Design, Fashion, ecosostenibilità | verso Fuorisalone 2016 – di Samanta Airoldi

fuorisalone 2016 milano

Design, Fashion, ecosostenibilità –  di Samanta Airoldi (a caccia di idee innovative da promuovere al Fuorisalone 2016 per Milano Arte Expo). Se “vivere alternativo” fino a qualche anno fa era considerato, più che altro, una moda, oggi è, soprattutto, un’esigenza legata sia al nostro benessere psicofisico sia al benessere dell’ambiente e dell’ecosistema in cui, volenti o nolenti, siamo tutti collocati. Anche nel nostro “belpaese”, come accade ormai da parecchi anni oltreoceano, sta avanzando una crescente attenzione all’ecosostenibilità e al benessere olistico dell’individuo, inteso non come aggregato di particelle indipendenti l’una dall’altra o, peggio ancora, come “macchina”, ma, visto, finalmente, nella sua dimensione globale di essere dotato di corpo biologico e dimensione psicologica e inserito in un sistema naturale.

Ecco alcuni esempi virtuosi di realtà aziendali che, in differenti settori, si stanno impegnando a rendere il nostro paese un luogo più vivibile e sano.

Fashion

Giovanni Lanfranchi

Giovanni Lanfranchi cerniere green

Tra le tante, in particolare, ritengo degne di nota queste 3 aziende che producono accessori “alternativi”, innovativi ed ecosostenibili.

1) Ditta Giovanni Lanfranchi la quale ha preso la coraggiosa decisione di far seguire una bella cura “detox” alle proprie cerniere lampo, liberandole dalle sostanze tossiche, nocive per noi e per la Terra.

Origine borse

Origine borse cruelty free – Giulia Marotta

2) Origine, nuovo brand nato dalla creatività di Giulia Marotta, fashion designer veronese attenta allo sviluppo di una moda etica che ha da poco lanciato una linea di borse rigorosamente Vegane, Cruelty Free e al 100% made in Italy.

scarpe Cartina

scarpe Cartina

3) Cartina, una start- up nata in provincia di Lucca nel 2014 dalla collaborazione tra l’imprenditore Maurizio Colucci e il professionista della moda Mirko Paladini.

Questa azienda ha già brevettato un sistema di produzione unico e davvero innovativo che permette di dar vita a calzature belle, comode ed antitraspiranti per mezzo del riciclo della carta.

Il prodotto finale è molto simile alla Pelle ma è completamente cruelty free: in nessuna fase della lavorazione vengono utilizzate materie di origine animale!

Ma non è tutto: Cartina, infatti, non si limita ad abbracciare la filosofia dell’ecosostenibilità solo nella produzione delle calzature, anche le confezioni delle scarpe sono realizzate in cartone riciclato e riciclabile e l’azienda si è impegnata ad utilizzare solo energia rinnovabile nei propri punti vendita, uffici e laboratori.

Design per la Casa

Minimo Impatto

Minimo Impatto_ stoviglie ecosostenibili

MINIMO IMPATTO, azienda che produce stoviglie ecologiche e biodegradabili.

Questa azienda contribuisce ad uno sviluppo ecosostenibile dando vita a prodotti non inquinanti , innovativi, ecologici, durevoli ed economici.

 Stoviglie ecosostenibili

Minimo Impatto Stoviglie ecosostenibili

Essi riducono l’uso di energia ed eliminano il consumo di risorse non rinnovabili. Sono ideali sia per uso personale che industriale.

L’ azienda predilige prodotti biodegradabili (e compostabili) che costituiscono oltre l’80% dell’ offerta che MINIMO IMPATTO propone sul mercato.

Laddove, per alcuni prodotti, non sia ancora stato possibile trovare sostituti biodegradabili, vengono comunque scelte alternative virtuose dal punto di vista ambientale ( Prodotti realizzati con materie prime rinnovabili come il cartoncino, provenienti da filiera forestale controllata o con materiali riciclabili).

Tra le materie prime con le quali vengono realizzate le stoviglie “alternative” di MINIMO IMPATTO troviamo: Amido di Mais, Bambù, Cartoncino, Canna da Zucchero, Legno, Corteccia di Palma.

Design Ecosotenibile

Minimo Impatto Design Ecosotenibile

Medicina Alternativa – Benessere Psicofisico

Medicina Alternativa

Medicina Alternativa Ospedale Petruccioli

E dai prodotti per l’essere umano…all’Essere Umano!

Novità assoluta per l’Italia ultraconservatrice… Una bellissima novità arriva dalla fiorente Toscana: da pochi anni ha visto la luce a Grosseto il primo ospedale di medicina alternativa.

Si tratta dellOspedale Petruccioli di Pitigliano (provincia di Grosseto), dove, oltre alle cure convenzionali classiche, ci si può avvalere anche di metodi alternativi e totalmente naturali come agopuntura, fitoterapia, omeopatia e medicina tradizionale cinese. i quali non perdono di vista l’equilibrio del soggetto visto nella sua dimensione olistica e globale, come unione di mente e corpo.

Samanta Airoldi

…. > leggi anche gli altri articoli di “Perle di Follia” di Samanta Airoldi, rubrica  art fashion – design & lifestyle del magazine / blog Milano Arte Expo.

 

Samanta Airoldi

 

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista Melina Scalise (anche ufficio stampa e co – ideatrice / presidente della Casa Museo e location eventi Fuorisalone 2016, mostre d’arte contemporanea, di fotografia e di design Spazio Tadini HUB, con Francesco Tadini) – mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la dottoressa Samanta Airoldi,  fashion blogger e filosofa per il testo e la selezione fotografica dedicati ai progetti e idee ecosostenibili dal mondo: tra architettura, design e fashion verso gli eventi di aprile del Fuorisalone 2016.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *