Museo Diocesano di Milano: mostra di RENATA BOERO Contaminazioni

Museo Diocesano Milano, Renata Boero, Cromogramma cm 276x122

Museo Diocesano Milano, Renata Boero, Cromogramma cm 276×122

Museo Diocesano di Milano: mostra di RENATA BOERO ContaminazioniFino al 6 aprile 2014, è aperta, al Museo Diocesano di Milano (corso di Porta Ticinese, 95) l’expo “Renata Boero. Contaminazioni”. Non si tratta di una mera esposizione delle opere dell’artista, ma del loro inserimento (da cui il titolo “contaminazioni”) nel percorso permanente offerto al pubblico del Museo. Il tema è quello del dialogo tra l’antico e il moderno, tra linguaggi profondamente diversi che si confrontano alla ricerca di una possibile matrice comune, che affonda nella genesi spirituale dell’opera.

I Cromogrammi di Renata Boero rappresentano uno snodo teorico dell’intera produzione dell’artista, che fin dagli anni Settanta fonda la sua produzione su un’architettura organica che sperimenta procedimenti di trasformazione metabolica dei materiali usati – kourkoum, ratania e altre essenze – a forte valenza simbolica, tramite la partecipazione dell’elemento naturale secondo una precisa temporalità.

Le opere di Renata Boero rivelano una propensione all’infinito e un fascino ieratico in grado di trasmettere la stessa solennità e calore dell’oro che, unito alla scansione ritmica del racconto, si dipana per continuità e non per sintesi: grandi tele piegate in cui si susseguono, secondo un ordine ritmico, colori, materie e forme diverse in grado di comporre una sorta di alfabeto creativo che si condiziona e si completa vicendevolmente, rimandando ad una pratica antica e rituale che tende a creare un ponte tra cielo e terra, tra il finito e l’infinito. La piegatura della tela, il sotterramento e il suo successivo rinvenimento ne fanno delle vere e proprie tele trovate, i duchampiani objets trouvés.

In occasione della mostra “Renata Boero. Contaminazioni” è stato realizzato un volume, edito dal Museo Diocesano, a cura di Paolo Biscottini, che sarà presentato in occasione del finissage, giovedi 3 aprile, alle ore 18. Il volume approfondisce i complessi temi proposti dal progetto e si avvale dei contributi di Arturo Carlo Quintavalle, Giuseppe Marcenaro, Maria Concetta Sala, Francesco Tedeschi, Elio Carmi e Giacomo Agosti. Fotografie di Giorgio Majno.

Museo Diocesano Milano, Renata Boero, Germinazione Z cm60x180 sequenza dei fiori di carte

Museo Diocesano Milano, Renata Boero, Germinazione Z cm60x180 sequenza dei fiori di carte

 

Mostre, eventi, expo a Milano:

Museo Diocesano

RENATA BOERO CONTAMINAZIONI

Milano, Museo Diocesano (c.so Porta Ticinese 95)
12 febbraio al 6 aprile 2014

Orari di apertura del Museo: martedì-domenica, 10.00-18.00 (la biglietteria chiude alle ore 17.30). Chiuso lunedì

Ingresso: intero: € 8.00
Ridotto: € 5.00
Scolaresche: € 2.00
martedi 4 euro
Gruppi: (minimo 15 – massimo 25 persone) € 6.00

Per informazioni:
tel. 02.89420019;
info.biglietteria@museodiocesano.it
www.museodiocesano.it

Ufficio stampa:
Sec Relazioni Pubbliche e Istituzionali
Tel. 02 624999.1
Paola Camisasca, camisasca@secrp.it, 349 3110835
Carlo Prudentino, prudentino@secrp.it, 340 8557210

Renata Boero – Biografia

Renata Boero vive e lavora a Milano

Principali esposizioni dal 1975
1975 Palazzo Ducale – Genova, a cura di Jack Lepage
1976 Galleria Martano – Torino (personale), a cura di Paolo Fossati
1977 Ipotesi ’80 – Bari, a cura di Maurizio Fagiolo dell’Arco
1978 ICC – Antwerpen (personale) a cura di Flor Bex
1979 Perspective Italienne, Musée de Saint Etienne – Saint Etienne
1980 Biennale Van de la Kritiek – Antwerpen e Charleroi
1980 Palais des Beaux Arts – Bruxelles
Galleria Artiscope – Bruxelles
1981 XVI Bienal de Sao Paulo – Sao Paulo, Brasile, a cura di Bruno Mantura
1982 XL Biennale di Venezia, Padiglione Italia, a cura di Lluciano Caramel
1987 Scenografia per Il suono giallo di Kandinsky, Teatro della Tosse – Genova con Lele Luzzati
1989 Musei civici, Serrone della Villa Reale – Monza (personale)
1993 XLV Biennale di Venezia, Transiti, a cura di Achille Bonito Oliva
1995 La grande scala, Galleria d’Arte Moderna – Bergamo, a cura di Vittorio Fagone
1995 Palazzo Ducale, Genova (personale)
1999 XIII Quadriennale di Roma – Roma
2003 Il grande formato, Mart – Rovereto
2005 Borderline, UCSD – San Diego, California (personale)
2007 Cromogrammi, Mestna Galerija – Nova Gorica (personale), a cura di Luca Beatrice
2008 Cromogrammi, Umetnostna Galerija – Maribor (personale), a cura di Luca Beatrice
2008 Attraversamenti, Museo di Villa Croce – Genova
2008 The bearable lightnessof being, a cura di Lorand Hegyi, 11a Biennale di Architettura, Venezia (evento collaterale).
2008 Anatomia dell’irrequietezza, Palazzo della Penna – Perugia.
2009 Venezia salva, 53 a Biennale di Venezia (evento collaterale)
Museo Nazionale Arte Moderna – Minsk. (personale)
2010 Bocconi Art Gallery Milano . – Oltre il giardino 12 a Biennale di Architettura-Venezia (evento collaterale)
2011 Castello Aragonese – Ischia (personale) a cura di Marilena Pasquali
Galleria Artiscope – Bruxelles.
2012 Ciclo di conferenze e mostre personali In Argentina : Universita di Tucuman – Cordoba – Museo Salta
2013 La seduzione del monocromo riflessioni contemporanee su Mattia Preti, a cura di B. Corà – Cosenza
La città salvata Omaggio a Simon Weil, Archivio Storico Comunale – Palermo, a cura di Maria Concetta Sala.

MAE Milano Arte Expo, blogzine fondata dal centro culturale Casa Museo Spazio Tadini di Milano –mail:milanoartexpo@gmail.com- ringrazia l’ufficio stampa Emanuela Filippi – Eventi e Comunicazione per le notizie e le immagini relative alla mostra di Renata Boero al Museo Diocesano.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *