Dario Ballantini ad Alchechengi Shop & Event, mostra Identità Artefatte – Milano Arte Expo

Dario Ballantini

Dario Ballantini – foto di PIERO CRUCIATTI

Dario Ballantini – ALCHECHENGI SHOP & EVENT – Milano Arte Expo mostre 2014 – 2015. Inaugurazione mercoledì 5 novembre dalle ore 18,00 per Identità Artefatte, la mostra di Dario Ballantini pittore. Inesorabilmente legati anche alla bravura del Ballantini comico, del Ballantini attore e alla meritata popolarità di questo Dario (nato a Livorno nel 1964) poliedrico, non possiamo che guardare con grande curiosità a queste quindici opere di varie dimensioni, dipinti su tela, carta e tavola. >

L’expo sarà visitabile con ingresso gratuito fino al 30 novembre in uno spazio espositivo nuovo  – e promettente, come Alchechengi Shop & Event (vedi MAPPA, di Via Antonio Scarpa, 9 Milano) – dalle 10.00 alle 19.00 dal lunedì al sabato e dalle 15.00 alle 19.00 la domenica.

Sulla propria home page Dario Ballantini (vedi LINK) – uno dei volti più duttili e simpatici della TV – divide graficamente l’accesso ai due regni del tubo catodico e dell’arte. Entrando nel mondo ballantiniano dell’arte ci si accorge immediatamente che Identità Artefatte rappresenta una vera e propria tournée: la mostra ha girato parecchio, internazionalmente. Sfogliando le pagine della critica ci si imbatte in un bel testo di Guido Folco che mette l’accento sulla sensibilità coloristica violenta, sferzante di Dario Ballantini e conclude affermando che Ballantini è, appunto, un ricercatore dell’Io, un selvaggio, anticonvenzionale osservatore della vita espressa in ogni sua declinazione ed è per questo che i suoi quadri appartengono anche a noi e al nostro vissuto.

Osservando le tele dell’ultima produzione di Ballantini vengono alla mente i gesti di colore stravolgenti di un Willem de Kooning, portatori di una visione deformante – davvero unica, per potenza – nell’ambito dell’espressionismo astratto. Dario, però, addolcisce i gesti pittorici – ingentilendoli – con dei dripping più “morbidi”. Che sembrano fatti per fondere, alla vista, le campiture di colore in una suggestione più complessiva: che riguarda l’immagine nella sua totalità, al di là del dettaglio.

Dario Ballantini

Dario Ballantini – CON OCCHI DIVERSI tavola 2014 100×100

Identità arte-fatte. Non finte. O: non più finte. Ricreate dalla rappresentazione. Generate a nuova vita. Come uscissero da lunga gestazione, nel corso della quale – per questi volti destinati a imitare stereotipi (come il volto stesso del non banale Ballantini televisivo) – sia accaduto qualcosa di decisivo. Come se il colore fosse il nutrimento – o l’ossigeno – di una fase evolutiva nuova: dopo l’adattamento una rottura, un cambiamento  Il tema dell’identità presente, individuale e collettiva, con le sue “smorfie” e tutte le aderenze agli stereotipi, si fonde con il percorso artistico di Dario Totale. Quello che mette insieme e “pacifica” TV e pennelli.

Il tema dell’identità del pittore e dell’attore non è poi meno affascinante. L’attore che imita e mette alla berlina, con inesorabili e perfetti tempi comici e il pittore che recupera e, in qualche modo, salva un’umanità dispersa in qualche terra di nessuno (o nei meandri dell’inconscio collettivo?). Il pittore / attore che utilizza dei colori come fossero vibrante materia emozionale (non certo “facile” pathos televisivo) e – con i tempi rapidi di una “diretta” – li lascia vivere in una metamorfosi fisionomica.

Cadute tragiche e risurrezioni comiche con Dario Ballantini e le tele di una mostra che preferiremo non perdere in questo nuovo Alchechengi Shop & Event che è tutto da scoprire.

Non ci dispiacerebbe intervistare questo signor Dario e Ballantini (come Alighiero e Boetti?) per le pagine (e la telecamera) di Milano Arte Expo…

 

F.T., per il team di Milano Arte Expo magazine

Tra le mostre 2014 – 2015 consigliate da Milano Arte Expo:

Identità Artefatte di Dario Ballantini

Alchechengi Shop & Event

in collaborazione con Massimo Licinio

5 – 30 novembre 2014

inaugurazione della mostra di Ballantini: MERCOLEDI 5 NOVEMBRE 2014, ore 18.00

Alchechengi Shop & Event, Via Antonio Scarpa, 9  Milano

info: 340-7038057 – www.alchechengi.it – ingresso libero

COMUNICATO STAMPA della mostra di Dario Ballantini a Milano:

Ospitata nel nuovissimo spazio milanese Alchechengi Shop & Event (Via Scarpa 9), mercoledì 5 novembre (ore 18.00) alla presenza di Dario Ballantini, talentuoso artista contemporaneo con indosso ancora qualche macchia di vernice, reduce dagli ultimi rilevanti lavori svolti a Miami, si inaugura la mostra “Identità Artefatte”.

Dario Ballantini

Dario Ballantini – USCITE 2014 TAVOLA 120X50

La mostra dell’artista, una quindicina di opere di varie dimensioni, con dipinti su tela, carta e tavola, sarà visitabile con ingresso gratuito fino al 30 novembre dalle 10.00 alle 19.00 dal lunedì al sabato e dalle 15.00 alle 19.00 la domenica. Grazie alla sua poliedricità, per tutto il mese di novembre lo spazio Alchechengi Shop & Events ospiterà eventi con un ricco calendario di concerti e incontri, coniugando l’arte del mangiar bene alla letteratura, al cinema, alla musica e all’arte.

DARIO BALLANTINI
Non importa riscrivere l’anno di nascita dell’artista, i numeri servono per indicare altri elementi come l’ultimo prestigioso contributo di Dario Ballantini eseguito in occasione del October – Italian and Italian American Heritage Month in Florida; in sole 5 ore, 19 metri di parete nel Wynwood Distric, zona altamente riconoscibile dell’enorme “museo d’arte all’aperto” nel cuore artistico di Miami e l’entrata della Metropolitan International School, indelebile saluto alle generazioni di studenti del South Florida.

LA MOSTRA
Identità Artefatte

Dal 2009 mostra itinerante, interpretazioni variabili, fiumi d’inchiostro e parole, la critica approva. L’artista merita gli allori. Mostra personale di Dario Ballantini, uno dei più promettenti e talentuosi artisti contemporanei italiani. Ed essendo un uomo intriso d’arte ed accessibile agli occhi di tutti attraverso non solo le sue opere ma anche i personaggi che interpreta, noi spettatori dei suoi quadri in questo caso caso, ci sentiamo in diritto di dare una nostra interpretazione.
Nello spazio si svolgerà non una sola mostra quella dell’artista Ballantini, ma in qualche maniera una mostra collettiva.
Le mani di chi coltiva la Terra non applicano sulla tela i colori della Natura, ma le loro “opere” prendono la forma di nutrimento quotidiano. Ognuno ha il diritto di esprimere la propria arte, usando non solo le proprie capacità ed il talento ma anche la “materia” che ha a disposizione. La terra, l’acqua, il fuoco, l’aria. L’universo intorno a noi è ancora da plasmare, da proteggere e difendere. Bisogna chiedersi ogni giorno se vediamo la volontà di Dio in ciò che facciamo. Nei volti delle persone che abbiamo incontrato sui loro terreni, abbiamo avuto la conferma di ciò.
Ci rivolgiamo ad ogni abitante della città, senza moralismi o venti di profezie catastrofiche. La terra su qui poggiamo ha bisogno della nostra attenzione. Comprando un prodotto senza conservanti, fatto con amore, è come dire grazie a chi della Terra se ne prende cura. Per dare gioia ai nostri occhi osserviamo un quadro, cerchiamo di interpretarlo, ammiriamo i colori. Quale miglior riconoscimento per chi invece in mezzo ai colori della Natura vive e cerca di non cancellarli?

Abbiamo visto, nei volti che l’artista rappresenta nelle sue opere con sottofondo la città, l’icona dei tanti uomini fuggiti dalle campagne anni fa. Identità alterate nell’animo dallo smog ma con i visi truccati esattamente come li rappresenta l’artista attraverso i colori caleidoscopici. Quei volti ora chiedono che gli venga concessa un’altra possibilità.

Siamo alla vigilia dell’EXPO cha ha come titolo “Nutrire il pianeta”.
Con la mostra di Dario Ballantini azzardiamo aggiungere nutrire il pianeta partendo da un elemento vitale, l’ossigeno.
Ad ogni persona che verrà a visitare la mostra verranno donati alcuni semi da piantare sul proprio balcone, gesto simbolico. Ognuno di noi porta dentro di se, oltre le tante identità artefatte, un germoglio di natura, anche in città possiamo fare tanto.
ALCHECHENGI SHOP & EVENT
Situato in via Antonio Scarpa 9, a pochi passi da Corso Vercelli Alchechengi si presenta come una vetrina parlante e non un semplice negozio.
Un luogo nel centro di Milano, dove l’arte e la musica fanno da cornice ai frutti della Terra. Quando si crea qualcosa per gli altri con passione, si diventa artisti allo stesso modo sia che si dipinga un quadro, si componga una canzone o che si faccia un buon pane.
Alchechengi propone un’accurata selezione, non una classifica, dei piccoli produttori che, in sinergia con la natura, lottano ogni giorno con tanta passione, contro le difficoltà burocratiche, le insidie climatiche e del territorio.
Non vendiamo i frutti della terra, quelli sono i meriti della natura, ma vendiamo il lavoro delle persone che si sono impegnate a trasformare questi frutti in qualcosa di speciale, più di un semplice alimento. Vendiamo la pazienza di coloro cha hanno saputo aspettare il passare delle stagioni.
La nostra idea è quella di dar voce ai prodotti creati dalle mani di chi ci crede ed ama ciò che fa. Solo conoscendo la storia, le caratteristiche del prodotto, chi lo produce e come lo produce, è possibile dare un valore a ciò che si acquista.
Così facendo si fa una scelta consapevole ed il contributo di ciascuno di noi fa si che i piccoli produttori continuino il loro cammino e che venga riconosciuto il valore delle loro scelte, perché non c’è riconoscenza se non c’è memoria.
ALCHECHENGI, PIU’ DI UNO SPAZIO ESPOSITIVO

Dario Ballantini

Dario Ballantini – LA FASE 2014 120X230 TAVOLA 2014

Alchechengi è un tributo alla manualità, un posto dove arte e natura si fondono in un’unica proposta, un luogo dove i frutti della terra possono presentarsi e parlare di sé attraverso le parole, i ricordi e i gesti di coloro che hanno dedicato la propria vita a trasformare i frutti della natura in prodotti fruibili a tutti. È una vetrina parlante, dove arte e musica fanno da cornice ai prodotti della Terra. È un luogo dove la passione per la natura e per l’arte si incontrano in quadri, musica, birra, vino, riso… Alchechengi propone la vendita al dettaglio di una accurata selezione di prodotti a filiera corta realizzati dai piccoli produttori che lavorano in sinergia con la natura ogni giorno. Con passione e coraggio. Entrando da Alchechengi è possibile conoscere e apprezzare il lavoro delle persone che si sono impegnate a trasformare in qualcosa di speciale ciò che la natura è capace di donarci. È possibile acquistare molto più di un semplice alimento: quello che Alchechengi propone sui propri scaffali è la pazienza di coloro che hanno saputo aspettare il passare delle stagioni, è la voce di prodotti creati dalle mani di chi ci crede e ama ciò che fa. Alchechengi vuole narrare i prodotti, anche attraverso una serie di incontri a tema, partendo dalla vita e dalla passione di chi li produce. Storie “in diretta” raccontate in prima persona che portano a conoscere realmente quello che porteremo a casa. Alchechengi è la strada verso una scelta consapevole, il contributo ai piccoli produttori affinché continuino il loro cammino riconoscendone il valore delle loro scelte. Perché non c’è riconoscenza se non c’è memoria.

CALENDARIO EVENTI NOVEMBRE 2014
Alchechengi, nello Spazio Shop & Event, durante tutto il mese di novembre darà vita a una sorta di mostra collettiva dove a fianco della mostra di Dario Ballantini verranno messe in “mostra” le identità, lo spirito, la tenacia e l’amore di chi coltiva la Terra, di chi ne lavora i sui frutti, di chi sa nutrire, oltre che il corpo, anche l’anima dell’uomo. Musica, racconti, letteratura, storie faranno da corollario a un’esposizione di prodotti realizzati nel totale rispetto dell’uomo e della natura.

SERATA DI INAUGURAZIONE
Mercoledì 5 novembre ore 18.30 – Mostra “Identità Artefatte” di Dario Ballantini
Inaugurazione della mostra del poliedrico artista Dario Ballantini, special guest della serata.
Nel corso dell’evento verrà presentato il concept del negozio e avremo il piacere di offrirvi un esclusivo aperitivo con alcuni dei prodotti in vendita accompagnati dalle eccellenti bollicine DOC dell’Azienda Agricola Isimbarda.
INGRESSO LIBERO.

Sabato 8 novembre ore 16.00 – “Profumi botanici”
Pomeriggio aromatico, incontro con Barbara Pozzi di Olfattiva che racconterà il mondo meraviglioso ed alchemico dei profumi naturali. Come afferma Barbara nel suo sito, ogni pianta ha il suo profumo ed è a tutti gli effetti un profumo naturale.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO LIBERO.

Martedì 11 novembre ore 18.30 – “Jazz & beer”
Serata concerto del cantautore e chitarrista milanese Stefano Covri che presenterà il suo ultimo spettacolo “Milano canta e spara”. Canzoni originali, aneddoti, brevi racconti, ironia, tutto ciò che serve per parlare di Milano, e non solo, con l’aiuto di qualche brano dei grandi della canzone d’autore milanese come Gaber, Jannacci, Valdi.
Una serata alternativa, sorseggiando una birra del birrificio agricolo Angeloni.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO CON CONSUMAZIONE A PAGAMENTO.
Giovedì 13 novembre ore 18.30 – “Il prosecco più alto al mondo e asini al lavoro”
Serata degustazione del Prosecco AMETS millesimato brut, dell’azienda agricola San Maman e racconto delle principali attività che si svolgono presso l’azienda dalla voce da uno dei titolari, il ciclista Marzio Bruseghin.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO CON CONSUMAZIONE A PAGAMENTO.

Sabato 15 novembre ore 11.00 – “I sapori della terra di mezzo”
Aperitivo letterario e presentazione del libro di Michele Marziani che racconterà l’odore buono della Lomellina, come usa dire l’autore, perché il pianeta si nutre iniziando dai sapori locali. Percorso enogastronomico d’autore con degustazione di alcuni prodotti della Lomellina.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO CON CONSUMAZIONE A PAGAMENTO.

Martedì 18 novembre ore 16.00 – “Merenda & cartoon per bimbi e mamme”
Pane a lievitazione naturale con pasta madre, con farine macinate a pietra e sale marino integrale del forno di Davide Longoni e crema spalmabile prodotta con nocciole del Piemonte e cacao secondo l’artigiano del cioccolato Marco Colzani. Una sana merenda, da gustare guardando con noi “Gli Aristogatti” uno dei cartoni che amiamo di più!
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO LIBERO.

Venerdì 21 novembre ore 11.00 – “Il vero risotto alla milanese, lezione e segreti dello chef”
Il piatto simbolo della città meneghina incontra lo chef Tommaso Zucca, cuoco a domicilio, che svelerà alcuni trucchi e segreti per cucinare a casa propria il vero risotto alla milanese. E siccome non c’è risotto senza riso, avremo il piacere di ospitare Dino Massignani, direttore della Riserva Naturale San Massimo che ci racconterà la difficile sfida di produrre Carnaroli in purezza. Ai presenti in omaggio una confezione di riso Carnaroli gentilmente offerto dalla Tenuta san Massimo
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO LIBERO.

Martedì 25 novembre ore 18.00 – “Nutrizione e salute oculare”
Interviene nella serata il Prof. Piero Barboni, Medico Oculista di Bologna e consulente in Neuroftalmologia presso l’Istituto Scientifico San Raffaele di Milano che tratterà alcune tematiche inerenti l’alimentazione e la salute degli occhi. Seguirà un assaggio di succo di olivello spinoso ricco di vitamina C, beta carotene e vitamina E, antiossidanti utili nella prevenzione di alcune patologie oculari.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO LIBERO.

Giovedì 27 novembre ore 18.30 – “Gente abruzzese, storie e assaggi”
Incontro con Gregorio Rotolo caseario di Scanno che ci condurrà in un percorso “in bianco e rosso” attraverso i suoi formaggi abbinati al miele di montagna e deliziosi chutney, accompagnati da un ottimo bicchiere di Montepulciano d’Abruzzo. Con Fabrizio Valente, agricoltore di Tagliacozzo, andremo a ritroso nel tempo, a scoprire la Solina, antico frumento abruzzese a basso contenuto di glutine.
PRENOTAZIONI 340/7038057. INGRESSO CON CONSUMAZIONE A PAGAMENTO.
Ufficio stampa
OFFED COMUNICAZIONE
Enrico Ercole +39 349 5422273
enricoercole2@gmail.com

MAE Milano Arte Expo – milanoartexpo@gmail.com– ringrazia l’Ufficio Stampa OFFED COMUNICAZIONE – Enrico Ercole per le informazioni e le immagini relative alla mostra di Dario Ballantini Identità Artefatte a Milano, allo spazio espositivo Alchechengi Shop & Event.

Milano Arte Expo

 

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *