tanto nel soggetto quanto per sé stessa. Come Caravaggio esclude la ricerca del bello a favore di ciò che non è vero, non è interessata a creare mondi che non esistono, bensì cerca e coglie la bellezza delle persone nella semplicità del momento, di ciò che è. Un approccio intimo, naturale e delicato, che miscela abilmente il suo modo di essere e di sentire, una predisposizione all’introspezione, un amore sempre vivo per la profondità. Il risultato è un ritrarre e un fare fotografia che è una continua ricerca di senso e significato.

Pituresque (San Gerolamo)

Lux et Filum Project
Ph Monica Silva

Così è molto alta la curiosità per il suo progetto Lux et Filum – una visione contemporanea di Caravaggio che sarà a MIA FAIR 2016 (Stand 41, Corridoio B) dal 29 aprile al 2 maggio 2016.

Come sarebbero stati dipinti al giorno d’oggi i quadri da un Caravaggio del Ventunesimo Secolo?

Monica Silva rivisita in chiave contemporanea alcune celebri opere di Caravaggio, chiedendosi come sarebbero stati dipinti oggi quegli stessi quadri dal suo autore. In alcune immagini, come Il Sacro Pasto – Cena in Emmaus, Monica Silva introduce “in un mondo reinventato di Caravaggio, con ruoli invertiti, nuove connotazioni espressive” (Denis Curti); attraverso la potenza del linguaggio fotografico crea un affascinante incontro e confronto tra la sacralità del XVII secolo e la cultura contemporanea.

Lux et Filum Project

Lux et Filum Project
Ph Monica Silva

Le opere che verranno esposte al MIA FAIR 2016, Picturesque (San Gerolamo) e Sacro Pasto (Cena di Emmaus) sono un’anteprima delle 12 immagini che compongono il progetto – ha commentato Monica Silva – con questa mia personale ricerca ho ripercorso le orme del passato per raccontare il presente, immaginandomi un Michelangelo Merisi del Duemila che, ispirato dallo stesso fervore artistico che lo ha contraddistinto nel Cinquecento, deve fare i conti con la poco poetica modernità. Gli scatti che emergono risultano molto stimolanti e anche visionari: dal Bacco, Tabacco et Venere impersonato da un ragazzo di colore, champagne e un manichino da negozio di vestiti, al Sacro Pasto con la rappresentazione delle 4 religioni principali. Con queste opere ho cercato di conferire ad un pittore glorioso e influente nei secoli come il Caravaggio, un’estetica ancora oggi potente, nuova, rivoluzionaria. Il progetto vuole inoltre far scaturire un’ovvia considerazione sulla corrispondenza tra pittura e fotografia e non solo sulla distanza, aumentata nei secoli, tra i due strumenti artistici.”

Monica Silva al MIA PHOTO FAIR 2016 sarà rappresentata dalla Galleria Bianconi.  – Leggi anche l’intervista di Annalisa D’Amelio per Milano Arte Expo a Monica Silva.

Federicapaola Capecchi

…. > leggi anche gli altri articoli della coreografa e blogger Federicapaola Capecchi per il magazine Milano Arte Expo.

Per il comunicato stampa e maggiori informazioni:

6Glab – il laboratorio di idee di SEIGRADI / Barbara Gemma La Malfa
Via G. Mameli 3 – 20129 Milano
Tel.
+39.02.84560801/ Fax +39.02.84560802
Email:
6Glab@seigradi.com
Pagina Facebook: 6Glab
Twitter:
https://twitter.com/6Glab
www.seigradi.com

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista (e presidente della Casa Museo Spazio Tadini di Milano fondata con Francesco Tadini) Melina Scalise  – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Federicapaola Capecchi  per il testo e la selezione delle immagini sulla presenza a Mia Fair 2016 del progetto Lux et Filum di Monica Silva con Galleria Bianconi.

Melina Scalise

–.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *