Fabbri Contemporary Art: EMANUELA FIORELLI, PAOLO RADI mostra a cura di Marco Meneguzzo – Milano gallerie d’arte

Fabbri contemporary art Milano, Emanuela Fiorelli, le certezze dell'acrobata

Fabbri contemporary art Milano, Emanuela Fiorelli, le certezze dell’acrobata

Fabbri Contemporary Art EMANUELA FIORELLI, PAOLO RADI – La galleria d’arte contemporanea Fabbri Contemporary Art di Milano (MAPPA) inaugura la mostra Il paradosso della superficie martedì12 febbraio, dalle 18.30 a cura di Marco Meneguzzo: esposizione a “due” di Emanuela Fiorelli e Paolo Radi. In questo caso, “doppia personale” non significa solo uno spazio diviso tra due artisti simili – o dissimili -, ma un vero e proprio confronto che riflette nelle opere un costante parallelo nel tempo della vita. Se infatti si considerano Emanuela Fiorelli e Paolo Radi non come due artisti, ma come una “coppia” di artisti (di fatto, nella vita lo sono), ecco che questa loro condizione esistenziale aggiunge al loro lavoro una contestualizzazione che ne modifica la percezione. Di fatto, l’occhio dello spettatore stabilisce tra i due lavori un legame più stretto, in virtù del vissuto dei loro artefici: ecco allora che questa condivisa riflessione sulla superficie delle cose e dell’arte – che costituisce il nucleo d’indagine dei due artisti – accentua il suo valore dialettico, esalta la categoria del confronto, ed evidenzia analogie inaspettate tra due lavori formalmente diversi. >>

E’ indubbio che entrambi lavorino sulla superficie, come si è detto, ed è sempre una superficie messa in luce dalla presenza di una profondità reale, ma, come scrive Marco Meneguzzo nel testo che accompagna la mostra … l’”oggetto” di Fiorelli si individua subito, quello di Radi mai. Da una parte, cioè, esso si manifesta, esce allo scoperto, viene configurato – anzi, si configura quasi da sé – in un modo che sfugge persino al controllo iniziale del rettangolo convenzionale della tela o della tavola, per occupare lo spazio; dall’altro si intuisce al di sotto di una pelle, come qualcosa che si va formando ma della cui forma non siamo ancora sicuri, e che preme su quella membrana superficiale pur sapendo che non riuscirà mai a sfondarla…”

Sabato 9 Marzo 2013 (alle 19.00) Emanuela Fiorelli presenterà in galleria la performance Intensioni Reciproche con Katia di Rienzo (danzatrice e coreografa) e Massimo Cappellani (fotografo). Il progetto nasce dalla volontà di indagare e amplificare il tema della tensione in una partitura linguistica a più registri semiotici. Installazione, fotografia e danza contemporanea ricreano lo spazio attraverso un’architettura di immagini e fibre elastiche lacerate dal corpo, simbolo di un’azione individuale, collettiva, estetica. In occasione della performance verrà presentato il catalogo della mostra, con testo di Marco Meneguzzo.

 

Fabbri contemporary art Milano, Paolo Radi, Sul limite del solco, 2013

Fabbri contemporary art Milano, Paolo Radi, Sul limite del solco, 2013

Scheda tecnica

Mostra:

Emanuela Fiorelli e Paolo Radi. Il paradosso della superficie

Sede:

FABBRI c.a.

– Via Stoppani 15/C, Milano

Periodo espositivo: 12 febbraio 2013 – 16 marzo 2013

Curatore: Marco Meneguzzo

Catalogo: con testo di Marco Meneguzzo

Inaugurazione: martedì12 febbraio, dalle 18.30

Orari: tutti i giorni 15.30 – 19.30; mattina su appuntamento, domenica e lunedì chiuso

galleria Fabbri contemporary art MilanoOrganizzazione e ufficio stampa: Fabbri Contemporary Art, Milano

info@fabbricontemporaryart.it

Ph. +39 02 91477463 – Mob. + 39 348 7474286

 

Brevi note biografiche

 

EMANUELA FIORELLI

Nasce a Roma nel 1970, dove vive e lavora. Si è diplomata all’Accademia Di Belle Arti di Roma nel 1993. Tra il 1998 e il 2001 le vengono assegnate borse di studio che le consentono residenze in Turchia, Polonia e Stati Uniti. Nel 2003 è invitata alla XIV Quadriennale “Anteprima Napoli”. Nel 2004 vince il Premio Accademia Nazionale di San Luca/Pittura. Nel 2010 vince il Premio Banca Aletti Artverona per la sessione pittura/ scultura/ installazione e video.

MOSTRE PERSONALI

2012 – Emanuela Fiorelli y Paolo Radi, en el signo y en la lux, Galeria de Artes Visuales Ccori Wasi, Lima, Perù

2012 – In-tensioni reciproche, performance, Galleria Paola Verrengia, Salerno

2012 – Tensione aurea, Galleria Paola Verrengia, Salerno

2011 – Fogli in A.R.I.A. performance, Teatro Valle Occupato, Roma

2010 – Permutazioni, Galleria Spazia, Bologna

2010 – Genesi, Galleria Fabbri Contemporary Art, Milano

2009 – Flow, Galleria d’Arte Marchetti, Roma

2009 – Rolli Days, Palazzo Spinola, Genova

2008 – In-tensione, Galleria Emmedue, Segrate, (MI)

2008 – NUMEN VI-IV-MMVIII, Gedok, Biennale d’Arte, Karlsruhe, Germania

2008 – Sottopelle, Emanuela Fiorelli ed Enrico Castellani, Galleria L.A.C., Roma

2008 – Geometrie intuitive, Galleria Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano,

2007 – Il caos esatto, Auditorium Santa Margherita, Università Cà Foscari , Venezia,

2006 – Caosmo,Galleria Marchetti, Roma

2006 – Fila.mente, Galleria Costantini Arte Contemporanea, Milano

2006 – Corpocircuito, Galleria Fioretto, Padova

2005 – Disarchitexture, Galleria Il Bulino, Roma

2004 – Premio Giovani Pittura 2004, (1° Premio) Accademia Nazionale di San Luca, Roma

 

PAOLO RADI

Nasce a Roma nel 1966. Diplomato all’Accademia Di Belle Arti di Roma nel 1988, esordisce nel 1992 alla rassegna “Giovani artisti IV” al Palazzo delle Esposizioni di Roma. Nel 2002 è invitato a realizzare il proprio lavoro presso la Fondazione “Sculpture Space” di Utica, New York. Nello stesso anno è vincitore del “Premio Giovani/Scultura” dell’Accademia Nazionale di San Luca a Roma. Nel 2003 è invitato alla XIV Quadriennale “Anteprima Napoli”, Palazzo Reale e nel 2006 partecipa alla X Biennale di Architettura, Venezia.Tra le recenti esposizioni si ricorda Experimenta; la collezione Farnesina del Ministero degli Affari Esteri che punta alla promozione delle opere delle ultime generazioni all’estero. Vive e lavora a Roma.

MOSTRE PERSONALI

2012 – Emanuela Fiorelli y Paolo Radi, en el signo y en la lux, Galeria de Artes Visuales Ccori

Wasi, Lima, Perù

2011 – Oltre la pittura: presenza tra materia e luce, Galleria Comunale d’Arte Contemporanea, Abano Terme

2010 – Magnitudine apparente A.Bonalumi /P. Radi, Fabbri Contemporary Art, Milano

2010 – Ossidiana, Galleria d’arte Marchetti, Roma

2009 – Fondazione Zappettini per l’arte contemporanea, Milano

2008 – Immateriale mutevole, Galleria Antonella Cattani Contemporary Art, Bolzano

2008 – Limite custodito, Galleria d’arte Marchetti, Roma

2007 – Vuoto a rendere, Gino de Dominicis e Paolo Radi, Galleria L.A.C., Roma

2007 – Il pensatore effimero, Galleria Emmedue, Segrate

2007 – Indefinito continuo, Galleria Teknè, Potenza

2007 – Indefinito continuo, Galleria Spazia, Bologna

2006 – Del silenzio stesso, Galleria Plurima, Udine

2006 – Corpocircuito, Galleria Fioretto Arte, Padova

2004 – Invisioni, Galleria Costantini Arte Contemporanea, Milano

2003 – Corporeo Silenzio, Galleria d’arte il Bulino, Roma

2002 – Premio giovani 2002/scultura, 1° Premio, Accademia Nazionale di San Luca, Roma

2002 – Hanging, Sculpture Space, New York Utica

1999 – Tempora, Muspac Museo Sperimentale d’Arte Contemporanea, L’Aquila

1997 – La chora dello spazio, Palazzo del Parco, Bordighera

1996 – Forme perenni, Galleria A. A. M. Architettura Arte Moderna, Associazione culturale Mara Coccia, Roma

1995 – Opere su carta, Chiesa della Collegiata, Lauro

MAE Milano Arte Expo -milanoartexpo@gmail.com- ringrazia la galleria Fabbri Contemporary Art per le notizie e le immagini relative alla mostra di EMANUELA FIORELLI e PAOLO RADI.

milano arte expo

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *