Haute Future Fashion Academy Milano: seminario Visual Merchandising – di Francesca Ortu

Haute Future Fashion Academy

Francesca Ortu, rubrica Fashion’s Whispers Milano – Il 14 gennaio 2016, all’ Haute Future Fashion Academy,  HFFA (in via Santa Marta 18 a Milano – vedi MAPPA) ha avuto luogo il seminario Visual Merchandiser, Marketing & Communication. Lo scopo è stato quello di far conoscere le professioni che si nascondono dietro la promozione e la comunicazione dell’immagine nel Fashion System, più comunemente chiamata Visual Merchandising.

Haute Future Fashion Academy

Haute Future Fashion Academy, Immagine…Strategie e Promozione nel Fashion System (Visual Merchandising – Marketing & Communication)

Mercati nazionali e internazionali hanno sempre più bisogno di figure specializzate che si occupino e sappiano gestire l’incontro tra azienda e cliente, che stabilisce poi l’importanza del brand e il come vada gestita la sua immagine, mantenendo la vision, i valori, lo stile e l’identità del bene di lusso in questione.

Per far ciò, le strategia aziendali spesso non bastano e si ha bisogno del Marketing Sensoriale. Esso si basa su fattori quali quelli del visual, delle fragrances, tramite il marketing olfattivo e del sound, o musica experience. Queste qualità fanno venir voglia alle persone di entrare in un negozio.

Si vogliono trasmettere dei messaggi tramite le vetrine di un negozio, che negli anni sono cambiate, assumendo un’ estetica e un linguaggio sempre più creativo e artistico. Ma ciò non basta, perché anche il profumo e la musica assumono un aspetto necessario per completare il tutto.

Raffaele Ciardulli

Raffaele Ciardulli, Immagine…Strategie e Promozione nel Fashion System (Visual Merchandising – Marketing & Communication)

Tra gli ospiti che hanno partecipato al progetto: Raffaele Ciardulli, esperto di marketing e comunicazione; Giampaolo Farina, visual merchandiser; Silvio Levi, presidente di Calé (il più vecchio distributore al mondo si profumeria di nicchia) e Philip Abussi, compositore e consulente musicale, che si è distinto nel campo della pubblicità con composizioni che sono state lo sfondo di spot per noti brand.

Ma cos’è il Marketing?

Esso è innanzitutto un processo sociale prima che manageriale, fatto per far si che l’azienda entri in sintonia con il cliente. Esso va ascoltato e vanno ascoltati i suoi bisogni. Al centro di questo processo sociale c’è quindi il cliente, che fa parte di uno scambio economico e di valori con l’azienda.

La moda ha bisogno di Marketing? Essa mette il cliente al centro?

Silvio Levi

Silvio Levi, Immagine…Strategie e Promozione nel Fashion System (Visual Merchandising – Marketing & Communication)

In passato è stato così. Per Salvatore Ferragamo il cliente era al centro. Oggi, invece, la moda crea delle tendenze che il cliente segue. La creatività o l’estro creativo, occupano la parte centrale di questo rapporto. Al cliente viene attribuito il ruolo di comprare la creatività. Si esprime creatività per qualcun’ altro che deve comprarla.

Il senso del marketing quindi nel corso dei tempi ha subito un cambiamento, tant’è che la marca si trova a parlare a cuori critici. Essa deve fare i conti con il “posizionamento” ,o spazio, che essa riesce a conquistare nella testa, nel cuore e nello stomaco di chi compra. Per far ciò, essa ha, come prima cosa, la necessità di essere diversa e riconoscibile, quindi “scelta” .

Un ruolo fondamentale, in questo caso, è giocato dai negozi e della “coerenza” che loro devono possedere nei confronti del brand e di ciò che esso rappresenta.

“Più si è vicini agli occhi dei clienti e più potere si possiede, perché è con gli occhi che si compra.”

E’ quindi in questi luoghi che nasce e cresce l’esperienza di una marca, e devono quindi essere i luoghi delle emozioni. Come si vendono le emozioni? Tramite i sensi.

Giampaolo Farina

Giampaolo Farina, Immagine…Strategie e Promozione nel Fashion System (Visual Merchandising – Marketing & Communication)

Giampaolo Farina affronta invece l’argomento sull’immagine. Il suo lavoro è quello di andare nelle boutique e far vivere un brand, sempre seguendo i canoni di ciò che esso rappresenta. Tra le tecniche utilizzate c’è quella del bilanciamento dei colori, delle luci, dei suoni e degli odori, che si imparano e che cambiano.

La vetrina è il primo biglietto da visita. Per essa vengono fatti degli studi sulla sua progettazione, in base alle sfilate, ai colori e a quali capi mettere. Il segreto per una vetrina vincente è che non ci sono segreti. Ci vuole ordine, dev’essere pulita e deve rispettare il brand di cui fa parte, distinguendosi ed essendo coerente con esso.

In secondo piano c’è il profumo,che non deve mai essere sgradevole, deve possedere un tono caldo e deve emanare la sensazione di benessere. Nei negozi di massa, ad esempio, la gente viene attirata da profumazioni e suoni forti, come in quelli per i giovani.

Quando si parla di fragranze, automaticamente di parla di Profumeria di Nicchia, termine che ci spiega Silvio Levi.

Haute Future Fashion Academy Milano

Haute Future Fashion Academy è un’innovativa realtà formativa di alto livello nel settore High End Luxury Fashion, Haute Couture e Concept Design

Esse hanno la funzione di fornire dei marchi a non più del 5% dei punti vendita in Italia. Il termine nicchia dovrebbe però essere abolito. Prima si parlava di profumeria selettiva, oggi, di profumeria di eccellenza. In ogni caso, hanno tutte lo stesso scopo, ovvero di ascoltare il cliente, capire i suoi gusti e le sue preferenze, e cercare una fragranza adatta a lui. Questo lavoro va fatto tramite delle comuni domande aperte, che permettono di intuire e captare dettagli sulla vita del cliente stesso.

Ci dev’essere coerenza olfattiva tra l’ ambiente e l’idea che si vuole sviluppare, non ch’è il servizio che si propone. L’olfatto, come il suono, sono sempre intorno a noi.

“Ognuno di noi in base al proprio aspetto comunica un profumo. In base la tacco, alla giacca, all’acconciatura, ecc. L’ aspetto determina il profumo di quella persona.”

Philip Abussi

Philip Abussi, Immagine…Strategie e Promozione nel Fashion System (Visual Merchandising – Marketing & Communication)

Philip Abussi affronta invece l’argomento del suono. L’udito parla in maniera diretta con il nostro inconscio ed esso è legato alla nostra parte istintiva. Il sistema linguistico è uguale al sistema musicale, fatto di toni alti e bassi, paure, ritmi e respiri. Quando ascoltiamo una musica, ascoltiamo una storia, ed è importante per un negozio saper raccontare la storia del proprio brand. Se il suono sarà ben progettato e coerente con il negozio, esso farà provare serenità al cliente, con un clima avvolgente che lo porterà a far alzare le vendite, perché verrà trasportato dalla musica a comprare un prodotto senza che lui se ne accorga. Essa è chiamata Sound Strategies, o strategie musicale.

Altri due sono i termini associati a questa strategia di vendita: il Sound Branding e il Sound Logo.

Con il primo si intende l’uso strategico che viene fatto del suono e che serve a differenziare il prodotto e a far crescerne il valore di esso. Il secondo invece è riferito alla musica associata ad un brand, che proietta automaticamente un’ immagine nella nostra testa.

Francesca Ortu  Fashion’s Whispers

> Leggi anche gli altri articoli della rubrica Fashion’s Whispers di Francesca Ortu  per il magazine di moda, arte, design, eventi Milano Arte Expo

Francesca Ortu

MAE Milano Arte Expo, diretto da Melina Scalise giornalista (e presidente di Spazio Tadini HUB di via Jommeli 24 a Milano fondata con Francesco Tadini); mail: milano.arte.expo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Francesca Ortu per il testo e le immagini sul seminario Visual Merchandiser, Marketing & Communication alla HFFA Haute Future Fashion Academy per la rubrica Fashion’s Whispers del magazine.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore Milano Arte Expo magazine e fondatrice della Casa Museo milanese insieme a Francesco Tadini

Milano Arte Expo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *