CARLO CALDARA, Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter: LIFE IS A TRIP – mostre Milano 2016

Carlo Caldara

Mostre Milano 2016 – Carlo Caldara Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter – Life is a trip

Mostre Milano 2016Carlo Caldara LIFE IS A TRIP alla Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter (vedi MAPPA) 31 marzo – 30 aprile – di Annalisa D’Amelio The Art Runner Milano Arte Expo (magazine della Casa Museo Spazio Tadini)Qualche giorno fa sento telefonicamente Bianca Maria che – con somma gentilezza – ha il piacere di preannunciarmi la prossima mostra, con inaugurazione giovedì 31 marzo 2016 dalle 18:30 alle 22:00. L’artista è Carlo Caldara, alcuni suoi lavori già li avevo visti in galleria e mi erano piaciuti. Lavori puliti, con una ricerca dietro e una lavorazione di qualità e particolarità. Il mio giudizio è stato positivo.

Carlo Caldara

Carlo Caldara – Karma Eye 2015 olio su alluminio e plexiglas a specchio cm 130 x 180 – in mostra alla Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter

Ma come oramai ben sapete, io da grande curiosa quale sono mi sono diretta a Vigevano, dove lui vive – con Bianca la sua gallerista –  per fare la sua conoscenza di persona e avere, quindi, il piacere di anticiparvi la sua mostra personale – con testo critico in catalogo di Matteo Bellenghi – alla galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter.

Arriviamo e siamo accolte con una piccola merenda in nostro onore.

Non perdo molto tempo; inizio subito ad osservare il suoi lavori, vecchi e nuovi e diamo il via alla nostra conversazione.

Carlo, porti avanti in parallelo due lavori, quello di dentista e quello di artista; paliamone…

Ho sempre voluto fare l’artista nella mia vita. L’abitudine all’arte mi è venuta durante gli anni dell’università. Durante il secondo anno accademico, mi sono preso un anno sabbatico e mi sono iscritto a Brera. Dopo ho finito i miei studi in medicina senza mai abbandonare anche la mia passione artistica”.

C’è stata un’evoluzione artistica nel suo linguaggio e nel modo di comunicarlo. E’ passato dal figurativo, mettendo in evidenza soprattutto l’aspetto umano con le sue ambivalenze e con i suoi conflitti per poi passare ad un linguaggio più concettuale e contrassegnato da messaggi, frasi di vita che lui sceglie e compone e le riporta su uno specchio. Messaggi e pensieri che fanno parte del suo vissuto evocativi di alcuni momenti di vita che l’artista vuole condividere con i suoi fruitori. In realtà la sua arte è ben definita, ordinata, concettuale. Il suo linguaggio è biografico e ci si può in qualche modo rispecchiare. Di pari passo all’evoluzione linguistica si è evoluta anche la lavorazione del materiale che lui adopera. Ha avuto una sua evoluzione ed un suo cambiamento, è passato dall’acciaio all’alluminio. Non mi voglio dilungare, penso sia il caso di vedere questa mostra, se il mio fiuto non sbaglia, ne varrà la pena.

Forse il titolo della mostra di Caldara non è stata una scelta casuale; “Life is a trip”.

Colgo l’occasione per mostrarvi qualche anticipazione della mostra con alcune immagini e spero di vedervi la sera dell’inaugurazione in galleria.

Come sempre, ringrazio i galleristi per la cortesia e la disponibilità dimostrata e concludo con un in bocca al lupo per l’ottima riuscita della mostra!

Annalisa D’Amelio The Art Runner

Leggi anche gli altri articoli della rubrica The Art Runner di Annalisa D’Amelio per Milano Arte Expo.

Annalisa D'Amelio

Mappa mostre da non perdere a Milano:

Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter

CARLO CALDARA 
LIFE IS A TRIP

Catalogo con testo critico di Matteo Bellenghi

31 marzo – 30 aprile 2016

Inaugurazione
giovedì 31 marzo 2016
dalle ore 18.30 alle ore 22

(M. Bellenghi) – “Partendo dalla sua matrice classica di pittura figurativa ad olio, Caldara giunge a Life is a trip perché “non riesce più a contenere il suo ego artistico in un unico supporto, ha bisogno di maggiore profondità, ha bisogno di una ulteriore dimensione per diffondere il proprio messaggio. In questa maniera la lastra di alluminio che precedentemente altro non era che la base della raffigurazione pittorica evolve in un “tramite” attraverso il quale prende coscienza un messaggio, che diventando una sigla materica trasmette la sensazione percepita. L’immagine pittorica viene così subordinata alla scritta che viene scolpita, incisa. L’interno di ogni parola è attraversato da una ulteriore lastra sottostante nella quale l’osservatore si rispecchia venendo così completamente assorbito dall’opera e, di conseguenza, divenendone parte. (…)”

Informazioni al pubblico:

Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter, Via Cadolini, 27 – 20137 Milano
Tel. 347 3100 295 – info@galleriabiancamariarizzi.com – www.galleriabiancamariarizzi.com

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista (e presidente di Spazio Tadini HUB di Milano fondata con Francesco Tadini) Melina Scalise  – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Annalisa D’Amelio – art blogger e curatrice per il testo sulla mostra alla Galleria Bianca Maria Rizzi & Matthias Ritter LIFE IS A TRIP di Carlo Caldara.

Melina Scalise

Melina Scalise

 

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *