Linda Toigo e la Book Alteration Art – Samanta Airoldi per Milano Arte Expo

Linda Toigo

Linda Toigo – Hansel-and-Gretel-Book Alteration

Linda Toigo e la Book Alteration Art – di Samanta Airoldi per Milano Arte Expo (magazine di Spazio Tadini HUB). Confesso: per una scrittrice e lettrice seriale come me…venire a sapere che esiste un’arte, la Book Alteration, che taglia, brucia, “viviseziona” i libri per trasformarli “geneticamente” è stato un colpo al cuore!

 Book Alteration Art

Linda Toigo e la Book Alteration Art

Ma poi mi sono detta: e perché no?

In fondo, durante i dibattiti di Ontologia all’Università, io ero la prima a sostenere che siamo noi esseri umani a determinare la funzione degli oggetti, che essi non hanno un’ essenza fissa ed immutabile a prescindere da noi.

Quindi un libro (mi costa ammetterlo!!!) non è un oggetto sacro ed immutabile nei secoli dei secoli con un’ unica funzione ma può essere reinterpretato in mille modi diversi e rivivere attraverso esperienze più materiali e tattili e meno intellettuali.

Book Alteration Art

Book Alteration Art – Linda Toigo

Premesso ciò ho scoperto l’esistenza di questa “artista- nerd” Linda Toigo, un’ originalissima graphic designer che, fuggita qualche anno fa da Milano, ora vive a Londra dove con fuoco e bisturi regala nuove vite a libri, riviste e cataloghi di moda.

Nel 2009 Linda Toigo lascia Milano e l’architettura per iniziare un corso di grafica al London College of Communication dove scopre la “book alteration“.

Una nuova forma di comunicazione dove il libro viene visto e vissuto non solo come strumento di cultura per eccellenza: compagno nei pomeriggi piovosi…compagno di studio, lacrime e gioie…confidente silenzioso con le sue pagine da leggere, sfogliare, amare o detestare!

Book Alteration

Book Alteration -Linda Toigo – medieval-and-modern-history_

L’obiettivo della Book Alteration è quello di presentare il libro come oggetto da vivere, amare od odiare in mille modi differenti e godere anche della sua dimensione materiale oltre che simbolica.

Un libro ha anche una sua materialità se ci pensiamo bene: dalla copertina che può essere rigida o morbida, allo spessore delle pagine al tipo di carta utilizzata… Questa dimensione, apparentemente secondaria, viene posta in primo piano per mezzo di strumenti simili a quelli degli scultori che plasmano la materia prima per dare vita ad opere d’arte.

Ciò che viene creato a partire dalla materia prima non necessariamente rispecchia il contenuto del volume, talvolta ne prescinde completamente, altre volte, invece, rende “leggibile” il contenuto sotto forma diversa: un mostro passa dall’essere letto nero su bianco all’essere guardato attraverso un illustrazione o toccato in un’opera cartacea.

Book Alteration Art

Linda Toigo – Book Alteration Art

Linda Toigo applica la sua arte di Book Alteration non solo a volumi ma anche a cataloghi di moda e riviste: uno stratagemma curioso e interessante per restituire dignità ad oggetti che altrimenti verrebbero cestinati dopo una rapida fruizione.

Che dire? Da scrittrice non mi sento ancora pronta a vedere i miei libri vivisezionati ma da fashion blogger trovo che questa Book Alteration sia un’autentica rivoluzione del modo di pensare dal sapore follemente Fashion 😉

Samanta Airoldi

…. > leggi anche gli altri articoli della rubrica “Perle di Folllia” della lifestyle & fashion blogger Samanta Airoldi!

 

Samanta Airoldi

MAE Milano Arte Expo, diretto da lady Melina Scalise (giornalista e ufficio stampa nonché ideatrice presidente della Casa Museo e location per il Fuorisalone 2016 in zona Porta Venezia / Loreto / Lambrate, luogo espositivo per mostre d’arte contemporanea, di fotografia e design Spazio Tadini HUB con Francesco Tadini) – mail: milanoartexpo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia la fashion blogger lady Samanta Airoldi per il testo e le immagini dedicati alla Book Alteration Art e a Linda Toigo.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore del magazine d’Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle fondato insieme a Francesco Tadini

Partecipa a Instaworld Milano 2015/2016  concorso fotografico  organizzato dal magazine Milano Arte Expo Photo Prize attraverso il social dedicato alla fotografia Instagram. Seguirà una grande mostra fotografica a Milano nel 2016.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *