Missoni o dell’eleganza del colore, prorogata mostra al Museo MA*GA di Gallarate – di Maria Zizza

Missoni

Missoni – Sala degli arazzi

Missoni o dell’eleganza del colore, prorogata mostra al Museo MA*GA di Gallarate – di Maria Zizza (rubrica Arte e Fashion di Milano Arte Expo magazine diretto da Melina Scalise). Tuffarsi nel mondo del colore è l’esperienza che chiunque ami la Maison Missoni può testimoniare: pattern, geometrie, accostamenti vivaci per un design mai banale. Dopo il successo di critica e di pubblico si è deciso di prorogare la mostra Missoni, L’Arte, Il Colore al MA*GA di Gallarate (VA) fino a domenica 24 gennaio 2016. 

Missoni

Ottavio e Rosita Missoni – Giuseppe Pino 1984

Gallarate è la città che hanno scelto Ottavio e Rosita Missoni per la loro prima maglieria artigianale nel 1953, ma la mostra, più che un semplice spirito di celebrazione, sottolinea e ripercorre la storia di un brand come il sodalizio di una coppia che tra arte, tessuti e moda è riuscita a rappresentare con eleganza e personalità il Made in Italy.

Chi si muove verso Gallarate pensando di trovare una semplice esposizione di vestiti al MA*GA rimarrà piacevolmente stupito perché fulcro della mostra è ribadire e mettere in rilievo i rapporti dei Missoni con l’arte.

Curata da Luciano Caramel ed Emma Zanella, la mostra ha il merito di esaltare la storia della casa di moda mettendola a stretto contatto con l’arte contemporanea.

Missoni

Missoni – sala degli arazzi

Il percorso infatti inizia con la video installazione di Ali Kazma “Casa di moda”, che reinterpreta loperato di “casa Missoni”. L’artista turco mette in luce come in tutto il ciclo produttivo aziendale giochino insieme in maniera costante la passione per l’artigianalità e il design più moderno. Peraltro Zazma si era già in passato interessato ai rapporti tra moda, artigianalità e arte in una serie di video del 2008.

Missoni ha creato quello che è stato chiamato un coloratissimo “put together” di motivi zigzag, righe, onde e pattern geometrici e floreali. Superando il campo della moda ed entrando nell’ambito dell’arte, Rosita e Ottavio Missoni hanno portato la propria estetica multicolore anche nelle case con Missoni Home, divenuta in breve una linea di successo.

Capogrossi

Missoni, L’Arte, Il Colore al MAGA di Gallarate – Capogrossi, Superficie 172

La straordinaria cultura e la genialità dei due fondatori viene poi messa in rapporto ad artisti del Novecento italiano che hanno influenzato il marchio e che mostrano caratteristiche comuni con alcune scelte stilistiche. Si va da Kandinsky a Lucio Fontana, da Balla a Piet Mondrian, passando per Munari. Colore e arte, forma e stile diventano a questo punto della mostra uno spunto per una riflessione più approfondita proprio sul dialogo tra la moda e l’Arte europea del Novecento.

La parte successiva è dedicata alle installazioni di Luca Missoni e Angelo Jelmini, tutte incentrate sull’estetica del colore.

Ottavio Missoni

Missoni – Ottavio Missoni, studio per arazzo

Andando avanti, è possibile vedere abiti e creazioni, da mettere in relazione alle opere precedenti. Buona intuizione dell’allestimento è stata inserire studi sul colore, con opere pittoriche e bozzetti in rapporto ad artisti contemporanei italiani come Giuseppe Capogrossi, Roberto Crippa, o Emilio Vedova.

Gli abiti sono alcuni tra quelli che hanno fatto la storia della Maison e sono stati scelti direttamente da Angela, la figlia di Rosita e Ottavio, dal 1996 direttore creativo della casa.

La mostra si chiude nell’ultima sala che raccoglie gli arazzi in patchwork di tessuto a maglia, realizzati da Ottavio Missoni a partire dagli anni Settanta: una sintesi perfetta di arte e fashion, design e fantasia, materia e colore.

Oltre 28.000 visite per una mostra che aiuta a capire di più sulla creatività e l’imprenditorialità non solo di una grande Maison di moda italiana, ma soprattutto del rapporto tutto contemporaneo tra la moda e la cultura.

Maria Zizza

…. > leggi anche gli altri articoli della rubrica Arte & Fashion di Maria Zizza per Milano Arte Expo magazine

Maria Zizza

 

MISSONI, L’ARTE, IL COLORE
Gallarate, Museo MA*GA

(via De Magri 1)
Prorogata fino al 24 gennaio 2016

Orari:
dal martedì al venerdì, 10.00 – 19.00; sabato e domenica, 10.00 – 20.00; lunedì chiuso

Ingresso:
€ 10 intero; € 8 per gruppi a partire da 15 persone e categorie convenzionate; tesserati FAI – Fondo Ambiente Italiano; € 5 studenti fino ai 26 anni e over 65; residenti a Gallarate; gratuito – minori di 14 anni, disabili che necessitano di accompagnatore, accompagnatore del disabile; dipendenti MiBACT; accompagnatori e guide turistiche Regione Lombardia, 1 insegnante ogni 10 studenti, membri ICOM, soci AMACI, giornalisti accreditati, possessori della membership card dei giornalisti iscritti all’albo con tessera di riconoscimento valida;

Informazioni generali
Tel. +39 0331 706011; info@museomaga.it; www.museomaga.it

Informazioni evento
Tel. +39 0331 706091 / 81; missoniartecolore@museomaga.it
MA*GA Press Office
CLP Relazioni Pubbliche – Anna Defrancesco
Tel. +39 02 36755700 – anna.defrancesco@clponline.it

MISSONI Press Office
Bettina Fuortes – Tel. +39 02 76001479 – press@missoni.it

MAE Milano Arte Expo, diretto dalla giornalista (e presidente della Casa Museo Spazio Tadini di Milano fondata con Francesco Tadini) Melina Scalise  – mail: milanoartexpo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Maria Zizza per il testo – e la selezione delle fotografie relative alla mostra Missoni, L’Arte, Il Colore al MA*GA di Gallarate.

Melina Scalise

Partecipa al concorso fotografico  organizzato dal magazine Milano Arte Expo Photo Prize “Instaworld Milano 2015″ attraverso il social dedicato alla fotografia Instagram. Seguirà una grande mostra fotografica a Milano nel 2016.

Milano Arte Expo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *