Grazia Varisco, Ca’ di Fra’ Arte contemporanea – MOSTRE MILANO 2013 – 2014 – testo di Manuela Composti

MOSTRE MILANO 2013 – 2014 – Grazia Varisco alla galleria Ca’ di Fra’ Arte contemporanea (MAPPA) con la mostra Apparenze: inaugurazione giovedì 28 novembre dalle ore 18 e apertura fino al 31 gennaio 2014. (Leggi anche l’ultima recensione di Milano Arte Expo a una mostra di Grazia Varisco al > LINK) – Testo di Manuela Composti – L’arte cinetica e programmata di Grazia Varisco in una personale a Ca’ di Fra’.

T = tempo.

Il primo manifesto del GruppoT (1959-1964) recitava: “Vediamo la realtà come continuo divenire di fenomeni che noi percepiamo nella variazione”.
Grazia Varisco è una delle co-fondatrici del GruppoT, movimento artistico milanese dei primi anni ’60.
Colleghi di Accademia, Giovanni Anceschi, Davide Boriani, Gabriele De Vecchi, Gianni Colombo e Grazia Varisco percorrono insieme un tratto breve, ma significativo di Storia dell’Arte per poi continuare in solitaria la loro ricerca già dal 1964. > 

Grazia Varisco

Grazia Varisco – Ca’ di Fra’ Milano – mostra 2013 – 2014


La ricerca, anticipatrice dell’ Arte Cinetica che nascerà effettivamente nel 1961, risente dell’ influenzata della Nouvelle Tendence e si propone come fine di indagare le relazioni spazio-temporali che intercorrono nei vari aspetti della realtà percepita dallo spettatore. Una vasta sperimentazione sulla luce, il movimento, il tempo e lo spazio con lo scopo ultimo di creare un nuovo rapporto tra il prodotto artistico e lo spettatore.

Grazia Varisco, con opere come le “Tavole magnetiche” mette in rapporto lo Spazio con il Tempo attraverso il Movimento ed, anzi, proprio il Movimento risulta l’oggetto della sua ricerca. Le sue opere (Tavole magnetiche, Quadri comunicanti, Risonanze al tocco, Spazi luminosi variabili…) invitano lo spettatore – attore a sperimentare la percezione del mondo attraverso i sensi e, come l’ Arte richiede, attraverso le emozioni. Imprescindibili sono i cinque sensi più uno, le emozioni. Dunque l’opera d’arte come esperienza multisensoriale. Seguendo questo filo conduttore, diventa fondamentale e indispensabile l’intervento dello spettatore e, questo, si realizza compiutamente quando lo stesso dismette i panni del semplice “utilizzatore finale” dell’opera e si assume il ruolo consapevole di attore. La necessità dell’intervento attivo dello spettatore è testimoniata, ironicamente, dall’ etichetta provocatoria “Si prega di toccare” con cui gli artisti del gruppo T accompagnavano l’esposizione delle loro opere.
Quasi un progetto per misurare le emozioni. La mostra a Ca’ di Fra’ presenterà lavori storici e nuovi con la volontà di sottolineare l’importanza di un discorso artistico coerente e lucido intorno al nostro modo di cogliere la realtà.
“L’arte produce pensiero” (Grazia Varisco).

Manuela Composti

Grazia Varisco, Frankture ferro 2

Grazia Varisco, Frankture ferro 2

Grazia Varisco – QUASI UNA BIOGRAFIA…

Scultore, accademico dal 2008
Nasce nel 1937 a Milano. Dal 1956 al 1960 frequenta l’Accademia di Belle Arti di Brera ed è allieva di A. Funi. Terminati gli studi partecipa alla ricerca artistica come esponente del Gruppo T: nel 1962 prende parte alle mostre “Arte Programmata”, dal 1963 espone alle rassegne del movimento “Nouvelle Tendance” e alla Biennale di Venezia (1964). Conclusasi l’esperienza di gruppo Grazia Varisco continua la sua sperimentazione in modo autonomo, svolgendo anche attività di progettazione grafica per la Rinascente, per la rivista “Abitare”, per l’azienda Kartell e per il Piano Intercomunale Milanese (1962-1963). Dal 1981 è titolare della cattedra di Teoria della Percezione al NABA-Nuova Accademia di Belle Arti di Brera a Milano. La prima personale di Grazia Varisco è alla Galleria Vismara di Milano (1966). Espone alla Neue Galerie am Landesmuseum Joanneum a Graz (1977) con sala personale, al Palazzo delle Esposizioni di Roma (1981), all’Hayward Gallery di Londra (1982), a Palazzo Reale di Milano (1983), alla Biennale di Venezia (1964, 1986), al Museum of Modern Art di Toyama (1990), al Museo de Arte Contemporanea di Barcellona e all’Hayward Gallery di Londra (2000), al Los Angeles County Museum e al Miami art Museum (2004), alla GNAM di Roma (2005), alla Rotonda di via Besana a Milano (2006), a Palazzo Reale di Milano (2007). Tra le personali, a Milano alla Galleria di A. Schwarz (1969), negli Spazi dello Studio Marconi (1984), allo Studio Grossetti (1986), alla Galleria Milano (1991) e allo Spaziotemporaneo (2001), a Friedberg alla Galerie Hoffmann (2007), a Napoli alla Galleria Dina Carola (2007), a Roma alla Galleria Il Bulino (2008). Nel 2007, su indicazione dell ‘Accademia di San Luca, Grazia Varisco riceve il premio  Presidente della Repubblica per la scultura e viene nominato Accademico nel 2008.  Se…..  a cura di Giorgio Verzotti mostra di Grazia Varisco al Museo della Permanente, Milano 13 settembre – 14 ottobre 2012. In corso: With a Restless Gaze, curator Hsiaosung Kok, Grazia Varisco Museum Ritter, Waldenbuch 20 ottobre 2013 – 27 aprile 2014.

Grazia Varisco, Schema L.V.

Grazia Varisco, Schema L.V.

Mostre a Milano 2013 / mostre a Milano 2014

Grazia Varisco Apparenze

alla

Galleria Ca’ di Fra’

INAUGURAZIONE GIOVEDI’, 28 Novembre 2013 Ore 18.00 – 21.00
Termine mostra Venerdì, 31 Gennaio 2014
Ca’ di Fra’ Orari galleria: LUN – VEN 10-13 / 15-19. SABATO SOLO PER APPUNTAMENTO

Galleria Ca’ di Fra’ Arte contemporanea, Via Carlo Farini 2, 20154 Milano – tel +390229002108 – email: gcomposti@gmail.com

Grazia Varisco, oh! angolo

Grazia Varisco, oh! angolo

MAE Milano Arte Expo -milanoartexpo@gmail.com- ringrazia l’ufficio stampa della Galleria Ca’ Di Fra’ Arte Contemporanea di Milano e Manuela Composti per il testo e le immagini relative alla mostra di Grazia Varisco intitolata Apparenze.

Milano Arte Expo

 –

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *