Moda e Make Up Capodanno 2016: colori e abbinamenti delle feste – di Maria Zizza, Milano

Armani

Giorgio Armani Privé creation – A multicolor featured in Tatler – Photo by Oliver Stalmans

Feste Milano moda e make up: Capodanno 2016, colori e abbinamenti – di Maria Zizza. Oltre al solito nero e al prevedibile rosso un must per le feste di quest’anno è il melanzana e per le più ardite oro e argento. Come abbinare il trucco a queste sfumature per la cena della vigilia o al veglione di Capodanno?

Givenchy

Givenchy, Backstage – by Riccardo Tisci Fall Winter 2015 Women’s Show

La regola vuole che in base agli abiti si abbini il make up. Allora vediamo cosa fare con un vestito del colore più classico. Con un abito rosso o con dettagli di questo tipo, è opportuno ricercare nello smalto e nel rossetto la stessa nuance di rosso rispetto al tessuto.

Quindi non un rosso sangue con un vestito più smorto e viceversa. Con il rosso c’è da ricordarsi sempre di stare attente all’incarnato, una pelle che deve essere sempre omogenea e priva di imperfezioni, per valorizzare le labbra sì al rossetto e un tocco di porpora sulle guance.

Con un abito nero si può osare di più con l’ombretto e le sue sfumature. Da abbinare al colore degli occhi o a quello degli accessori, l’ombretto può essere viola, blu o verde oppure ci si può concedere una sottile linea di eyeliner e puntare sul rossetto che in questo caso oltre al rosso può essere portato anche di un violetto scuro o un rosso accesso.

Da evitare, magari, il rosa, per non ottenere un effetto un po’ smorto.

L’oro è uno dei colori simboli delle feste di fine anno. L’importante per l’abito è sempre abbinare la gradazione di oro al tipo di pelle e capelli. Per bionde e rosse ok per l’oro nella versione più fredda e ghiaccio, mentre le più scure dovrebbero puntare a un oro decisamente più caldo. In base al proprio stile si può optare poi per un trucco più classico e sofisticato con il nero o il trasparente sugli occhi e un gloss sulle labbra o sbizzarrirsi con un rosso acceso o un melanzana sulle labbra. Da evitare abbinamenti di oro su oro per occhi e labbra.

Basil Soda

Basil Soda

Per chi all’oro preferisce i riflessi lunari, l’argento è l’ideale. Con questo colore addosso è difficile osare con il trucco, soprattutto bisogna stare alla larga dal glitter e dal nero troppo pesante.

Preferibili il rosa, il pesca soprattutto per le più scure, mentre per chi ha un incarnato e dei colori più chiari può puntare anche a un rosso o magari un fuxia un po’ anni ’80.

L’importante è scegliere sempre nuance opache e mat rispetto a brillantini, glitter ed effetti shining.

Tra i colori natalizi più singolari e imprevedibili il burgundy e il verde hanno una menzione speciale.

Con il primo possono osare più o meno tutte, l’importante è non appesantire tutto con un trucco troppo scuro e opaco, sì invece al gloss e al rosa pallido. In alternativa, il verde, nelle sue varianti più scure, magari, prevede un rossetto bordeaux o vino, con occhi dagli ombretti nude look o un semplice eyeliner.

Insomma, ce n’è per tutte per osare di più negli outfit dei giorni di festa, magari stando sempre attente a non esagerare.

Maria Zizza

…. > leggi anche gli altri articoli della rubrica Arte & Fashion di Maria Zizza per Milano Arte Expo magazine.

Maria Zizza

 

MAE Milano Arte Expo, diretto da Melina Scalise (giornalista e guida, assieme a Francesco Tadini, dell’HUB di Loreto / Lambrate Spazio Tadini in via Jommelli 24)  – mail: milanoartexpo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Maria Zizza per il testo e la selezione delle immagini sul make up e gli abbinamenti dei vestiti per le feste di Natale 2015 e Capodanno 2016.

Melina Scalise

Melina Scalise, direttore Milano Arte Expo magazine d’Arte, di Design, Fashion Fotografia e Lifestyle

Partecipa al concorso fotografico  organizzato dal magazine Milano Arte Expo Photo Prize “Instaworld Milano 2015″ attraverso il social dedicato alla fotografia Instagram. Seguirà una grande mostra fotografica a Milano nel 2016.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *