Benetton Face of the City non solo fashion: Women Empowerment Program – di Samanta Airoldi

Benetton Face of the City

Benetton Face of the City … e il progetto Women Empowerment Program

Moda 2016 – Benetton: capsule collection Face of the City. Non solo fashion ma impegno per i diritti delle donne con il Women Empowerment Program – di Samanta Airoldi. Presentare una nuova capsule collection per la Primavera/Estate 2016 senza modelle…Possibile? Possibilissimo! Benetton ci è riuscita!

Benetton

Benetton_face of the city_Milano

Abiti presentati non da modelle reali ma da una bellissima combinazione di etnie che racchiudono tutte le caratteristiche multiculturali delle infinite donne che animano le nostre metropoli contemporanee e multirazziali: tratti orientali si sovrappongono a lineamenti italiani piuttosto che inglesi o tedeschi o americani.

Perché nel 2016, nelle nostre città, le identità si incontrano e mescolano dando vita a nuovi connubi e a nuove realtà culturali e sociali.

Benetton

Benetton_face of the city_ London

La moda, da sempre, è lo specchio della società e dei suoi cambiamenti: talvolta li interpreta, talvolta li guida e ne traccia il percorso.

La moda è cultura a pieno titolo dunque e Benetton, attraverso i suoi coloratissimi capi è da sempre a favore del multiculturalismo e della pluralità di voci.

Proprio l’ 8 Marzo ricorrerà la Festa della Donna e il 10 Marzo, invece, si celebrerà il 70 anniversario dell’ ottenimento del diritto di voto da parte delle donne.

Quali occasioni migliori, dunque, per riflettere sulla condizione della donna oggi nel mondo e sul reale processo di emancipazione? E anche la moda, “arte femminile per eccellenza”, può e deve fare la sua parte!

Questo il punto di partenza, lo spunto che ha ispirato la supercolorata capsule collection Face of the City: Milano- Berlino- Londra- Tokyo- New York…Un viaggio nella storia, negli usi e costumi, nelle tradizioni a partire da tessuti e forme che si abbracciano generando maglie, pantaloni e abiti dal design contemporaneo, metropolitano e prêt-à-porter.

Trapezi che si alternano a rombi o a imprecisate forme geometriche che lasciano ampio spazio ai giochi d’immaginazione…rosso, verde, bianco, blu… forme differenti, colori contrastanti: tutto si mescola per dare vita a prodotti incredibili dai toni vivaci e dalle stampe uniche, il tutto sempre accompagnato da tessuti di altissima qualità.

Face of the City

Benetton Face of the City collection

Queste le linee guida di Face of the City: vivacità, energia, emancipazione e multiculturalità per un mondo nuovo…migliore!

Benetton crede che il mutamento sociale parta dalla donna, simbolo di nascita e ri-nascita, biologica ma anche, e soprattutto, sociale e culturale.

Per questo la moda di Benetton non è mai solo Fashion ma si connota anche per il forte impegno sociale. Benetton attraverso la sua capsule collection Face of the City s’impegna a sostenere l’uguaglianza di genere e l’emancipazione della donna e lo fa lanciando il progetto Women Empowerment Program, un progetto che nei prossimi anni promuoverà e supporterà i diritti delle donne in tutto il mondo.

Nello specifico Benetton Group, all’interno del lungo percorso di emancipazione femminile, ha identificato cinque priorità, in accordo con l’agenda delle Nazioni Unite:

1) Possibilità di lavorare ed autosostentarsi all’interno di luoghi sicuri

2) Non discriminazione e pari opportunità

3) Istruzione

4) Assistenza sanitaria

5) Lotta alla violenza sulle donne

Il primo step del Benetton Women Empowerment Program si concretizza nel progetto quinquennale Sustainable Livelihood il quale prevede un investimento di 2 milioni di euro a sostegno delle donne impiegate nel settore RMG (Ready Made Garments).

Questi soldi verranno investiti in:

– formazione per le donne e le loro famiglie rispetto a problemi di genere, sui diritti di base e sulla sostenibilità economica;

– microcredito e attività di supporto finanziario per far nascere piccole imprese al femminile;

– programmi di formazione specifici da svolgere nelle fabbriche per le lavoratrici e i loro figli;

– attività di comunicazione sui diritti delle donne.


Benetton rappresenta un virtuosissimo esempio di come la moda non sia solo apparenza e frivolezza ma può e deve rappresentare anche cultura e impegno sociale!

Da quel lontano 10 Marzo 1946 molti passi sono stati compiuti, molti sono ancora da compiere…tutte insieme! E se possiamo unirci avvolte e supportate anche da bellissime maglie colorate…allora anche i traguardi diventano più vicini!

Samanta Airoldi

…. > leggi anche gli altri articoli di di Samanta Airoldi, per la rubrica “Perle di Follia” del magazine / blog Milano Arte Expo.

 

Samanta Airoldi

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista Melina Scalise (anche ufficio stampa e co – ideatrice con Francesco Tadini e presidente della Casa Museo Spazio Tadini HUB) – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la fashion blogger e filosofa Samanta Airoldi, per il testo e la selezione delle immagini dedicati alle collezioni di moda 2016 / 2017 e in particolare alla capsule collection Face of the City Benetton e al progetto Benetton Women Empowerment Program.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *