GIORGIO MORANDI: Museo d’Arte di Lugano, dal 10 marzo al 1 luglio 2012

Giorgio Morandi, Natura morta, 1957, Olio su tela, 30 x 35 cm, Musée Jenisch, deposito della Fondation pour les Arts et les Lettres © Musée Jenisch, deposito della Fondation pour les Arts et les Lettres / Prolitteris, Zürich – clic per ingrandire

Giorgio Morandi al Museo d’Arte di Lugano. La grande mostra che la città di Lugano sta organizzando, dedicata a Giorgio Morandi, tra i protagonisti del XX secolo, si preannuncia già come appuntamento imperdibile nel panorama d’arte del prossimo anno. Da sabato 10 marzo al 1° luglio 2012 è in programma al Museo d’Arte (clicca: MAPPA E INFO) l’antologica di Giorgio Morandi, curata da Maria Cristina Bandera, Direttrice della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi di Firenze, e da Marco Franciolli, Direttore del Museo Cantonale d’Arte e Museo d’Arte della Città di Lugano, in collaborazione con Maria Pasini, collaboratrice scientifica del Museo d’Arte di Lugano e Simona Tosini Pizzetti. comunicato stampa >

La mostra ripercorrerà l’intera carriera artistica di Morandi, dalle prime prove sino agli ultimi lavori, documentando tutti i temi e le tecniche con i quali il grande maestro si è cimentato nel corso del suo percorso creativo. Saranno presenti le nature morte, genere al quale è spesso associato il suo nome, i fiori, i paesaggi e il più importante autoritratto di Giorgio Morandi, realizzato nel 1924. Ai dipinti ad olio saranno affiancati disegni, acquerelli e incisioni che permetteranno di apprezzare la straordinaria capacità dell’artista di rendere i volumi, la luce e l’atmosfera fino all’ottenimento di un’arte pura che trascende la realtà rappresentata.

Le circa cento opere proverranno da collezioni pubbliche e private, alcune delle quali di grande rilevanza storica, essendo appartenute ad amici, collezionisti e critici che furono vicini a Morandi, quali Francesco Arcangeli, Augusto Giovanardi, Roberto Longhi, Luigi Magnani, Carlo Ludovico Ragghianti, Giovanni Spadolini, Lamberto Vitali, ai quali l’artista destinò, in molti casi, le sue creazioni.

Giorgio Morandi, Natura morta, 1929-1930, Olio su tela, 42 x 50,5 cm, Collezione privata © Prolitteris, Zürich

Sarà inoltre possibile vedere affiancate, dopo molti decenni e in alcuni casi per la prima volta, collezioni svizzere e italiane, e ciò avverrà proprio a Lugano, meta di uno dei rarissimi viaggi compiuti da Morandi fuori dall’Italia.

La capacità di indagine dell’artista su pochi, selezionati oggetti, è tanto accurata e per certi versi persino ossessiva tanto da apparire ripetitiva, ma ad uno sguardo attento essa rivela una straordinaria varietà espressiva e una profondità di indagine senza eguali.

Giorgio Morandi, Autoritratto, 1924, Olio su tela, 53 x 44 cm, Firenze, Galleria degli Uffizi © Prolitteris, Zürich

Morandi è stato un autentico maestro per numerose generazioni. A sottolineare il suo ruolo di anticipatore nei confronti di alcuni aspetti dell’arte attuale, saranno proposti in mostra, come discrete presenze, le opere di alcuni artisti contemporanei che hanno raccolto l’eredità di Morandi, quali Stuart Arends, Bernd & Hilla Becher, Craigie Horsfield, Franco Vimercati, Rachel Whiteread. L’artista statunitense Lawrence Carroll, che in più occasioni ha dichiarato di avere scelto Giorgio Morandi quale maestro spirituale per la sua arte, realizzerà alcune opere ad hoc per questo appuntamento espositivo.

Non mancherà infine un accenno al cinema, in particolare ai film degli anni cinquanta nei quali opere di Morandi compaiono sullo sfondo di scene di ambienti domestici, testimoni dell’accresciuto interesse da parte degli intellettuali di quegli anni verso la pittura morandiana.

Giorgio Morandi, La strada bianca, 1939, Olio su tela, 36 x 43 cm © Prolitteris, Zürich

Mostra: GIORGIO MORANDI

 

Sede: Museo d’Arte

Riva Caccia 5 (clicca: MAPPA E INFO)

CH – 6900 Lugano

Tel:  +41 (0)58 866 7214

Fax: +41 (0)58 866 7497

E-mail: info.mda@lugano.ch

www.mda.lugano.ch

Date: Dal 10 marzo al 1° luglio 2012

Orario: Da martedì a domenica 10.00-18.00

Venerdì 10.00-21.00

Lunedì chiuso (tranne 19 marzo, 9 aprile e 28 maggio)

Giorgio Morandi, Fiori, 1920, Olio su tela, 46 x 39 cm, Collezione privata © Prolitteris, Zürich

Ingresso:               Intero     Fr. 12

Ridotto, AVS e over 65 anni,

gruppi e studenti 17-25 anni  Fr.   8

Ragazzi fino a 16 anni Fr.   0

Ingresso combinato*: Intero Fr. 20

Ridotto, AVS e over 65 anni,

gruppi e studenti 17-25 anni  Fr. 14

Ragazzi fino a 16 anni gratuito

* dà diritto all’ingresso alle seguenti mostre: “Giorgio Morandi”, “Tony Cragg” (Villa Ciani 31.03-12.08.2012), “Rolando Raggenbass” (Museo Cantonale d’Arte, 25.02-6.05.2012)

Ingresso + Visita guidata:                Intero     Fr. 17

Ridotto, AVS e over 65 anni    Fr. 13

Studenti 17-25 anni Fr. 10

Ragazzi fino a 16 anni Fr.   5

Ingresso + Attività didattica: Ragazzi fino a 16 anni Fr.    5

Visite guidate e proposte didattiche per gruppi:                                          

Visita guidata/Atelier in italiano Fr. 150

Visita guidata in lingua

(francese, tedesco e inglese) Fr. 200

Visite guidate e proposte didattiche per scuole:                                          

Visita guidata/Atelier per scuole del Cantone Ticino e dei Grigioni italiani gratuito

Visita guidata/Atelier per ragazzi fino a 16 anni Fr. 80

Visita guidata + ingresso studenti 17-25 anni Fr. 10 a studente

Il Museo è perfettamente accessibile alle persone con difficoltà motorie                                                                                          (accesso al Museo con un mobilift situato a destra dell’entrata principale).                                                                                            Posteggi adatti all’autosilo Central Park.

Fermata “Malpensata” Bus TPL No 1 (mezzi e fermata accessibili).

 

Giorgio Morandi, Natura morta, 1951, Matita su carta, 22 x 31 cm, Collezione privata © Prolitteris, Zürich

Informazioni e Prenotazioni:   Tel: +41 (0)58 866 7214  E-mail: info.mda@lugano.ch

Curatori:         Maria Cristina Bandera, Direttrice della Fondazione di Studi di Storia dell’Arte Roberto Longhi di Firenze; Marco Franciolli, Direttore del Museo Cantonale d’Arte e del Museo d’Arte di Lugano in collaborazione con Maria Pasini, Collaboratrice scientifica del Museo d’Arte di Lugano e Simona Tosini Pizzetti.

Catalogo:   “Giorgio Morandi”

Testi di Maria Cristina Bandera, Marco Franciolli, Simona Tosini Pizzetti, Siri Hustvedt, Lawrence Carroll, intervista a Bernardo Bertolucci, schede critiche delle opere in mostra

Edizione bilingue italiano/inglese

Ufficio stampa:                                   SVIZZERA

INFO LAC

Tel. +41 (0)58 866 72 16

Fax: +41 (0)58 866 75 30

E-mail: info.lac@lugano.ch

ITALIA

CLP Relazioni pubbliche

Tel.: +39 02 43 34 03, +39 02 36 57 14 38

Fax: +39 02 48 13 841

E-mail: press@clponline.it

Partner del

Museo d’Arte di Lugano:   Credit Suisse

 

Con il sostegno di:    Casinò Lugano

Ginsana

Repubblica e Cantone Ticino

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 4.246 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: