Yoshie Nishikawa, il Sublime in fotografia: intervista alla fotografa di Silvia Ceffa, Milano

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa fotografa

Yoshie Nishikawa, il Sublime in fotografia: intervista alla fotografa di Silvia Ceffa per Milano Arte Expo magazine (Arte Design Fashion Fotografia e Lifestyle di Spazio Tadini HUB). Yoshie, nata a Sapporo in Giappone (nel 1959), è una fotografa di fama internazionale ricca di passione, talento ed esperienza. E’ una fotografa che affascina che ammalia in un connubio tra le sue origini giapponesi e l’adozione italiana, una vita dedicata alla fotografia, tanti gli sudi e le passioni. Nelle sue immagini padroneggia sia la competenza tecnica che la sua sensibilità estetica. 

L’artista possiede una grande caratteristica che la contraddistingue: la voglia di sperimentare è alla base del suo lavoro come una innata spontaneità nel relazionarsi con le persone. Le sue opere rispecchiano le qualità personali: grande vitalità ed energia, ma anche grazia ed eleganza. Un insieme di elementi che portano ad un equilibrio perfetto.
Yoshie Nishikawa si presenta attraverso le sue tappe più significative:
Dopo la mia laurea presso l’Università d’arte Ootani di Sapporo nel 1982, mi trasferisco a San Francisco a specializzarmi in “The Fine Art of Photography” presso la San Francisco Academy of Art College.

Nel 1983 comincia la mia carriera fotografica come Free-Lance lavorando tra Tokio, New York, Londra e Milano. Ho viaggiato molto e ho sperimentato sempre aggiornandomi e innovandomi. Nel 1996 mi trasferisco a Milano.
Nel 2009 ho vinto, su 673 professionisti, il primo premio in ambito Moda al “Premio della qualità creativa in fotografia professionale” organizzato dall’Associazione Nazionale Fotografi Professionisti Tua Visual e nel 2010 vinco anche il premio nella categoria Glamour sempre per il Premio della qualità creativa in fotografia professionale.

C’è un’opera che ti identifica?

Vivo di istanti, di intuizioni e sono molto attenta a studiare e ad apprendere. Sono sempre in continuo divenire.

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa – twin giocare, edition of 5 90 x 90 cm, hahnemuhle glossy fine art photo rag baryta

Quest’opera esprime al meglio le mie capacità e le mie qualità. Si tratta del lavoro che ha vinto il premio fotografico nel 2009. 

Yoshie Nishikawa è un’autrice completa – eclettica – la cui poetica produzione fotografica dimostra una competenza tecnica ma soprattutto una sensibilità estetica non comune”.( Roberto Tomezani, coordinatore premio fotografico org.)

Ripercorriamo alcune tappe del tuo percorso artistico/creativo attraverso alcune tue esposizioni. Cosa ti ha emozionata di più e quali mostre hanno segnato degli step significativi per la tua carriera?

Segnalo *la mia quarta mostra a Milano*: Petali d’Oriente nel 2011 presso la Pavesi Fine Arts di Milano.

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa – petali d’oriente istinti ancestrali, edition of 5 90 x 90cm, canson fine art infinity platine fibre rag

Ricordo anche la mostra Pelle di donna Identità e bellezza tra arte e scienza” nel 2012 alla Triennale di Milano dove ho partecipato al viaggio tra arte e bellezza.

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa – twin bambole, edition of 5 90 x 90 cm, moab entrada rag natural

Sempre nel 2012 racconto di un progetto al quale sono molto legata, una mostra a Villa Giulia a Pallanza dal titolo “La Mia Rossa”. E’ una serie nata nel 1996 quando mi regalarono un gran mazzo di rose rosse. Le rose rappresentano l’amore e ho voluto raccontare questo magico stato d’animo.

fotografia Milano

Yoshie Nishikawa – la mia rossa io, edition of 13. 71 x 71cm, canson fine art photo gloss premium

Si tratta di una serie di 12 opere in edizione limitata formato 71×71 cm in stampa digitale su carta Canson Glossy Fine Art da 320 grs, stampate a 10 colori con pigmenti a base naturale plastificazione lucida e montaggio su alluminio dibond da 3 mm, ciascuna opera è numerata, autenticata e firmata e accompagnata dal certificato d’identificazione.

Segnalo anche nel 2014 la personale “Purificazione” presso la Fondazione Luciana Matalon di Milano. Ho presentato una serie di nudi realizzati a metà degli anni novanta in pellicola e stampati poi in digitale e una serie di Still life degli anni 2000, scattati in pellicola negativa e proposti in stampa con un particolare processo analogico Palladium Print.

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa – purificazione, edition of 7 17 x 17 cm, platinum palladium print

Yoshie Nishikawa

Yoshie Nishikawa – petali d’oriente, edition of 5 90 x 90 cm, canson fine art infinity platine fibre rag

Sei un’artista a 360° gradi, ti piace sperimentare, studiare ed esprimerti in numerosi settori. Hai lavorato anche per importanti testate e riviste.

Qualche servizio che descriva il tuo stile?

Ho fatto molti servizi e scatti fotografici nel campo della moda. In particolare ricordo servizi di Still Life e servizi realizzati per Vogue Sposa e Vogue Accessori.

Ho realizzato un servizio di ispirazione neoclassica per abiti che ricordano donne d’altri tempi e antichi pepli nella cornice di una gipsoteca milanese. Sono sempre alla ricerca della bellezza e della purezza e cerco di trasmetterle nei miei scatti.

(Vogue gennaio 2014 – 10 pagine di immagini dove la modella diviene manichino).

Lavoro molto sul concetto di tempo, di spazio, di istanti e qui ne rappresento la mia poetica. Sono molto attenta anche a rappresentare gli aspetti più intimi dell’animo femminile.

fotografia di moda

Yoshie Nishikawa – Vogue sposa

Vogue sposa

Yoshie Nishikawa – Vogue sposa

Ci rendi partecipi sui tuoi progetti futuri?

Sto lavorando sul tema del tempo sempre presente nella mia arte. Qui lo studio, lo sperimento in una nuova veste, lo sviluppo in un nuovo linguaggio espressivo. Sto sviluppando un progetto sul Duomo di Milano. Ho prodotto più di 300 scatti, si tratta di un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio per far emergere l’energia della storia del luogo e il tempo della vita che scorre cercando di fermare l’attimo che sfugge.

Silvia Ceffa

Leggi anche gli altri articoli di Silvia Ceffa per Milano Arte Expo magazine.

Silvia Ceffa

Yoshie Nishikawa – Personal exhibitions

website: www.yoshienishikawa.com

1994 – Fascination – Tokyo Blitz Gallery – Tokio – Giappone

1997 – La mia Rossa – Sapporo Salud Gallery – Sapporo – Giappone

1997 – La mia Rossa – Karuizawa Australian Gallery – Giappone

1997 – La mia Rossa – Nagoya Iku Gallery – Nagoya – Giappone

1998 – La mia Rossa – Galleria Piuma – Milano – Italia

2006 – HyouriIttai – Aliprandi Contemporanea – Milano -Italia

2006 – Colore – Edificio Binario 7 – Monza – Italia

2011- Petali d’Oriente – Galleria Pavesi Fine Arts – Milano – Italia

2012 – Petali d’Oriente – Filosofarti – Museo degli Studi Patri – Gallarate (Va) – Italia

2012 – Petali d’Oriente – Pesaro Photo Festival – Loggia del Genga di Palazzo Ducale – Pesaro

2012 – La Mia Rossa – 11° Edizione Salone del Libro Editoria e Giardini – Nel Giardino Giapponese Villa Giulia, Verbania (No)

Group exhibitions

1997 – Il tempo delle immagini – Chiesa di San Francesco – Cividale del Friuli

1998 – Cibo – Associazione Culturale Arte Giappone – Milano

1999 – Rosso, Forme, Luce – Spazio San Carpoforo – Milano

2000 – Kamasutra – Spazio Montenero – Milano

2000 – Essere Ben Essere – Triennale di Milano

2000 – Artificiale – Daniela Facchinato Image Gallery – Bologna

2001 – Bologna Arte, Fiera d’Arte Moderna e Contemporanea di Bologna – Bologna

2002 – L’arte della camelia – Mazzoleni Arte – Milano

2002 – Milano Arte, Fiera d’Arte Moderna e Contemporanea – Milano

2003 – Milano Arte, Fiera d’Arte Moderna e Contemporanea – Milano

2006 – Flower – Galleria Forni – Bologna

2009 – Il Segreto – Sala della Nevera di Casa Morandi – Saronno

2011 – My Secret Room – AbitaMi – Milano

2012 – Pelle di Donna – Triennale di Milano – Milano

2012 – Affordable Art Fair – Super Studio Più – Milano

2012 – Made in Japan, l’estetica del fare – Triennale di Milano – Milano

2015 – Fuori Expo Hyouriitttai — vaiwai evento Giapponese -Milano

 

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista (e presidente della Casa Museo Spazio Tadini di Milano fondata con Francesco Tadini) Melina Scalise  – mail: milanoartexpo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Silvia Ceffa  per il testo / intervista e la selezione delle immagini sulla fotografa Yoshie Nishikawa.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore di Milano Arte Expo magazine, fondato con Francesco Tadini

Partecipa al concorso fotografico  organizzato dal magazine Milano Arte Expo Photo Prize “Instaworld Milano 2015″ attraverso il social dedicato alla fotografia Instagram. Seguirà una grande mostra fotografica a Milano per l’anno prossimo, in tempi da definire ma non lontani dalle date del Fuorisalone 2016: 12 – 17 aprile.

Milano Arte Expo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *