//
reading...
coreografia, Danza, Danza contemporanea, danza d'autore, Danza Urbana Festival, danzatore, Milano Expo, spettacoli, spettacolo danza

Danza Urbana Festival: a Bologna dal 4 al 15 settembre 2013

danza-Danza-Urbana-Festival-Edizione_2013-milano arte expo danzaSpettacoli, conferenze, incontri, workshop e progetti sulla danza, il corpo e lo spazio urbano. Inizia mercoledì 4 settembre 2013 la diciassettesima edizione del Festival Danza Urbana a Bologna.

[…] Occorre prendere il largo, navigare in mare aperto per andare oltre l’orizzonte presente. In tempi difficili non possiamo accontentarci di replicare forme e contenuti conosciuti, ma dobbiamo osare, sperimentare, investire in formazione.

Il Festival Danza Urbana giunge, questo anno, alla sua diciassettesima edizione. Come un adolescente è in piena mutazione e cerca di sviluppare nuove strategie.

Arcipelaghi è il sottotitolo/guida che ne rileva la nuova direzione: la volontà di offrire ai diversi pubblici un filo rosso, un punto di vista attraverso cui fruire le creazioni degli artisti per confrontarsi con alcune questioni del presente. Questa edizione parte dall’elemento geografico, dall’esplorazione dello spazio e dalla sua mappatura, dal suo ripiegarsi su un foglio, dal suo (s)piegarsi e accartocciarsi teorico. Arcipelaghi propone l’investigazione di diversi linguaggi coreici e performativi contemporanei attraverso una pluralità di personalità artistiche, che si collocano all’interno di un mare comune, di uno stesso orizzonte teorico ed estetico. Agli eventi si affiancano importanti momenti di esplorazione geografica, di riflessione tra le pieghe di questa mappa, per inoltrarsi su questioni cruciali, quali: l’abitare urbano, la relazione tra corpo e architettura, la nozione di occupazione e riconoscimento comunitario dello spazio collocato nella costruzione culturale dell’altro. Allo stesso tempo, Sediment/azioni, un percorso formativo pluriennale per un gruppo di adolescenti, crea le condizioni ambientali per la formazione di nuovi arcipelaghi, con il sedimentarsi di esperienze attraverso laboratori, atelier coreografici ed incontri.

Dal 12 al 15 settembre con “Terre di Confine” Danza Urbana collabora a due progetti, che si posizionano al limite spazio/temporale del Festival, indagando aree limitrofe della performance e della danza in spazi non convenzionali: dall’interno delle case di privati cittadini con Sinfonie per appartamenti, al crinale di un colle con Running up that hill. […]

danza-contemporanea-merce-cunningham-milano-arte-expo-danzaL’apertura dei lavori di Danza Urbana è mercoledì 4 settembre 2013 con una conferenzaArchipelagus Affect – in cui Franco La Cecla, Laura Menatti e Stefano Tomassini, un architetto-antropologo, una geofilosofa e uno studioso di danza, mettono a problema l’abitare urbano, la relazione tra corpo, architettura e paesaggio, la nozione di occupazione e quella di riconoscimento comunitario collocato nella costruzione culturale dell’altro; e con l’inaugurazione di una mostra fotografica collettivaArchitettura in Danza, Bologna e i suoi paesaggi – in cui i tre fotografi che hanno storicamente seguito e documentato il Festival Danza Urbana, Giancarlo Donatini, Gino Rosa e Renzo Zuppiroli, propongono uno sguardo su Bologna attraverso le architetture e i paesaggi effimeri, che i corpi dei danzatori compongono performando gli spazi della città. La mostra svela non solo la relazione formale tra coreografia e architettura, ma la potenza simbolica generata dal confronto tra due elementi paradigmatici della nostra cultura: il corpo e l’habitat.

Giovedì 5 settembre 2013 iniziano le performances con MK in Clima, progetto che si realizza in due momenti distinti: ogni giorno, da giovedì 5 a domenica 8 settembre, per un’ora al giorno, verrà istituita presso il MAMbo una sorta di agenzia viaggi alla quale qualsiasi persona potrà rivolgersi per iscriversi a questo esperimento che la compagnia definisce come “oggetto coreografico auto-organizzato”. Il gruppo mk infatti, insieme ad alcuni performer precedentemente formati, impartirà istruzioni di un preciso movimento corporeo alle persone del pubblico che sceglieranno liberamente di aderire al progetto. Queste persone parteciperanno poi, nella stessa giornata, a una performance (di durata variabile tra i 5 e i 10 minuti) in un luogo pubblico della città. La partecipazione è libera e gratuita. Il Collettivo Cinetico di Francesca Pennini propone Pieghe performative tratte da Plek che Matteo Antonaci di Teatro e Critica definisce “proseguimento della propria linea di ironia e concettualismo coniugando il discorso “didattico” e matematico sulla danza al trionfo dell’illogico e dell’irrazionale, “in un’ironia sottile e disarmante, al contempo lucida e folle.” Venerdì 6 settembre 2013 è la volta di Alessandro Carboni,artista visivo e performer che, con Learning Curves, racconta le trasformazioni urbane di Bologna a partire dalle sue esplorazioni lungo i canali visibili e sotterranei della città. I corsi d’acqua diventano il luogo di contatto tra due punti: il paesaggio naturale, e il paesaggio artificiale, ovvero il risultato degli effetti dell’attività produttiva, della vita sociale, culturale e ambientale nei vari quartieri della città di Bologna. Il fiume Aposa, elemento centrale della storia della città, diventa il luogo in cui esplorare il rapporto tra la geografia, la storia, gli abitanti e le trasformazioni urbane in un continuo dialogo tra i percorsi visibili e sotterranei.

Alessandro Carboni intende lo spazio urbano non come qualcosa di dato, ma come luogo di esperienza e produzione in cui il corpo, nelle sue diverse specificità, diventi l’agente, l’asse portante di discussione e di cambiamento.

Sabato 7 settembre 2013Le Supplici/Fabrizio Favale e il suo Isolario / Poema di un frastaglio, spiumato, minuto e senza fine animano il cortile di Palazzo D’Accursio. Isolario prende le mosse dall’opera omonima del cartografo francescano Vincenzo Coronelli (Venezia, 1650 – 1718). A differenza delle attuali carte geografiche, che risultano “disabitate”, nelle carte antiche erano spesso riportate anche le abitazioni e i suoi uomini, le peregrinazioni e le transumanze, gli animali, le greggi, e perfino gli alberi. Le mappe antiche dunque si muovono sempre fra l’astrazione e la figurazione. Questo stesso doppio registro caratterizza Isolario, dove 7 danzatori, ora intessono complessi intrecci coreografici, ora ci appaiono come una sconosciuta tribù. La musica originale di Teho Teardo guida questo lavoro con brani minimali e ipnotici. Replica anche domenica 8 settembre.

danza-urbana-isolario-lesupplici-foto-stefano-montagna-milano-arte-expo-danza

Isolario, Fabrizio Favale, Foto di Stefano Montagna

Martedì 10 settembre 2013, la piazzetta Marco Biagi, ospita la compagnia Akesì e il suo Chained Love, lavoro che ha vinto il Premio Danza Urbana al Concorso di Danza Out d’autore Salice d’oro 2013. Uno spettacolo che si interroga sul prendersi gioco dell’altro e farne quello che si vuole, fino all’esasperazione, una violenza che è carnale, ma non solo. Una storia romantica che si rivela aggressiva e si trasforma in un gioco di abuso e dominio, un legame portato all’estremo in cui non c’è più una via di fuga, forse la rassegnazione, talvolta l’accettazione, probabilmente l’amore. Mercoledì 11 settembre 2013, Christina Mertzani e Evangelos Poulinas presentano Metamorfosis uno studio del movimento sulla simbiosi. La piéce indaga se e come funziona tale congiunzione e chi ne trae vantaggio. Il bisogno di unione e quello d’indipendenza si scontrano, mentre i due esseri cercano di sfruttare al massimo la loro unione. Simona Bertozzi propone Bird’s eye view / Estratto di 15 min per spazio urbano: originariamente concepito come materiale preparatorio al quarto episodio di Homo ludens, progetto quadriennale che – attraverso assoli e lavori di gruppo – si ispira alle riflessioni sul gioco del sociologo francese Roger Callois, Bird’s eye view ha preso poi una forma sempre più autonoma. Una lungo piano sequenza nel quale l’esercizio di mimetismo della danzatrice e coreografa in scena si trasfigura in immagini che rimandano al volo, al frullo e al respiro, e che, smaterializzandosi al momento stesso del loro mostrarsi, hanno tutto il fascino di una apparizione fantasmagorica. Umma Umma/Manuel Rodrìguez con Fifth Corner esplorano dove risiede l’essenza autentica e primitiva dell’essere umano, guardando all’interno del corpo come un’allegorica prigione dell’individuo. In questo tentativo, l’istinto ed il bisogno di evasione possono trasformarsi in una libertà che è in essenza un’utopia, portando l’individuo a scoprire che può essere l’artefice della sua propria prigione.

danza-Danza-Urbana-Festival-Edizione_2013-milanoartexpo-danza

Giovedì 12 settembre 2013 prende corpo il progetto Sinfonie per appartamenti con Il signor Agostino Bontà (Francesca Antonino, Valentina Bechi, Simone Evangelisti, Giulia Ferrato, Elena Giachetti, Elisa Pol, Valerio Sirna) idea e progetto di Camilla Casadei Maldini e Francesca Antonino. Sinfonie per appartamenti coinvolge diversi appartamenti di uno stesso condominio in un happening della durata di due ore, protagonista Il Signor Agostino Bontà. Il Signor Agostino Bontà è il risultato di una reazione alchemica, un fare collettivo nato dalla fusione, e non dalla semplice somma, di sette individui. Agostino si è formato all’interno del secondo biennio del progetto Scritture per la danza contemporanea sotto la direzione di Raffaella Giordano. Ha continuato poi la sua ricerca, esplorando il rapporto tra individuo e collettività, dandosi come parola chiave l’ABITARE: un orizzonte tematico e fisico intorno a cui richiamare la propria autorialità. La sua indagine parte dal semplice, dal vivere uno spazio, nel presente, nell’ascolto, ed esplora i confini tra improvvisazione e scrittura, tra lo stare e l’essere, tra partitura coreografica e parola. Replica venerdì 13 e sabato 14 settembre 2013. Sabato 14 settembre2013 prende il via anche il progetto Running up that hill – Esperimenti coreografici in collina – Umma Umma Dance & Manuel Rodríguez / SimonaBertozzi / Fabrizio Favale -, ideato dal coreografo e danzatore Fabrizio Favale e da Angelica Zanardi direttrice artistica di Fienile Fluò. È un progetto sulla danza che si articola in alcune residenze per gli artisti e un micro festival. Richiamando un noto brano di Kate Bush degli anni 80 dalle sonorità freschissime, Running up that hill vuole essere al contempo campo di sperimentazione per gli artisti e polo d’attrazione per un pubblico giovane e variegato che vuole incontrare e conoscere la danza nelle sue forme più evolute, dense, emotive e approfondite. Un appuntamento estivo annuale che in due giorni condensa avvenimenti, performance, prove aperte, incontri, discussioni, aperitivi all’aperto, nello stupefacente scenario naturale del Fienile Fluò di Bologna. Il progetto si avvale della collaborazione di due importanti festival della scena della danza internazionale: Masdanza Platform e Danza Urbana, che selezionano e forniscono un network di giovani talenti nell’ambito della coreografia mondiale. Replica domenica 15 settembre 2013.

Danza Urbana Festival

http://www.danzaurbana.it

Tel. +39 051 6440879

Fax +39 051 3370264

INFO@DANZAURBANA.IT

L’associazione culturale danza urbana si trova a Bologna in via marsala 6, 40126

 

About these ads

Informazioni su milanoartexpo

Blogzine fondata dal centro culturale Spazio Tadini di Milano. Per info: milanoartexpo@gmail.com
invia una mail a Milano Arte Expo

mercato dell’arte e prezzi

artprice
Milano in arte 1956 - 1967 mostra
Expo Milano - arancio MILANO IN ARTE 1956 - 1967 Le opere di grandi maestri della Milano artistica del dopoguerra. Inaugurazione: martedì 10 giugno 2014 dalle 18.00 alle 22.00. L’expo prosegue fino al 10 luglio....  > LEGGI
Rossosegnale B&B Milano
Expo Milano - arancio ROSSOSEGNALE Milano B&B Via Antonio Sacchini 18 bed and breakfast e galleria d’arte 3001 LAB (metro: M1 e M2)  +39.02.29527453 – Zona 3, recensione di Federicapaola Capecchi – Uno dei top bed and breakfast e galleria d’arte allo stesso tempo. > LEGGI
Frida Kahlo mostra Roma
Expo Milano - arancio  Frida Kahlo ROMA Scuderie del Quirinale, mostra aperta fino al 31 agosto 2014 - recensione di Alessandra Pinchera per Milano Arte Expo  > LEGGI
UPCYCLE Cafè Milano
UPCYCLE Cafè: urban bike cafè, Via Ampère 59, Milano. Ristorante, bar, ma anche centro di aggregazione per gli appassionati della bicicletta e del cibo biologico, dalle birre al liquore artigianale.   > LEGGI
WOW Museo del Fumetto
Expo Milano - arancio  WOW Spazio Fumetto: museo del fumetto, dell'illustrazione e dell'immagine animata. Milano, viale Campania 12 tel. 02 49524744 – 02 49524745. L'accesso è gratuito alle numerose esposizioni al Piano Terra, alla Biblioteca, al Bookshop e alla Caffetteria. ... > VAI AL SITO >
La Rava e La Fava ristorante - leggi la recensione
Expo Milano - arancio  La Rava e la Fava Trattoria ristorante, Via Principe Eugenio 28 Milano - I ristoranti sparsi per la città di Milano hanno tutti qualcosa da offrire, ma quando trovi quel posticino dove sei il benvenuto come se fosse la cucina di casa dello chef...  LEGGI >
Mostre Milano Pocket Exhibit
Expo Milano - arancio  A Milano, città di Expo, c'è un luogo di grande afflusso di pubblico dove realizzare una mostra di una settimana - Pocket Exhibit - ed essere supportati da un gruppo di specialisti della comunicazione - dei media tradizionali e del web - senza spendere nemmeno un euro? Si, c'è! Se sei un artista, un curatore o un ufficio stampa d'arte chiedici dove, come e quando. mail: milanoartexpo@gmail.com
car2go Milano car sharing
Car2go a Milano. Comincia una vera rivoluzione nel car sharing. Car2go permette di prelevare ovunque e di parcheggiare ovunque l’automobile a Milano...   > LEGGI
Giuseppe Verdi - bicentenario
Giuseppe Verdi, La Traviata, Teatro alla Scala Milano, da sabato 7 Dicembre 2013. Milano Arte Expo, scavando nei documenti d’epoca, vi propone uno speciale Giuseppe Verdi in diretta da cento anni fa ... > LEGGI
Sbarco in Normandia 6 giugno 1944
SBARCO IN NORMANDIA in diretta con i grandi inviati del D-Day, minuto per minuto dalla Seconda Guerra Mondiale ... > LEGGI
Emilio Tadini
Emilio Tadini FIABE – mostra a Burago di Molgora, a due passi da Milano. Rassegna I maestri del 900 ideata e organizzata da Marilena Buratti e curata da Simona Bartolena con l’expo dedicata a Emilio Tadini. ... > LEGGI
Le Canottiere Milano
Le Canottiere, Milano Alzaia Naviglio Grande: shopping vestiti e accessori per mamme e bambini – di Roanna Weiss - rubrica MILANO IN QUATTRO PASSI. Bilingue: italiano / inglese). Amo questa città!...  > LEGGI
CREATIVE ANTICHE CREDENZE, mobili d'epoca
Antiche Credenze: Oggetti Unici ed Esclusivi. Impronta ai nostri spazi con uno stile personale, valutando scelte fuori dagli standard. Un mobile antico - o solo vecchio - ripristinato o personalizzato con interventi decorativi, rientra in queste scelte con una soluzione che è a portata di mano e di portafoglio! Guarda dove siamo. Tel. 0243129275 - cell. 3401773602 - >LEGGI e GUARDA.
Milano design - 100FA Vintage
Milano design - Vintage: 100Fa propone arredi industriali, mobili da mestiere, da palestra, oggetti particolari.
L’origine: Francia ed Inghilterra, rigorosamente vintage.Vendita e noleggio. mail: info@100fa.it . MAPPA - Via Molino Delle Armi 48, Milano - Tel/Fax: +390258101184 - INFO E FOTO.
Jean Clair - intervistato da Giancarlo Ricci Milano Arte Expo
 Jean Clair, MEDUSA: Giancarlo Ricci intervista Jean Clair per Milano Arte Expo. A partire dal suo libro Medusa (Abscondita Edizioni, Milano 2013) abbiamo posto alcune domande al suo autore, Jean Clair, rinomato critico e storico dell’arte, saggista, ex direttore del Museo Picasso di Parigi. >>LEGGI
Milano Arte Expo - Fondazione Marconi
Fondazione Marconi di Milano aderisce al progetto Documenti d’Arte del Novecento di Milano Arte Expo con una vasta mole di materiale storico che verrà messo on line. Altre gallerie e fondazioni stanno unendosi a questo cospicuo e progressivo piano di lavoro. Per  collaborare: milanoartexpo@gmail.com.
Il testo che segue è pubblicato nel fascicolo Studio Marconi Documenti n° 8 del 1982La nuova pittura tedesca >leggi

MILANO
FONDAZIONI
SPAZI ESPOSITIVI



Biblioteca di via Senato
Via Senato 14 | t. 0276215318
Info e programmi su www.bibliotecadiviasenato.it

Centre culturel français de Milan
Corso Magenta 63 | t. 02 4859191
Info e programmi su http://www.culturemilan.com

Hangar Bicocca - Spazio d’arte contemporanea
Via Chiese 2 (traversa di Viale Sarca) | t. 02 853531764
Info e programmi su http://www.hangarbicocca.it

Fabbrica del Vapore
Viale Procaccini 4 | t. 02 88464102
Info e programmi su http://www.fabbricadelvapore.org

Fondazione Alessandro Durini - Palazzo Durini
Via Santa Maria Valle 2 | t. 02 8053029
Info e programmi su http://www.fondazionedurini.com

Fondazione Marconi
Via Tadino 15 | t. 02 29419232
Info e programmi su
http://www.fondazionemarconi.org

Fondazione Antonio Mazzotta
Foro Buonaparte 50 | t. 02 878197
Info e programmi su
http://www.mazzotta.it

Fondazione Mudima
Via Tadino 26 | t. 02 29409633
Info e programmi su
http://www.mudima.net

Fondazione Arnaldo Pomodoro
Via Andrea Solari 35 | t. 02 89075394
Info e programmi su
fondazionearnaldopomodoro.it

Fondazione Prada
Via Fogazzaro 36 | t. 02 54670216
Info e programmi su
http://www.fondazioneprada.org

Fondazione Stelline
Corso Magenta 61 | t. 02 45462411
Info e programmi su
http://www.stelline.it

Fondazione Nicola Trussardi
t. 02 8068821
Info e programmi su
fondazionenicolatrussardi.com

Forma – Centro Internazionale di Fotografia
Piazza Tito Lucrezio Caro 1 | t. 02 581188067
Info e programmi su
http://www.formafoto.it

Galleria Gruppo Credito Valtellinese
Corso Magenta 59 | t. 02 48008015
Info e programmi su
http://www.creval.it

Museo Diocesano
Corso di Porta Ticinese 95 | t. 02 89420019
Info e programmi su
http://www.museodiocesano.it

Museo Poldi Pezzoli
Via Manzoni 12 | t. 02 796334
Info e programmi su
http://www.museopoldipezzoli.it

Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia L. da Vinci
Via San Vittore 21 | t. 02 485551
Info e programmi su
http://www.museoscienza.org

Società per le Belle Arti ed Esposizione Permanente
Viale Filippo Turati 34 | tel. 02 6551455
Info e programmi su
http://www.lapermanente-milano.it

Spazio Oberdan
t. 02 77406300/6302
Viale Vittorio Veneto 2, ang. Piazza Oberdan
Info e programmi su
www.provincia.milano.it/cultura

Triennale Bovisa
Via Lambruschini 31, ang. Via Codigoro | t. 02 724341
Info e programmi su
http://www.triennalebovisa.it

Triennale di Milano
Triennale Design Museum

Viale Alemagna 6 | t. 02 724341
Info su http://www.triennale.it 
www.triennaledesignmuseum.it

PressOffice specializzati in arte

PressOffice: Cristina Pariset T.+39 024812584 F +39 024812486 Cell.+39 3485109589 Email Pariset

CLP Relazioni pubbliche
Tel. +39 02433403 – fax +39 024813841
press@clponline.it

SPAINI & PARTNERS
via dell'Ordine di Santo Stefano 229
56128 Marina di Pisa (PI)
tel 050/310920 -36042
www.spaini.it cell 3473839137

Patrizia Cavalletti Comunicazione
Via Nazzareno Cristofani n.3
06135 Perugia, Ponte San Giovanni (PG)
Tel. + 39 075 5990443 Mob. +39 348 3386855
Skype: monteverdi333
info@patriziacavalletticomunicazione.it
www.patriziacavalletticomunicazione.it

Clicca per iscriverti a questo notiziario e ricevere news per e-mail.

Unisciti agli altri 1.679 follower

Statistiche del Blog

  • 790,796 hits
Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 1.679 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: