Laura Giardino a cura di Marina Spada: mostra alla galleria AREA B – mostre Milano ottobre – novembre

Laura Giardino

Laura Giardino Blind spot, 2015 -50×60

Mostre Milano ottobre / novembre 2015 – Laura Giardino Blind spot a cura di Marina Spada, galleria AREA B, via Marco D’Oggiono 10 (vedi MAPPA). Inaugurazione 8 ottobre ore 18.30. Mostra consigliata da Milano Arte Expo magazine (diretto dalla giornalista Melina Scalise). Interni di case, scorci di stanze e di vie isolate, personaggi femminili mai del tutto svelati. Donne, in attesa o fuggitive, ritratte in un attimo d’azione che può rivelarsi lunghissimo. Sono momenti, attimi di vita che potrebbero appartenere a chiunque, come in un film. 

Laura Giardino

Laura Giardino, blindspot -50×60

E’ proprio dal carattere cinematografico delle opere di Laura Giardino che nasce il connubio tra l’artista e la regista Marina Spada, che ne cura la mostra, e che scrive:

Laura Giardino monta la guardia ai suoi personaggi con cui spartisce la responsabilità di trattenerci davanti alla porzione di mondo che decide di mettere in scena. Come una regista, come in un film. Cerca di difenderli anche se i personaggi delle sue storie sono complici della loro oppressione, come facilmente lo siamo anche noi. Se guardi bene, i personaggi di Laura ci assomigliano perché anche loro ricordano un abbraccio, si lasciano scappare dalla bocca parole scomode, vorrebbero che qualcosa cambiasse nelle loro vite ma sospettano di essere prigionieri dentro un quadrilatero senza via di uscita.

Non riuscendo a sfuggire a coloro che sono presenti ma che noi non vediamo, Lei e Lui non possono che rimanere nei luoghi in cui si trovano perché le cose possano accadere. Abbiamo bisogno che le cose dinamicamente accadano nelle nostre vite, ma anche che vengano rappresentate in modo diverso da come sono accadute per riuscire a capirle. Come in un film. Tutto quello che ognuno di noi compie nella vita riaggiusta lo spazio fra noi e la realtà nello sforzo di creare un mondo che sia solo nostro . Anche nei film i personaggi-esseri umani creano mondi ed è per questo che i film ci piacciono.

Ho guardato e ascoltato a lungo davanti alle tele e ho scritto ciò che i personaggi di Laura Giardino, in scena o fuori scena, desideravano raccontarmi e farmi vedere di sé. Anche tu puoi ascoltarli e vedere cosa esiste al di là di ciò che ti viene mostrato di loro. Sei tu a deciderlo, come nella poesia. Come in un film. Ma soprattutto guarda bene le linee instabili e le prospettive impossibili così capirai perché le loro storie stanno precipitando su di te”.

Laura Giardino

Laura Giardino -blindspot -100×120

Laura Giardino – biografia in breve

è nata a Milano nel 1976, dove vive e lavora.

Selezione mostre personali
2014
Aperture/Aperturas, Istituto Italiano di Cultura di Madrid (SP)
2013
Vertigine, CAOS, Centro per le Arti Opificio Siri, Terni,
progetto SATISFACTION,
in collaborazione con Regione Umbria e Comune di Terni
So quiet…, AreaB, Milano,
2011
Stills, Gestalt Gallery, Pietrasanta (LU)
2010
Put the blame on Mame, Galleria Federica Ghizzoni, Milano,

Selezione mostre collettive
2015
Praestigium Contemporary Artists from Italy
collezione italiana Imago Mundi/Luciano Benetton, Fondazione Sandretto Re Rebaudengo, Torino (cat.)
2014
Benvenuti a Ditroit stazione Metropolitana di Milano Dateo, Milano
con il patrocinio di Comune e Provincia di Milano, Fondazione Cariplo
2012
Subterranean Modern, From Punk to Urban Art, The Don Gallery, Milano,
POPism, L’arte in Italia dalla teoria dei mass media ai social network, in occasione della /63° edizione del Premio Michetti
Fondazione Michetti Palazzo S. Domenico – Francavilla al mare – Chieti. Vincitrice, opera acquisita dal Museo Michetti.
2011
Casa AUT(SIKANIA RISING PROJECT) Ex casa Badalamenti
Corso Umberto I, 183 Cinisi (PA)
12° Premio Cairo, Palazzo della Permanente di Milano
Vulpes Pilum Mutare, Museo Civico di Bassano del Grappa,
2010
Sweet Sheets Moves to Modica, Palazzo della cultura di Modica, Modica (RG)
Latino Pop, AreaB, Milano
Sotheby’s per Adisco, Sotheby’s, Palazzo Broggi, Milano

LAURA GIARDINO, Blind spot

a cura di Marina Spada

GALLERIA AREA B

Via Marco D’Oggiono n 10 Milano

OPENING: 8 ottobre h 18.30

DURATA MOSTRA: 8 ottobre – 27 novembre 2015

ORARI: lunedì 15.00 -18.00, martedì-sabato 10.00-13.00 15.00-18.00

telefono 02 89059535

mail info@areab.org  sito www.areab.org

UFFICIO STAMPA:
ch2 comunicazione e progettazione eventi culturali
Milano / Bologna
ch2.it
Chiara Chiapparoli cc@ch2.it t 328 8967283

MAE Milano Arte Expo magazine, diretto dalla giornalista (e presidente della Casa Museo Spazio Tadini fondata con Francesco Tadini) Melina Scalise  – mail: milanoartexpo@gmail.com –  ms@spaziotadini.it – ringrazia Chiara Chiapparoli / ch2 comunicazione e progettazione eventi culturali per le informazioni e le fotografie relative alla mostra Blind spot di Laura Giardino curata da Marina Spada alla galleria AREA B.

Partecipa al nostro concorso fotografico  Photo Prize “Instaworld Milano 2015/2016″ su Instagram.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *