Franco Zecchin ANTIMAFIA: mostra del Festival Fotografico Europeo – europhotofestival di fotografia

Festival Fotografico Europeo - Franco Zecchin  mostra Antimafia

Festival Fotografico Europeo – Franco Zecchin mostra Antimafia

Franco Zecchin ANTIMAFIA: mostra del Festival Fotografico Europeoeurophotofestival – dal 13 ottobre al 17 novembre 2013 al PALAZZO MARLIANI CICOGNA (MAPPA). La fotografia è protagonista a due passi da Milano: a Busto Arsizio, nella valle Olona e lungo l’asse del Sempione, a Somma Lombardo, Gallarate e Legnano, con il Festival Fotografico Europeo. Sono in programma 35 mostre sparse in città, seminari, workshop, proiezioni, multivisioni, cinema, letture dei portfolio, presentazione di libri, concorsi, intrattenimenti musicali. Le fotografie di Franco Zecchin fanno parte anche delle collezioni dell’International Museum of Photography di Rochester, del MOMA di New York e della Maison Européenne de la Photographie a Parigi. Mostra da non perdere. > 

“Mi trasferii a Palermo nel ’75 e iniziai a lavorare con Letizia Battaglia e il gruppo di fotografi che seguivano la cronaca cittadina per il giornale “L’Ora”.  Di Palermo mi piaceva il rumore, la confusione per le strade, il caldo, la luce, il piacere della gente di incontrarsi, parlare, organizzare, manifestare. Sapevo dell’esistenza della mafia, ma non potevo ancora farmi un’idea precisa di cosa fosse. Il primo omicidio al quale ho assistito fu Benedetto D’Atola, ucciso la sera del 9 luglio ’76 alla Zisa.

Franco Zecchin Antimafia

Franco Zecchin Antimafia

Ricordo una pazza corsa in auto nel traffico pomeridiano, un cerchio di folla incuriosita, chi fumava, chi scherzava; donne, bambini che s’intrufolavano tra le prime file, poliziotti che effettuavano misurazioni, cronisti che prendevano appunti, auto della polizia che arrivavano o ripartivano sgommando, il magistrato, il medico legale, la squadra scientifica, i fotografi, le urla di disperazione dei parenti. In mezzo alla confusione, il cadavere di un uomo che mezz’ora prima stava per terminare normalmente la sua giornata e con la moglie si apprestava a salire in macchina per tornare a casa. […] Non scattai foto. Osservavo Letizia che fotografava, cercavo di imparare le regole del mestiere, cosa si fotografa, o meglio le immagini che i giornali volevano. […] L’omicidio di Giuseppe Impastato fu l’inizio di una svolta verso un utilizzo politico-sociale del nostro lavoro. Peppino fu ucciso perché era stato lasciato solo. […].Le stragi di Falcone e Borsellino hanno provocato indignazione, sconforto, ribellione all’interno della società civile. […]La mafia di oggi investe i capitali della droga e nella finanza internazionale. Non appare più, non offre più lo spettacolo della morte, non mette più in scena la propria terribile potenza. Gli affari si fanno meglio quando tutto tace, quando i riflettori della cronaca sono spenti, quando non c’è più la possibilità di un’opposizione”.

Franco Zecchin

Nato nel 1953 a Milano, Franco Zecchin nel 1975 si trasferisce a Palermo dove diventa fotografo professionista lavorando sulla mafia, la corruzione politica e le condizioni sociali in Sicilia. Nel 1977, con Letizia Battaglia, fonda un Centro Culturale per la Fotografia e, nel 1980, è tra i fondatori del Centro di Documentazione contro la Mafia « G. Impastato ». Fa teatro e relizza dei film all’interno dell’ospedale psichiatrico di Palermo. Dal1987 è direttore responsabile del mensile di cultura e politica « Grandevù » edito a Palermo. Nel 1988 diventa membro « nominé » dell’agenzia Magnum. Il lavoro svolto in Sicilia tra il 1975 e il 1993 è caratterizzato dall’impegno sociale e riconosciuto a livello internazionale. Nel 1991 inizia una ricerca fotografica sul nomadismo e l’uso delle risorse lavorando su una decina di popolazioni in diverse parti del mondo. Oggi vive e lavora a Marsiglia e continua a esplorare attraverso la fotografia il rapporto tra appropriazione del territorio e pratiche sociali.
Ha ottenuto premi prestigiosi per il suo lungo impegno professionale, a livello internazionale.

Eventi Expo Mostre di fotografia 2013:

ANTIMAFIA Franco Zecchin

mostra del

Festival Fotografico Europeo

13 ottobre – 17 novembre 2013
PALAZZO MARLIANI CICOGNA
P.zza Vittorio Emanule II – Busto Arsizio (Va)
Orari di visita:dal martedi al sabato: 15-19
domenica 10-12 / 16-19 Ingresso libero
Accesso facilitato ai disabili

Festival Fotografico Europeo - Gabriele Basilico

Festival Fotografico Europeo – Gabriele Basilico

Per informazioni su tutte le mostre di fotografia e sui molteplici eventi, corsi e incontri del Festival Fotografico Europeo: web http://www.europhotofestival.it/

Per informazioni e contatti, Ufficio stampa del Festival Fotografico Europeo:

Claudio Argentiero T 347 – 5902640 / e-mail: claudio.argentiero@alice.it

MAE Milano Arte Expo -milanoartexpo@gmail.com- ringrazia Claudio Argentiero e l’Ufficio stampa del Festival Fotografico Europeo 2013 per le news e le immagini relative alla mostra fotografica di Franco Zecchin Antimafia.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *