Expo Piazza Duomo e centro di Milano: riqualificazione di via Santa Radegonda

Expo Milano

Fotografia – Milano Arte Expo

Expo 2015 – Piazza Duomo e centro di Milano: riqualificazione di via Santa Radegonda (ex sede del Monastero di Santa Radegonda, per chi ama ricordarne la storia) che non sfigurerà con la bellezza dei luoghi circostanti, come la Galleria, piazza Duomo, corso Vittorio Emanuele, piazza San Fedele, in preparazione dell’Esposizione Universale Expo 2015 Nutrire il Pianeta, Energia per la Vita (siamo a 271 giorni dalla madre di tutte le inaugurazioni a Milano: quella del 1 maggio 2015). E’ la decisione della Giunta che ha approvato il progetto a costo zero per il Comune: tutte le opere, del valore di circa 140 mila euro, verranno finanziate infatti da Rinascente Spa e Idea Fimit Società di gestione del risparmio Spa. Grazie alla collaborazione tra l’Amministrazione comunale e i privati, quindi, sarà realizzato un nuovo, importante intervento di valorizzazione del centro storico, in aggiunta a quello già previsto per le vicine vie Ugo Foscolo, San Raffaele e Berchet: un intero ambito urbano dietro Palazzo Marino destinato a diventare un’isola pedonale nel cuore della città. >

In dettaglio, il progetto per via Santa Radegonda prevede la riqualificazione e l’integrazione della pavimentazione in materiale lapideo, con “schemi di posa tipici della tradizione milanese” nell’impiego dei masselli e delle lastre di granito. In funzione della pedonalizzazione della via, inoltre, sarà eliminato il dislivello tra il marciapiede e la carreggiata, distinguendone comunque le peculiarità attraverso la diversa disposizione dei materiali in pietra. Tutti i materiali per realizzare la pavimentazione saranno forniti dal Comune, che ha seguito e approvato il progetto. I lavori non riguarderanno solo la superficie stradale ma anche il sottosuolo, con l’adeguamento delle reti tecnologiche e di tutti i sottoservizi.

“Un esempio virtuoso di collaborazione fra pubblico e privato per rendere la nostra città sempre più bella e accogliente anche in vista di Expo – dichiara il vicesindaco e assessore all’Urbanistica Ada Lucia De Cesaris –. Questo nuovo intervento contribuirà a valorizzare il centro storico di Milano, migliorando la qualità urbana di un ambito che da tempo necessitava di essere riqualificato, così come le vie Ugo Foscolo, San Raffaele e Berchet: un bel biglietto da visita per i milanesi e i turisti che nei prossimi mesi arriveranno sempre più numerosi a Milano”.

“Con questo importante intervento, frutto della preziosa collaborazione fra il Comune e i privati, – spiega l’assessore ai Lavori pubblici Carmela Rozza – riqualifichiamo le piccole vie intorno al Duomo, molto frequentate da milanesi e turisti, dove saranno riposizionati gli antichi masselli in pietra, che in origine stavano in quelle strade e sistemando lì anche quelli che l’Amministrazione ha tolto dalle strade periferiche ad alto scorrimento”.

Già lo scorso giugno la Giunta di Palazzo Marino aveva approvato il progetto di riqualificazione delle vicine vie Foscolo, San Raffaele e Berchet (realizzato e finanziato da BNL, A.M. Holding Spa e Generali Immobiliare Italia SGR), prevedendo una nuova pavimentazione in linea, anche in quel caso, con i materiali e le pose tipici della tradizione milanese (masselli, rizzata, lastre), al posto dell’attuale asfalto ammalorato e pesantemente deteriorato dal traffico.

MAE Milano Arte Expo –mail:milanoartexpo@gmail.com- ringrazia l’ufficio stampa del Comune di Milano per le informazioni sulla riqualificazione di via Santa Radegonda.

Milano Arte Expo

 

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *