GRAZIA NERI La mia fotografia: di PAOLA RICCARDI – recensione all’autobiografia di Grazia Neri pubblicata da Feltrinelli

GRAZIA NERI La mia fotografia, FeltrinelliGRAZIA NERI La mia fotografia, Feltrinelli 2013: di PAOLA RICCARDI – Regina indiscussa della fotografia, Grazia Neri nella sua vita non ha sbagliato un colpo. Professionista di alto livello e senza un cedimento per oltre 40 anni, ha amato la fotografia e contribuito alla sua diffusione più di chiunque altro. Donna imprenditrice nella fervida Milano di fine anni ’60, ha iniziato da sola e prima di tutti un mestiere difficile e affascinante che in Italia quasi ancora non esisteva: l’agente dei fotografi per la stampa. Ha lavorato alacremente e con modestia, ma senza troppe timidezze, in un mercato che per anni le ha concesso fortuna e favore. Ha conquistato in pochi anni la stima dei più grandi fotografi e la rappresentanza di rinomate agenzie estere. Con una internazionalità improbabile allora, essendosi sempre saputa riaggiornare ai cambiamenti (anche quelli epocali come il passaggio dall’analogico al digitale o la nascita della rete e della trasmissione via internet delle immagini). Ha distribuito ai giornali e al mondo della comunicazione le immagini dei momenti più salienti della storia politica e sociale italiana e dei grandi fatti internazionali. Ha promosso il reportage e il lavoro personale di molti talentuosi giovani autori, oggi tutti notissimi (da Paolo Pellegrin a Marco Anelli, per fare solo un paio di nomi). > 

Grazia Neri, le celebri scatole arancio dell'archivio

Grazia Neri, le celebri scatole arancio dell’archivio

 

Possiamo definire il suo libro una autobiografia solo per alcuni (pochi) delicati capitoli sulla propria storia familiare, dove Grazia Neri racconta il peso della sua “orfanità” nelle vicende della vita e per una serie di notazioni sparse su se stessa che, chi conosce bene Grazia, sa toccare i punti nodali della sua personalità. Esigente, severa (soprattutto con se stessa) e sempre autocritica, soprattutto nell’accezione del timore di aver sbagliato o di non essere all’altezza della situazione, Grazia Neri è persona di rara intelligenza, sostanziata da una solida cultura di lettrice onnivora. Incredibilmente intuitiva, brillantemente curiosa e veloce a fare tutto.

Grazia Neri, by Ruy- Texteira

Grazia Neri, by Ruy Texteira

Ma questo libro è soprattutto un libro sulla fotografia, come ha detto bene Chiara Mariani presentandolo alla Feltrinelli di Piazza Piemonte. Un libro a brevi e densi capitoli, scritto con una lingua ritmata e vivace, che non lascia nessuna questione aperta o dimenticata. Parla (apparentemente) a ruota libera di autori, aspetti e ambiti diversi della fotografia ma si interroga in realtà su tutte le questioni etiche, estetiche, professionali e deontologiche più salienti dimostrando competenza, apertura e conoscenza anche verso il presente digitale e multimediale.  Adottando (e non a caso per una persona veloce come lei) la piacevole forma del corposo volume di saggi brevi al modo del  bellissimo libro uscito alcuni anni fa di Umberto Eco “La bustina di Minerva”, che raccoglieva i pezzi usciti su l’Espresso.

Come moltissimi altri, anche io sono tra quei fortunati che hanno lavorato a lungo con Grazia Neri ed appreso da lei metodo e mestiere ed ho ritrovato con piacere raccolto in questo volume tutto il succo della sua esperienza, la vivacità del suo approccio intelligente e contemporaneo alla fotografia, la conferma di quanto etica e fotografia non debbano mai perdere il giusto rapporto.

Paola Riccardi

 

GRAZIA NERI La mia fotografia, Feltrinelli 2013GRAZIA NERI

La mia fotografia

Feltrinelli 2013

Pagine 468

EAN 9788807491375

prezzo Listino € 25,00

Vai al LINK della pagina web di Feltrinelli editore per acquistarlo scontato on line

MAE Milano Arte Expo -milanoartexpo@gmail.com- ringrazia Paola Riccardi per il testo / recensione sul libro GRAZIA NERI La mia fotografia edito da Feltrinelli.

Milano Arte Expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *