Galleria Deodato Arte: Mario Vattani DOROMIZU e mostra Japan Pop, Edo Pop e Nipposuggestioni

Galleria Deodato Arte

Galleria Deodato Arte – Japan Pop, Edo Pop e Nipposuggestioni – finissage

Galleria Deodato Arte Doromizu – Acqua Torbida di Mario Vattani al finissage della mostra Japan Pop, Edo Pop e Nipposuggestioni. Mercoledì 30 marzo 2016 ore 18.30 – alla sede Deodato di via Pisacane 36  >vedi MAPPA – l’incontro moderato dalla giornalista e nipponista Stefania Viti con interventi di Andrea Maffei – architetto, progettista della “Torre Isozaki”; Christian Gancitano – curatore dell’esposizione in corso Japan PopYasko Fujii, cantante ed attrice giapponese, che leggerà brani tratti dal romanzo di Vattani Doromizu.

Il libro uscito a 23 febbraio 2016 è già nelle classifiche dei libri più venduti in Italia ed è, ormai, un caso editoriale. Doromizu è un romanzo destinato a lasciare il segno nella letteratura italiana sul Giappone, tanto che nel recensirlo su Il Giornale, lo scrittore Massimiliano Parente ha dichiarato che “il più bel romanzo giapponese è stato scritto da un italiano”.

TOMOKO NAGAO

TOMOKO NAGAO, Hokusai-The Great Wave of Kanagawa with mc, cupnoodle, kewpie, kikkoman and kitty, 2012, Digital Art, 50 x 70 cm- 70 x 100 cm.jpe

La presentazione di Doromizu all’interno della mostra Japan Pop, Edo Pop e Nipposuggestioni che ha portato in Italia alcuni dei più giovani talenti giapponesi attivi a livello internazionale, diventa un’occasione unica per raccontare il Giappone contemporaneo, offrendo spunti di riflessione e confronto tra letteratura, arte e architettura.

“Sono felice di poter presentare Doromizu a Milano in un contesto affascinate come quello della mostra di arte contemporanea giapponese curata da Christian Gancitano, e ringrazio la Galleria Deodato Arte per questa opportunità” spiega l’autore, Mario Vattani. “E’ un’occasione unica per raccontare le sfaccettature del Giappone di oggi attraverso letteratura, cinema, arte e architettura, e in questo saremo fortunati ad avere con noi un talento come Yasko Fujii. Tokyo è in qualche modo protagonista del mio romanzo, e sono particolarmente onorato di avere accanto a me in questa occasione un profondo conoscitore del Giappone come Andrea Maffei, già associato di Arata Isozaki e che ha realizzato straordinari progetti in Italia e nel mondo, non ultimo il grattacielo della Allianz a Milano detto “Torre Isozaki”.

“Il Giappone contemporaneo, visionario e ricco di contraddizioni, viene raccontato in questa occasione attraverso il dialogo tra arte e letteratura, immagini e testi fuori dagli stereotipi” conclude Christian Gancitano, curatore della mostra “Questo dialogo ci preannuncia la società iper-contemporanea di una delle megalopoli più grandi al mondo e divenuta trend setter anche in occidente. Quella che un tempo fu chiamata Edo e che oggi è Tokyo, capitale del paese del Sol Levante e centro pulsante di nuovi input e energie creative a livello globale”
Per Informazioni:
Ufficio Stampa Galleria Deodato Arte
Greta Beretta
Email: press@deodato-arte.it
Ufficio Stampa Mondadori
Elisa Martini
elisa.martini@consulenti.mondadori.it

MAE Milano Arte Expo, diretto da Melina Scalise giornalista (e presidente di Spazio Tadini HUB di via Jommeli 24 a Milano fondata con Francesco Tadini); mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia l’ufficio stampa della Galleria Deodato Arte per le informazioni e le immagini sulla presentazione del 30 marzo in via Pisacane 36 del romanzo di Mario Vattani Doromizu – Acqua Torbida contestualmente alla chiusura della mostra Japan Pop, Edo Pop e Nipposuggestioni.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore Milano Arte Expo magazine e fondatrice della Casa Museo milanese insieme a Francesco TadiniMilano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *