Teatro Franco Parenti L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde, regia Geppy Gleijeses – spettacoli a Milano

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde

L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde

Teatro Franco Parenti L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde, regia Geppy Gleijeses – Consigliato da Milano Arte Expo. Dal 6 al 16 novembre 2014 – biglietto intero €32 – al Teatro Franco Parenti di Milano (vedi MAPPAThe Importance of Being Earnest, la commedia teatrale di Oscar Wilde che fu rappresentata per la prima volta a Londra il 14 febbraio 1895: tre atti che superano la perfezione. Lo spettacolo ha totalizzato il record di pubblico del Teatro Stabile di Calabria. Messo in scena nel 2000/2001 e ripreso nel 2001/2002 è tuttora lo spettacolo più visto di sempre in teatri come La Pergola di Firenze, il Goldoni di Venezia e tanti altri. >

A più di dieci anni da quello strepitoso successo, Geppy Gleijeses con Lucia Poli e con l’inserimento di Marianella Bargilli, riprende, in un nuovo allestimento, L’importanza di chiamarsi Ernesto, non a caso definita, la più bella commedia di tutti i tempi.

Reinterpretare Wilde e la sua Importanza tredici anni dopo ti consente di leggere in modo più articolato quella che passa per essere la ‘commedia perfetta’. La competizione può scattare con Le nozze di Figaro di Beaumarchais, altro gioiello insuperabile. Ma qui, attraverso un’implacabile lente deformante, si legge tutto il marciume mal celato dell’Età vittoriana, quel moralismo omofobo e d’accatto che Wilde profondamente detestava e che lo avrebbe condotto alla rovina. Sembra assurdo, ma questa è la sua ultima commedia, la ‘commedia perfetta’, si cammina incoscienti, felici e ridenti sull’orlo dell’abisso.

Il nostro compito era quello di continuare a giocare e far funzionare la macchina, ma, in tralice, il ridente parco della Manor House è un bosco in movimento e un po’ inquietante e nella casa di Algernon campeggia un martirio di San Sebastiano di Guido Reni, un meraviglioso esempio di estetica trafitta dai dardi del destino. Come un destino crudele trafisse Oscar Wilde. E il suo personaggio, quello a cui egli affida le sue battute più pungenti e geniali, è Algernon, lo specchio del suo autore. E Algernon è interpretato qui da Marianella Bargilli, attrice deliziosa e androgina, con capello corto e riccioli ribelli, proprio come Alfred Douglas, l’uomo per cui Wilde perse la testa, poi l’onore e infine la vita .
Geppy Gleijeses

Teatro Franco Parenti

Teatro Franco Parenti – L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde

Tra gli spettacoli 2014 consigliati da Milano Arte Expo:

6 – 16 novembre 2014
Sala Grande
L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO Oscar Wilde

traduzione Masolino d’Amico
con Geppy Gleijeses, Marianella Bargilli
con la partecipazione di Lucia Poli
regia Geppy Gleijeses

produzione Teatro Stabile di Calabria – Teatro Quirino Vittorio Gassmann
Durata 2 ore

Prezzo
Intero €32; Ridotto Over60 €18 ; Ridotto Under25 €15 ; Convenzioni €22,50

Orari
giovedì ore 21.30;venerdì ore 20.30;sabato ore 19.30;domenica ore 15.30;lunedì riposo;martedì ore 20.30;mercoledì ore 19.30
ORARI SCUOLE (matinée)
venerdì 7 novembre ore 15.00;
mercoledì 12 novembre ore 10.30.
Info
biglietteria@teatrofrancoparenti.it
Tel : 02 59 99 52 06
Fb : http://www.facebook.com/teatrofrancoparenti
Tw: http://www.twitter.com/teatrofparenti
Sito : http://www.teatrofrancoparenti.it

MAE Milano Arte Expo –mail:milanoartexpo@gmail.com- ringrazia Francesco Malcangio – ufficio stampa del Teatro Franco Parenti per le informazioni sulla messa in scena de L’IMPORTANZA DI CHIAMARSI ERNESTO di Oscar Wilde, per la regia di Geppy Gleijeses.

Milano Arte Expo

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *